Badile (Zibido San Giacomo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Badile
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Città metropolitanaProvincia di Milano-Stemma.png Milano
ComuneZibido San Giacomo-Stemma.png Zibido San Giacomo
Territorio
Coordinate45°21′07″N 9°07′39″E / 45.351944°N 9.1275°E45.351944; 9.1275 (Badile)Coordinate: 45°21′07″N 9°07′39″E / 45.351944°N 9.1275°E45.351944; 9.1275 (Badile)
Altitudine100 m s.l.m.
Abitanti894 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale20080
Prefisso02
Fuso orarioUTC+1
TargaMI
Nome abitantibadilesi
PatronoNatività di Maria
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Badile
Badile

Badile è una frazione del comune italiano di Zibido San Giacomo, posta lungo il Naviglio Pavese a nordest del centro abitato. Fu un comune autonomo fino al 1841.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Badile era un piccolo centro abitato del milanese di antica origine, e confinava con Moirago a nord, Basiglio ad est, Lacchiarella a sud, e Vigonzino e Zibido San Giacomo ad ovest. Al censimento del 1751 la località fece registrare 150 residenti, e risultava sede di parrocchia.

In età napoleonica, nel 1805, la popolazione era salita a 209 unità, ma nel 1809 il Comune di Badile venne soppresso ed aggregato a quello di Moirago[1], a sua volta annesso a San Pietro Cusico nel 1811; tutti i centri recuperarono comunque l'autonomia nel 1816, in seguito all'istituzione del Regno Lombardo-Veneto, seppur venendo spostati in Provincia di Pavia.[2]

Furono in seguito gli stessi governanti tedeschi a riconoscere la necessità di una razionalizzazione della rete amministrativa della zona, e quindi il municipio fu definitivamente soppresso dagli austriaci il 17 gennaio 1841, venendo annesso alla vicina Vigonzino[3], a sua volta successivamente confluita nel territorio comunale di Zibido.[4]

Nel 1965 la frazione venne ceduta dal comune di Zibido San Giacomo al comune di Binasco, su richiesta dei suoi stessi cittadini[5], per poi, successivamente, tornare ad essere una frazione del comune di Zibido San Giacomo[6].

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Fra il 1880 e il 1936 la località ospitò una fermata della Tranvia Milano-Pavia[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Decreto 4 novembre 1809 a
  2. ^ Notificazione 12 febbraio 1816
  3. ^ Prospetto aggregazioni di comuni 1842
  4. ^ Comune di Badile
  5. ^ Decreto del presidente della Repubblica 29 aprile 1965, n. 676, in materia di "Distacco della frazione Badile del comune di Zibido San Giacomo, con aggregazione al comune di Binasco (Milano)."
  6. ^ Sent. C.C. N. 38 del 21/03/1969: Distacco della frazione Badile dal comune di Binasco e relativa aggregazione al comune di Zibido San Giacomo in provincia di Milano
  7. ^ Giovanni Cornolò, Fuori porta in tram. Le Tranvie extraurbane milanesi 1876-1980, Parma, Ermanno Albertelli Editore, 1980.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia