Badlishah di Kedah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Badlishah di Kedah
Sultano di Kedah
In carica 15 maggio 1943 –
13 luglio 1958
Predecessore Abdul Hamid Halim
Successore Abdul Halim
Nome completo Badlishah Ibni al-Marhum Sultan Abdul Hamid Halim Shah
Nascita Alor Setar, 17 marzo 1894
Morte Ospedale generale di Alor Setar, 13 luglio 1958 (64 anni)
Luogo di sepoltura Mausoleo reale Langgar, Alor Setar
Casa reale Kedah
Padre Abdul Hamid Halim di Kedah
Madre Tunku Nai Sofiah binti Tunku Nai Haji Hassan
Coniugi Tunku Sofiah binti Tunku Mahmud (1924-1934, def.)
?
Tengku Asma binti al-Marhum Sultan Sulaiman Badr ul-'Alam Shah (1935-1958)
Figli Tunku Abdul Hamid
Tunku Hamidah
Tunku Abdul Halim
Tunku Abdul Malik
Tunku Sakina
Tunku Mansur
Tunku Annuar
Tunku Hosnah
Tunku Mahmud Sallehuddin
Tunku Bisharah
Tunku Badriatul Jamal
Tunku Kamaliah
Tunku Nafisah
Tunku Abdul Hamid Thani
Religione Musulmano sunnita

Il colonnello Badlishah Ibni al-Marhum Sultan Abdul Hamid Halim Shah (Alor Setar, 17 marzo 1894Alor Setar, 13 luglio 1958) è stato sultano di Kedah dal 1943 al 1958.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Badlishah di Kedah nacque ad Alor Setar il 17 marzo 1894 ed era il settimo figlio del sultano Abdul Hamid Halim. Sua madre era Tunku Nai Sofiah binti Tunku Nai Haji Hassan. Venne educato alla Jalan Bahru Malay School di Alor Setar, al Topeat College for Royal Pages e al King's College di Bangkok e al Wadham College di Oxford.

Venne adottato del re del Siam Vajiravudh. Nel 1921 entrò nel servizio civile siamese e servì con consigliere del Ministero degli interni di Bangkok dal 1921 al 1925. L'anno successivo tornò in patria e venne assunto nel servizio civile locale. Fino al 1935 lavorò come tesoriere di Stato. Il 7 marzo 1935 venne nominato erede apparente con il titolo di Raja Muda. Dal 5 dicembre 1937 servì come reggente del Kedah.

Il 15 maggio 1943, qualche giorno dopo la morte del padre, venne proclamato sultano. Il 20 agosto 1943 fu deposto dai giapponesi che cedettero il sultanato al Siam il 18 ottobre successivo, come parte dell'accordo che aveva consentito ai nipponici di invadere la penisola malese passando dal territorio siamese. Il sultanato venne rinominato Saiburi Samak e posto sotto l'autorità di un governatore. Venne restaurato al ritorno degli inglesi l'8 settembre 1945.

Morì per insufficienza cardiaca presso l'Ospedale generale di Alor Setar il 13 luglio 1958. È sepolto nel mausoleo reale Langgar.

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

Badlishah si sposò sicuramente due volte. Il suo primo matrimonio fu quello con Tunku Sofiah Binti Tunku Mahmud celebrato nel 1924. Tunku Sofia morì nel 1934 per le conseguenze di un incidente stradale. Da questa unione nacquero:

L'altro matrimonio certo del sultano Badlishah fu quello con Tunku Asmah Ibni Almarhum Sultan Badrul Alam Shah (1917 - 1996), una principessa del Terengganu. Servì come sultana di Kedah e diede alla luce:

  • Tunku Hosnah (nato il 25 gennaio 1938);
  • Tunku Annuar (30 giugno 1939 - 21 maggio 2014);
  • Tunku Mahmud Sallehuddin (nato il 30 aprile 1942);
  • Tunku Bisharah (nato il 18 ottobre 1943);
  • Tunku Badriatul Jamal (nato il 1º settembre 1947);
  • Tunku Kamaliah (nato il 6 giugno 1949);
  • Tunku Nafisah (nato il 20 giugno 1949);
  • Tunku Abdul Hamid Thani (nato il 18 giugno 1951).

Secondo alcune fonti il sovrano prese in moglie un'altra donna nel periodo intercorso tra le due nozze certe.

Onorificenze[1][modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze di Kedah[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro dell'Ordine Supremo al Merito di Kedah - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine Supremo al Merito di Kedah

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Compagno dell'Ordine dei Santi Michele e Giorgio (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria Compagno dell'Ordine dei Santi Michele e Giorgio (Regno Unito)
— 1º gennaio 1936
Cavaliere Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico (Regno Unito)
— 12 giugno 1941
Cavaliere Comandante dell'Ordine dei Santi Michele e Giorgio (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Comandante dell'Ordine dei Santi Michele e Giorgio (Regno Unito)
— 1º gennaio 1948
Medaglia del giubileo d'argento di Giorgio V (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del giubileo d'argento di Giorgio V (Regno Unito)
— 6 maggio 1935
Medaglia dell'incoronazione di Giorgio VI (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia dell'incoronazione di Giorgio VI (Regno Unito)
— 12 maggio 1937
Medaglia dell'incoronazione di Elisabetta II (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia dell'incoronazione di Elisabetta II (Regno Unito)
— 2 giugno 1953
Compagno dell'Ordine dell'Elefante Bianco (Siam) - nastrino per uniforme ordinaria Compagno dell'Ordine dell'Elefante Bianco (Siam)
Compagno dell'Ordine della Corona (Siam) - nastrino per uniforme ordinaria Compagno dell'Ordine della Corona (Siam)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN18815654 · LCCN (ENn89214680