Bacino artico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Profilo batimetrico del Mar Glaciale Artico

Il bacino artico (o bacino del Polo Nord) è un bacino oceanico del Mar Glaciale Artico, costituito da due settori principali divisi dalla dorsale di Lomonosov, una dorsale oceanica compresa tra la Groenlandia e le isole della Nuova Siberia.

conosciuto come bacino di Fram) e dal bacino di Amundsen;

Il bacino è delimitato dalle piattaforme continentali dell'Eurasia e del Nord America.[1][2]

Esplorazioni[modifica | modifica wikitesto]

Un'esplorazione dell'intero bacino del Polo Nord fu condotta dagli esploratori norvegesi Fridtjof Nansen e Otto Sverdrup a bordo della nave oceanografica Fram tra il 1893 e il 1896. Successivamente Roald Amundsen navigò attraverso il bacino artico tra il 1922 e il 1924.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Henry Seebohm, The North Polar basin, Washington, Annual report of the Board of Regents of the Smithsonian Institution, 1894.
  2. ^ North Polar Basin, in Encyclopædia Britannica. URL consultato il 27 settembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Herman, Yvonne (July 1970), Arctic Paleo-Oceanography in Late Cenozoic Time, Science (New Series), 169(3944): pp. 474–477.
  • Olsson, Kristina, et al. (January 1999), Carbon Utilization in the Eurasian Sector of the Arctic Ocean, Limnology and Oceanography, 44(1): pp. 95–105.