Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Avir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Avir (ebr.אויר), espressione con cui nella tradizione ebraica si intende l'etere celeste e spirituale, letteralmente viene anche tradotto con aria.

Un Midrash e la Qabbalah ebraica affermano che esso ricopriva i corpi di Adamo ed Eva prima del loro primo peccato: secondo i Rabbini e si accorsero di essere nudi (versetto della prima Parashah del primo libro della Bibbia ebraica Genesi), dopo aver mangiato dall'Albero della conoscenza del bene e del male, indica la scomparsa del velo di avir.

L'Avir è anche paragonabile alla sostanza sottile entro cui passò la luce dei primordi della Creazione che poi si suddivise in vari colori, origini archetipiche delle creature e delle create (Sefer haZohar).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]