Bad Nieuweschans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bad Nieuweschans
ex comune
Bad Nieuweschans – Stemma
Bad Nieuweschans – Veduta
Localizzazione
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
ProvinciaFlag Groningen.svg Groninga
Amministrazione
Data di soppressione1990
Territorio
Coordinate53°12′22″N 7°10′51″E / 53.206111°N 7.180833°E53.206111; 7.180833 (Bad Nieuweschans)Coordinate: 53°12′22″N 7°10′51″E / 53.206111°N 7.180833°E53.206111; 7.180833 (Bad Nieuweschans)
Abitanti
Altre informazioni
LingueOlandese, Gronings
Cod. postale9693
Prefisso(+31)
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Bad Nieuweschans
Bad Nieuweschans
Bad Nieuweschans – Mappa
Bad Nieuweschans: edificio classificato come rijksmonument nell'Achterstraat
Bad Nieuweschans: edificio classificato come rijksmonument nella Voorstraat

Bad Nieuweschans (in Gronings: Nij Schaanze[1][2]; in tedesco: Bad Neuschanz[2]), conosciuta un tempo semplicemente come Nieuweschans [1][2][3][4][5] è una cittadina di circa 1.500 abitanti del nord-est dei Paesi Bassi, facente parte della provincia di Groninga e situata al confine con la Germania[1][5]; dal punto amministrativo, si tratta di un ex-comune[1][3][6], accorpato nel 1990 alla municipalità di Beerta[6], quindi nel 1991 alla municipalità di Reiderland[1][3][6] ed, infine, incluso dal 2010 della municipalità di Oldambt[1][3][6]. Ex-cittadella fortificata[1][2][3][4], è la località più orientale dei Paesi Bassi[1][5] e la prima località termale del Paese[3].

Fino al 2009 si chiamava solamente Nieuweschans[3]: in quell'anno fu aggiunto il termine bad per indicare che si tratta di una località termale[3] e il nome cambiò così ufficialmente in Bad Nieuweschans.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

Bad Nieuweschans si trova nella parte centro-orientale della provincia di Groninga[5], a pochi chilometri a sud della costa che si affaccia sul Dollard[5] e al confine con il Land tedesco della Bassa Sassonia[5], a circa 15 km[7] ad est/nord-est di Winschoten e a circa 25 km[8] ad ovest/sud-ovest della città tedesca di Leer.

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Buurtschappen

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La località fu sorse nel 1628, quando, nel corso della guerra degli ottant'anni, fu creata una fortificazione al confine tra Paesi Bassi e Germania, chiamata De Nieuwe- of Langeakkerschans e progettata da Matthijs van Voort.[1][2][4] Questa fortezza fu ampliata nel corso del XVII e XVIII secolo.[1]

Sin dalla prima metà del XVII secolo si era stabilita nella cittadella fortificata una comunità ebraica[4][9], formata in gran parte da tedeschi che avevano varcato il confine[9], tanto che nel 1813 la località ottenne lo status di "comune ebraico"[4]. Nel 1809 la località contava 25 persone di origine ebraica"[4], mentre nel 1841 ne contava 61"[4].

L'8 agosto 1860, fu stabilito tramite decreto reale che Nieuweschans dovette cessare di essere una città fortificata.[1] Per smantellare completamente le fortificazioni furono impiegati circa 35 anni.[1]

Nel corso della guerra mondiale, Nieuweschans, il 10 maggio 1940, Nieuweschas fu il luogo da cui i tedeschi iniziarono la propria invasione del nord dei Paesi Bassi.[1][2] La località fu liberata dalle truppe del Terzo Reich il 23 aprile 1945.[1]

Il 12 aprile 1950, Nieuweschans ottenne tramite decreto reale un nuovo stemma[1], mentre nel 1972 ottenne una propria bandiera[1].

Nel 1985 Nieuweschans divenne la prima località termale dei Paesi Bassi.[3]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma di Bad Nieuweschans è di colore rosso con una corona in testa[6]: al suo interno, vi sono raffigurati un cannone e un leone[6]. Lo stemma simboleggia la fondazione di Nieuweschans come città fortificata.[6]

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

Bad Nieuweschans vanta 47 edifici classificati come rijksmonumenten.[3]

Edifici d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Hoofdwacht[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli edifici storici di Bad Nieuweschans, figura la Hoofdwacht, edificio situato nella Hoofdstraat e risalente al 1631.[1]

Sinagoga[modifica | modifica wikitesto]

Altro edificio d'interesse è la sinagoga, risalente alla metà del XVII secolo.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q De geschiedenis van Nieuweschans su Natazen de Vries
  2. ^ a b c d e f Geschiedenis van Nieuweschans su Henri Floor.nl
  3. ^ a b c d e f g h i j k l Bad Nieuweschans su Plaatsengids
  4. ^ a b c d e f g h Nieuweschans su Groninger Archiven
  5. ^ a b c d e f Harmans, Gerard M.L. (a cura di), Olanda, Dorling Kindersley, London, 2005 - Mondadori, Milano, 2003, p. 279
  6. ^ a b c d e f g Nieuweschans su Nederlands Gemeentewapens
  7. ^ ViaMichelin.it: Itinerario da Winschoten a Nieuweschans
  8. ^ ViaMichelin.it: Itinerario da Nieuweschans a Leer
  9. ^ a b Nieuweschans su Joods Historisch Museum

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Paesi Bassi