Avard (Oklahoma)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avard
comunità non incorporata
(EN) Avard, Oklahoma
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Oklahoma.svg Oklahoma
ConteaWoods
Territorio
Coordinate36°41′57.12″N 98°47′24″W / 36.6992°N 98.79°W36.6992; -98.79 (Avard)Coordinate: 36°41′57.12″N 98°47′24″W / 36.6992°N 98.79°W36.6992; -98.79 (Avard)
Altitudine450 m s.l.m.
Superficie0,52 km²
Abitanti26 (2000)
Densità50,19 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Avard
Avard

Avard era una città della contea di Woods, Oklahoma, Stati Uniti. La popolazione era di 26 abitanti al censimento del 2000 ed è a volte considerata una città fantasma.[1] Dopo la crescita iniziale, Avard iniziò a cadere in declino negli anni 1930. Avard aveva un ufficio postale dal 1º giugno 1895, fino al 22 novembre 1963. Al censimento del 2010, Avard era stata dichiarata disincorporata.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo United States Census Bureau, ha un'area totale di 0,2 mi² (0,52 km²).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'ufficio postale di Avard fu fondato nel 1895 e la città fu incorporata nel 1904 quando i binari della Frisco furono estesi verso ovest da Enid per legarsi con la Santa Fe.[1] La città prese il nome da Isabell Avard Todd, la moglie di Robert Todd. La città era servita dalla Southern Arkansas Railway (Santa Fe) e dalla Arkansas Valley and Western Railroad (Frisco).[1]

Avard aveva stabilimenti mercantili, due hotel, una banca, un mercato del bestiame e un silo. Un settimanale, l'Avard Tribune[1] operò dal 1904 al 1918.[2] Era un importante punto di spedizione del bestiame per l'area.[1]

250 persone vivevano nella città nel 1909.[1]

Era un importante punto di trasferimento ferroviario per merci e passeggeri dal 1910 al 1930.[1]

Declino[modifica | modifica wikitesto]

Avard continuò a crescere fino alla metà degli anni 1930.[1] Durante questo periodo la città cadde in declino a causa della depressione economica, delle tempeste di sabbia, del consolidamento delle fattorie e delle mutevoli abitudini di viaggio.[1] Inoltre la città fu colpita da tornado nel 1943 e nel 1944.[1]

Ai giorni d'oggi solo un bar, un silo e una chiesa sono presenti.[1] Ci sono anche alcuni edifici inutilizzati.[1]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[3] del 2000, la popolazione era di 26 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2000, la composizione etnica della città era formata dal 96,2% di bianchi, lo 0,0% di afroamericani, lo 0,0% di nativi americani, lo 0,0% di asiatici, lo 0,0% di oceaniani, lo 0,0% di altre razze, e il 3,8% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano lo 0,0% della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l John Morris, Ghost Towns of Oklahoma, Norman, Oklahoma, University of Oklahoma Press, 1977, pp. 229, ISBN 978-0-8061-1420-0.
  2. ^ About this Newspaper: The Avard tribune, in Chronicling America, Library of Congress. URL consultato il 5 gennaio 2019.
  3. ^ American FactFinder, United States Census Bureau. URL consultato il 5 gennaio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che parlano degli Stati Uniti d'America