Badalisc

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il Badalisc

Il Badalisc (anche Badalisk o Badelisc) è una figura mitologica della Valle Camonica.

Secondo la tradizione è un essere mitologico che vive nei boschi, che ogni anno viene catturato nel periodo dell'epifania (5-6 gennaio) dai giovani e portato in paese. Qui si tiene il discorso del Badalisc, nel quale l'animale rivela delle notizie goliardiche sulla comunità. Oggigiorno esso è scritto in rima, su un foglio, che viene letto da un delegato.

Nel secondo giorno si fa la cena del Badalisc, e a sera il mostro è liberato e gli viene permesso di tornare nei boschi.

Il Badalisc viene rappresentato ancora oggi ad Andrista come un essere dalla grossa testa, in legno e ricoperta di peli di capra, delle piccole corna e un'enorme bocca e degli occhi fiammeggianti. Un tempo una festa simile era presente anche a Berzo.

Tra i figuranti della rappresentazione per tradizione non vi possono essere donne, anche se compaiono personaggi femminili.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luca Giarelli, Il Badalisc di Andrista: maschera di Cevo in Valle Camonica, in Luca Giarelli (a cura di), Carnevali e folclore delle Alpi. Riti, suoni e tradizioni popolari delle vallate europee, 2012, ISBN 978-88-6618-948-0.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia