Avia Pervia Modena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avia Pervia Modena
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Giallo e blu
Dati societari
Città Modena
Nazione Italia Italia
Confederazione CEV
Federazione FIPAV
Fondazione 1947
Scioglimento 1964
Allenatore Franco Anderlini
Palmarès
ScudettoScudettoScudettoScudettoScudetto
Scudetti 5
Si invita a seguire le direttive del Progetto Pallavolo

L'Avia Pervia Modena fu una storica società pallavolistica maschile di Modena.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo nucleo del club nacque nel 1947 per iniziativa del professore modenese Franco Anderlini, che radunò un gruppo di studenti, tra cui Odone Federzoni, e fondò l'Unione Sportiva Ferrari. Nel 1951 e nel 1952 prese parte per al campionato nazionale. Sempre nel 1952 la Ferrari fu assorbita dal Circolo Sportivo Avia Pervia (dal motto inciso sullo stemma della città di Modena), frequentato anche dal tenore Luciano Pavarotti.

Negli anni successivi l'Avia Pervia, guidata ancora da Anderlini, lottò per la vittoria dello scudetto con altre due società modenesi, la Minelli e la Villa d'Oro. Degli undici titoli consecutivi conquistate da società della città emiliana, cinque furono conquistati dall'Avia Pervia (1957, 1959, 1960, 1962 e 1962-63). Dopo il secondo posto conquistato al termine del campionato 1963-64, alle spalle dell'emergente Ruini di Firenze, l'Avia Pervia, travolta da una crisi economica, scomparve.

L'eredità della gloriosa società fu raccolta dalla squadra dei Vigili del Fuoco, la Menegola Modena, che Anderlini allenò per un biennio in Serie B. Successivamente la Menegola fu assorbita dal Gruppo Sportivo Panini (oggi Pallavolo Modena), fondato nel 1966 dagli imprenditori Benito e Giuseppe Panini e considerato discendente dell'Avia Pervia.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

1957, 1959, 1960, 1962, 1962-63