Autostop rosso sangue

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Autostop rosso sangue
Autotop rosso sangue.JPG
Una scena del film
Titolo originale Hitch-Hike
Paese di produzione Italia
Anno 1977
Durata 104 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, thriller
Regia Pasquale Festa Campanile
Soggetto Aldo Crudo, dal romanzo La violenza e il furore di Peter Kane
Sceneggiatura Ottavio Jemma,
Aldo Crudo,
Pasquale Festa Campanile
Casa di produzione Explorer Film International S.r.l.,
Medusa Distribuzione S.r.l.
Fotografia Franco Di Giacomo,
Giuseppe Ruzzolini
Montaggio Antonio Siciliano
Musiche Ennio Morricone
Scenografia Giantito Burchiellaro
Trucco Raul Ranieri
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Autostop rosso sangue (Hitch-Hike) è un film del 1977, diretto da Pasquale Festa Campanile.

È un film anomalo nella carriera di Pasquale Festa Campanile, considerato uno dei maestri della commedia all'italiana.[1] Questo è infatti un thriller on the road, molto violento e sadico.

Ambientato in California, è stato girato interamente in Abruzzo.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Walter ed Eve Mancini, una coppia in crisi, viaggiano per la California su un camper. Danno un passaggio ad Adam, un autostoppista che si rivela però un pericoloso rapinatore. Il viaggio prosegue con una tensione crescente, fino a un finale inatteso e scioccante.

Censura[modifica | modifica wikitesto]

All'estero fu tagliato nella scena dello stupro e del cinico finale. Il film, per i mercati esteri, infatti si chiude con l'incidente automobilistico.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Marco Giusti, Dizionario dei film italiani stracult, Milano, Frassinelli, 2004.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema