Avangard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avangard
Hypersonic rocket complex Avangard.jpg
Il missile balistico intercontinentale UR-100UTTKh lanciato dalla base aerea Dombarovsky.
Descrizione
TipoVeicolo di rientro
ImpiegoAtmosferico
CostruttoreIstituto moscovita di tecnologia atomica
Impostazione2004
Primo lancio2015
In servizio2018
Utilizzatore principaleRaketnye vojska strategičeskogo naznačenija
Peso e dimensioni
Lunghezza5,4 m
Prestazioni
Gittata10.000 km
Velocità33.400 km/h
MotoreScramjet
Testatada 150 a più di 2.000 chilotoni
Esplosivonucleare
[1]
voci di missili presenti su Wikipedia

L'Avangard (conosciuto anche come Objekt 4202, Yu-71 e Yu-74) è un motoaliante ipersonico sviluppato dalla Russia, che può essere trasportato da missili balistici intercontinentali (ICBM) come l'UR-100UTTKh,[2][3] l'R-36M2 e l'RS-28 Sarmat (quest'ultimo in assetto da assalto pesante potrebbe alloggiarne fino a 24[4]) come MARV, ossia come veicolo di rientro capace di compiere violente manovre sia nella fase di rientro atmosferico che nella fase di volo terminale, per il trasporto di testate nucleari o convenzionali.[5][6][7][8]

Il sistema è entrato in servizio nel marzo del 2018 e il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che si tratta di una delle sei nuove armi strategiche russe che non temono nessuno degli strumenti di difesa dei possibili avversari.[7]

Talvolta con "Avangard" si vuole intendere l'intero complesso missilistico costituito dall'ICBM e dal veicolo di rientro.[9]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 febbraio 2004, Yurij Nikolaëvič Baluyevskij, allora capo di stato maggiore generale delle forze armate russe, dichiarò alla stampa che durante alcuni voli sperimentali i ricercatori russi avevano "testato un veicolo spaziale in grado di volare a velocità ipersonica modificando la propria traiettoria di volo e altitudine e, quindi, di evitare ogni tipo di difesa antimissilistica". Secondo fonti non ufficiali, l'ufficiale si stava riferendo ai test dell'"Objekt 4202" che si sarebbero svolti sin dal 2004 presso il cosmodromo di Bayqoñyr utilizzando come vettore un missile balistico UR-100NUTTKh.[1]

Si ritiene che la più recente versione dell'Avangard (allora chiamato Yu-71 e Yu-74) sia stata sperimentata durante una serie di test svolti tra il febbraio 2015 e il giugno 2016 a bordo di missili balistici intercontinentali di tipo UR-100UTTKh lanciati dalla base aerea Dombarovsky. Durante questi test il motoaliante avrebbe raggiunto una velocità di 11.200 km/h, colpendo con successo i suoi bersagli presso il poligono missilistico di Kura.[10][11]

Il comandante supremo delle forze armate russe Vladimir Putin mentre osserva il lancio di un missile con a bordo il motoaliante ipersonico Avangard presso il centro di controllo nazionale della difesa a Mosca, il 26 dicembre 2018.

Un altro test fu condotto nell'ottobre 2016 con l'utilizzo di un ICBM R-36M2 lanciato sempre dalla base area Dombarovsky. Anche in questo caso i bersagli erano situati nel poligono missilistico di Kura e si ritiene che questo sia stato il primo test completamente soddisfacente dell'Avangard.[12][13]

Il 1º marzo 2018, il presidente russo Vladimir Putin annunciò in un discorso all'Assemblea Federale a Mosca che la fase di sperimentazione dell'arma era stata completata e che il velivolo era entrato definitivamente in produzione.[1][7][14][15][16] La notizia fu poi confermata anche dal comandante delle forze missilistiche strategiche russe, il colonnello generale Sergei Karakayev.[17][18]

L'ultimo test di volo è stato effettuato il 26 dicembre 2018 quando il motoaliante è stato lanciato a bordo di un ICBM UR-100UTTKh dalla base aerea Dombarovsky colpendo un bersaglio nel poligono missilistico di Kura.[19] Il giorno dopo, il vice primo ministro russo Yury Borisov ha dichiarato alla tv russa che il veicolo di rientro ha viaggiato ad una velocità pari a ventisette volte quella del suono, una velocità che lo renderebbe invulnerabile a qualunque dispositivo di intercettazione.[20]

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

I test del giugno 2016 hanno dimostrato che l'Avangard è in grado di raggiungere la velocità di 11.200 km/h, altissima ma comunque inferiore ai 27 Mach (circa 33.400 km/h) dichiarati anche se non ufficialmente misurati da terzi nel test del dicembre 2018,[19][20] e di effettuare manovre evasive ad alta velocità prima di colpire il bersaglio. In aggiunta ad un'aerodinamica curata sin nei minimi dettagli, il tutto sarebbe possibile grazie ad un motore scramjet che permette al motoaliante, un velivolo lungo 5,4 m e del peso stimato di diverse centinaia di chili, di raggiungere una simile velocità. Secondo fonti militari russe, il velivolo sarebbe in grado di compiere le già citate repentine e improvvise manovre anche durante la fase di rientro in alta atmosfera ed in tempo reale, ossia senza un programma di volo prestabilito, il che renderebbe l'Avangard un'assoluta novità sia nel campo missilistico che nel panorama scientifico. A velocità come quelle comunicate, infatti, il motoaliante è avvolto da un fascio di plasma che sottopone il veicolo a pressione e calore elevatissimi, schermandolo al contempo da qualsiasi tipo di onde elettromagnetiche conosciuto.[19] Il dichiarato successo nella comunicazione con l'Avangard apre quindi interrogativi in tutta la comunità scientifica, poiché secondo le attuali conoscenze risulta impossibile inviare segnali di qualsiasi tipo attraverso uno strato di plasma; è questo ad esempio il motivo per cui durante la fase di discesa dello Space Shuttle si ha una fase di interruzione delle comunicazioni.[21]

Secondo fonti militari russe, oltre le comuni testate convenzionali, il veicolo di rientro sarebbe in grado di trasportare anche testate nucleari di potenza maggiore di 2 megatoni.[22] Un altro possibile carico del motoaliante potrebbe essere costituito da materiali superduri, in modo da fungere da arma cinetica contro bersagli situati in profondità, come bunker antiatomici. In questo caso, a distruggere il bersaglio non sarebbe la potenza della testata utilizzata ma la combinazione di forza di gravità ed energia cinetica liberata dal corpo in caduta.[19]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Russia’s Avangard hypersonic missile system, Tass, 12 marzo 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  2. ^ Dave Majumdar, We Now Know How Russia's New Avangard Hypersonic Boost-Glide Weapon Will Launch, The National Interest.
  3. ^ Russia to use SS-19 ICBMs as carriers for Avangard hypersonic glide vehicles — source, Tass, 20 marzo 2018.
  4. ^ Tom Batchelor, Russia testing hypersonic nuclear glider that holds 24 warheads and travels at 7,000mph, Express Newspapers, 15 giugno 2016. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  5. ^ Joseph Trevithick, Here's The Six Super Weapons Putin Unveiled During Fiery Address, The drive, 4 marzo 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  6. ^ Russia’s New Avangard Hypersonic Missile System To Enter Service By 2019, Defense World, 4 marzo 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  7. ^ a b c Russia's Avangard Hypersonic Glider Warhead Enters Production – Source, Sputnik, 4 marzo 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  8. ^ Introducing ‘Avangard’ and ‘Sarmat’: Putin shows off new hypersonic, nuclear missiles, National Post, 2 marzo 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  9. ^ Pubblicato nuovo video del test del sistema missilistico russo Avangard, Sputnik, 30 dicembre 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  10. ^ Secret Russian Hypersonic Nuke Glider Can Pierce Any Missile Defense, Sputnik, 28 luglio 2015. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  11. ^ Russian Top Secret Hypersonic Glider Can Penetrate Any Missile Defense, Sputnik, 11 luglio 2016. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  12. ^ (RU) Эксперт об "изделии 4202": теперь США будут меньше бряцать оружием, ria.ru, 28 ottobre 2016. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  13. ^ 'Object 4202': New Russian Hypersonic Warhead to Be Coupled With Sarmat ICBM, Sputnik, 29 ottobre 2016. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  14. ^ Russia begins serial production of new cutting-edge glide vehicle, Tass, 1º marzo 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  15. ^ Russia’s Avangard strategic systems enter series production – source, Tass, 3 marzo 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  16. ^ Russia’s Defense Ministry signs production contract for Avangard hypersonic systems, Tass, 12 marzo 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  17. ^ New missile Putin mentioned in annual address successfully tested — top brass, Tass, 1º marzo 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  18. ^ (RU) ЦАМТО / Новости / Траектория полета ракеты "Авангард" проходит на высоте десятков километров, Center for Analysis of World Arms Trade, 2 marzo 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  19. ^ a b c d Andrea Gaspardo, Entra ufficialmente in produzione la nuova arma supersonica di Putin, Difesa, 28 dicembre 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  20. ^ a b Il nuovo missile ipersonico russo Avangard getta in ansia l’esercito USA, Sputnik, 29 dicembre 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  21. ^ Space Shuttle Columbia - Information Note No. 1, ESA, 3 febbraio 2003. URL consultato il 3 gennaio 2019.
  22. ^ Michael Peck, Russia Says It Will Soon Deploy Mach 20 Avangard Hypersonic Weapon, National Interest, 7 novembre 2018. URL consultato il 3 gennaio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]