Babelfy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Babelfy
URL http://www.babelfy.org
Commerciale No
Tipo di sito Sistema di disambiguazione ed entity linking
Lingua multilingua
Proprietario
Creato da Andrea Moro e Roberto Navigli
Lancio maggio 2014
Stato attuale In progresso

Babelfy è un sistema multilingue di disambiguazione ed Entity Linking con risultati allo stato dell'arte in entrambe le aree [1], presentato ufficialmente al Multilingual Web workshop nel maggio 2014[2][3]. Babelfy è il risultato di un competitivo progetto[4] di ricerca, chiamato MultiJEDI[5], della durata di cinque anni, finanziato dallo European Research Council nell'ambito della disambiguazione multilingue. È basato su BabelNet, una vasta rete semantica multilingue ed esegue il processo di disambiguazione ed entity linking in tre passi:

  • Associa ad ogni vertice di BabelNet, sia esso un concetto o un'entità enciclopedica, una firma semantica, ovvero un insieme di vertici (concetti) correlati. Questo passo preliminare deve essere eseguito una sola volta, in modo indipendente dal testo fornito in input al sistema.
  • Dato un testo in input, estrae tutti i frammenti collegabili (ovvero che possono essere disambiguati rispetto a BabelNet) dal testo e, per ciascuno di essi, ne elenca i possibili significati rispetto alla rete semantica.
  • Crea una rappresentazione semantica basata su grafo dell'intero testo collegando i significati candidati dei frammenti estratti mediante le firme semantiche calcolate in precedenza. Quindi Babelfy estrae un sottografo denso di tale rappresentazione semantica e seleziona il miglior significato tra i candidati per ciascun frammento.

Il risultato dell'applicazione di Babelfy è un testo, scritto in una delle 50 lingue supportate da BabelNet, annotato con annotazioni semantiche eventualmente sovrapposte.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A. Moro, A. Raganato, R. Navigli. Entity Linking meets Word Sense Disambiguation: a Unified Approach. Transactions of the Association for Computational Linguistics (TACL), 2, pp. 231-244, 2014.
  2. ^ http://www.multilingualweb.eu/documents/2014-madrid-workshop/2014-madrid-workshop-report#navigli
  3. ^ https://www.youtube.com/watch?v=HZIgr3Ir6ik
  4. ^ http://erc.europa.eu/about-erc/mission
  5. ^ http://cordis.europa.eu/project/rcn/97801_en.html

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]