Azhdarchoidea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Azhdarchoidea
Quetzalcoatlus 1.JPG
Scheletro in posizione quadrupede di Quetzalcoatlus northropi
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Sauropsida
Ordine † Pterosauria
Sottordine † Pterodactyloidea
Clade † Ornithocheiroidea
Clade Azhdarchoidea
Nesov, 1984
Sinonimi

Tapejaroidea
Unwin, 2003

Sottogruppi

Gli Azhdarchoidea sono un gruppo di pterosauri all'interno del sottordine degli pterodactyloidea.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Azhdarchoidea ha ricevuto la sua definizione filogenetica da David Unwin, nel 2003. Unwin definì il gruppo come il più recente antenato comune di Quetzalcoatlus e Tapejara, e tutti i suoi discendenti.[1]

Ci sono diversi punti di vista in competizione riguardo alle relazioni filogenetiche degli azhdarchoidi. La prima, presentata da Felipe Pinheiro e colleghi nel 2011, considera i tapejaridi come un clade monofiletico comprendente i thalassodromidi e i chaoyangopteridi.[2] La seconda, proposta da Naish & Martill nel 2006, nonché da Lu et al. nel 2008, considerano i "tapejaridi" tradizionali come un grado di parafiletico degli azhdarchoidi primitivi, con i veri tapejaridi più basali, i thalassodromidi e i chaoyangopteridi come più strettamente imparentati con gli azhdarchidi.[3]

Tutti gli azhdarchoidi che fanno parte del clade formato da Quetzalcoatlus e Tupuxuara sono inclusi nel gruppo dei Neoazhdarchia ("nuovi azhdarchidi") come definito da Unwin, nel 2003. Nel 2003, Unwin definì il clade con il nome Tapejaroidea, da lui definito come il più recente antenato comune e tutti i discendenti di Tapejara, Quetzalcoatlus e Dsungaripterus.[1]

Ci sono teorie concorrenti sulla filogenesi degli azhdarchoidi. Di seguito è riportato un cladogramma che mostra i risultati di un'analisi filogenetica presentata da Andres, Clark & Xu, 2014. Questo studio ha trovato un raggruppamento di tapejaridi alla base del clade, con i thalassodromidi più strettamente legati agli azhdarchidi e ai chaoyangopteridi, così come i dsungaripteridi:[4]

 Azhdarchoidea 

TapejaromorphaBakonydraco1DB.jpg


 Neoazhdarchia 
Dsungaripteromorpha

Thalassodromidae


Dsungaripteridae




Neopterodactyloidea

Chaoyangopteridae


AzhdarchidaeQuetzalcoatlus07.jpg







Il risultato di un'altra analisi, di Vidovic e Martill, è mostrato nel cladogramma qui sotto. Essi hanno trovato che i tapejaridi (compresi i chaoyangopterini) potrebbero essere i parenti più stretti degli azhdarchidi, seguiti dai thalassodromidi (rappresentati da Tupuxuara) e poi dai dsungaripteridi, rendendo Azhdarchoidea di per sé un piccolo sottogruppo di dsungaripteroidi.[5]

Dsungaripteroidea

Germanodactylus cristatusGerm rhamph DB.jpg


Tapejaroidea

Dsungaripterus weii


Neoazhdarchia

TupuxuaraTupux longDB2.jpg


Azhdarchoidea
Tapejaromorpha

Shenzhoupterus


TapejaridaeBakonydraco1DB.jpg




AzhdarchidaeQuetzalcoatlus07.jpg







Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Unwin, D. M., (2003). "On the phylogeny and evolutionary history of pterosaurs." Pp. 139-190. in Buffetaut, E. & Mazin, J.-M., (eds.) (2003). Evolution and Palaeobiology of Pterosaurs. Geological Society of London, Special Publications 217, London, 1-347.
  2. ^ Pinheiro, F.L., Fortier, D.C., Schultz, C.L., De Andrade, J.A.F.G. and Bantim, R.A.M. (in press). "New information on Tupandactylus imperator, with comments on the relationships of Tapejaridae (Pterosauria)." Acta Palaeontologica Polonica, in press, available online 03 Jan 2011. DOI10.4202/app.2010.0057
  3. ^ J. Lü, D.M. Unwin, L. Xu e X. Zhang, A new azhdarchoid pterosaur from the Lower Cretaceous of China and its implications for pterosaur phylogeny and evolution, in Naturwissenschaften, vol. 95, nº 9, 2008, pp. 891–897, DOI:10.1007/s00114-008-0397-5, PMID 18509616.
  4. ^ B. Andres, J. Clark e X. Xu, The Earliest Pterodactyloid and the Origin of the Group, in Current Biology, vol. 24, 2014, pp. 1011–6, DOI:10.1016/j.cub.2014.03.030, PMID 24768054.
  5. ^ S. U. Vidovic e D. M. Martill, Pterodactylus scolopaciceps Meyer, 1860 (Pterosauria, Pterodactyloidea) from the Upper Jurassic of Bavaria, Germany: The Problem of Cryptic Pterosaur Taxa in Early Ontogeny, in PLoS ONE, vol. 9, nº 10, 2014, pp. e110646, DOI:10.1371/journal.pone.0110646.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]