BAC Nord

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
BAC Nord
BAC Nord film.png
Karim Leklou, Gilles Lellouche e François Civil in una scena del film
Lingua originalefrancese
Paese di produzioneFrancia
Anno2021
Durata105 min
Rapporto2,39:1
Generepoliziesco, drammatico, thriller
RegiaCédric Jimenez
SceneggiaturaCédric Jimenez, Audrey Diwan
ProduttoreHugo Sélignac
Casa di produzioneChi-Fou-Mi Production, StudioCanal, France 2 Cinéma
Distribuzione in italianoNetflix
FotografiaLaurent Tangy
MontaggioSimon Jacquet
MusicheGuillaume Roussel
ScenografiaJean-Philippe Moreaux
CostumiStéphanie Watrigant
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

BAC Nord è un film del 2021 diretto da Cédric Jimenez.

La trama è ispirata allo scandalo che ha colpito la squadra anticrimine (BAC) di Marsiglia nel 2012, quando 18 suoi agenti sono stati arrestati per traffico di droga e racket.[1][2]

La sceneggiatura sposa la tesi dell'assoluta innocenza dei poliziotti indagati, descritti come vittime del sistema, e offre un spaccato delle società dei sobborghi di Marsiglia come del tutto criminale, rappresentando gli abitanti delle case popolari, per lo più di colore, come arroganti, violenti e armati.[3] L'ideologia sottostante al film è stata causa di forti critiche, soprattutto dalla stampa di sinistra.[3][4][5]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012, i quartieri nord di Marsiglia sono in testa alla maggior parte dei tassi di criminalità in Francia. Tartassati dai loro superiori a riguardo, tre agenti della Brigade anti-criminalité lì stanziati stabiliscono un contatto di fortuna con un'informatrice all'interno di un nucleo criminale, dando inizio a una missione rischiosa, spesso sul punto di sfociare nell'illegalità.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film avrebbe dovuto essere distribuito nelle sale cinematografiche francesi a partire dal 23 dicembre 2020,[6] ma è stato posticipato a causa della pandemia di COVID-19 in Francia, venendo quindi presentato in anteprima il 12 luglio 2021 alla 74ª edizione del Festival di Cannes, fuori concorso.[7][8] È stato infine distribuito in Francia a partire dal 18 agosto 2021.[7][8]

Netflix ne ha acquisito i diritti di distribuzione internazionali, e dunque italiani, nel luglio 2021,[8] distribuendolo sulla propria piattaforma di streaming il 17 settembre dello stesso anno.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Luc Leroux, Dérives de la BAC nord de Marseille: «véritable gangrène» ou affaire démesurément grossie?, in Le Monde, 19 giugno 2019. URL consultato il 13 aprile 2021.
  2. ^ (FR) Clara Martot, Neuf ans après, le dossier de la BAC Nord de Marseille arrive amaigri au tribunal, su mediapart.fr, 12 aprile 2021. URL consultato il 13 aprile 2021.
  3. ^ a b MYmovies.it, Bac Nord, su MYmovies.it. URL consultato il 1º ottobre 2021.
  4. ^ Recensione: BAC Nord, su Cineuropa - il meglio del cinema europeo. URL consultato il 1º ottobre 2021.
  5. ^ https://www.ilsussidiario.net/autori/emanuele-rauco, BAC NORD/ La mono-dimensionalità che penalizza il film di Jimenez e Diwan, su IlSussidiario.net, 27 settembre 2021. URL consultato il 1º ottobre 2021.
  6. ^ (FR) Maximilien Pierrette, Bac Nord : une nouvelle bande-annonce sous tension avec Gilles Lellouche et François Civil, su AlloCiné, 3 dicembre 2020. URL consultato il 26 luglio 2021.
  7. ^ a b (FR) Cannes 2021: le réalisateur de Bac Nord assure que son film n'est pas «pro-flic», su Le Figaro, 15 luglio 2021. URL consultato il 26 luglio 2021.
  8. ^ a b c (EN) Michael Rosser, Netflix acquires French thriller ‘The Stronghold’ ahead of Cannes premiere, su screendaily.com, 7 luglio 2021. URL consultato il 26 luglio 2021.
  9. ^ Gennaro Marco Duello, Le nuove uscite su Netflix di settembre 2021: cosa vedere tra le ultime novità, su Fanpage.it, 30 agosto 2021. URL consultato il 22 settembre 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema