Autostop rosso sangue

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Autostop rosso sangue
Autotop rosso sangue.JPG
Una scena del film
Titolo originale Hitch-Hike
Paese di produzione Italia
Anno 1977
Durata 104 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, thriller, orrore
Regia Pasquale Festa Campanile
Soggetto Aldo Crudo, dal romanzo La violenza e il furore di Peter Kane
Sceneggiatura Aldo Crudo,
Pasquale Festa Campanile,
Ottavio Jemma
Fotografia Franco Di Giacomo, Giuseppe Ruzzolini
Montaggio Antonio Siciliano
Musiche Ennio Morricone
Scenografia Giantito Burchiellaro
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Autostop rosso sangue (Hitch-Hike) è un film del 1977, diretto da Pasquale Festa Campanile.

È un film anomalo nella carriera di Pasquale Festa Campanile, considerato uno dei maestri della commedia all'italiana.[1] Questo è infatti un thriller on the road, molto violento e sadico.

Ambientato in California, è stato girato interamente in Abruzzo.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una coppia in crisi viaggia per la California su un camper. Dà un passaggio a un autostoppista, che si rivela però un pericoloso rapinatore. Il viaggio prosegue con una tensione crescente, fino a un finale inatteso e scioccante.

Censura[modifica | modifica wikitesto]

All'estero fu tagliato nella scena dello stupro e del cinico finale. Il film, per i mercati esteri, infatti si chiude con l'incidente automobilistico.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Marco Giusti, Dizionario dei film italiani stracult, Milano, Frassinelli, 2004.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema