Automobile Club di Milano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Automobile Club Milano è la sezione milanese dell'Automobile Club d'Italia (ACI). Sorse nel 1903 per iniziativa dei primi automobilisti milanesi. Sin dall'inizio svolge un'attività che si può dividere in tre settori: tutela degli automobilisti, servizi assicurativi, prestazione di servizi e di assistenza, organizzazione di gare automobilistiche. Sono gli stessi settori in cui opera oggi, ovviamente in maniera molto più estesa di allora.

Assai numerosi sono infatti i servizi che svolge per i soci e per gli automobilisti in genere, dalle varie forme di assistenza in caso di guasto o incidente dell'auto allo svolgimento di pratiche automobilistiche, dall'organizzazione di viaggi ai servizi assicurativi della Sara Assicurazioni Spa, assicuratrice ufficiale dell'Automobile Club d'Italia.

Inoltre è uno dei maggiori organizzatori di corse automobilistiche in Italia, tra le quali c'è il Gran Premio d'Italia di Formula 1 all'Autodromo Nazionale di Monza, che ha costruito nel 1922 e, da allora, gestito attraverso la propria società SIAS.

Molto attivo è poi nel campo degli studi e delle ricerche in tutte le materie che riguardano l'automobilismo e la mobilità, dalla pianificazione dei sistemi di trasporto alla sicurezza stradale, dalla salvaguardia ambientale alle normative di settore. Nel corso degli anni ha organizzato numerose manifestazioni, fra cui la Conferenza del traffico e della circolazione, uno dei maggiori convegni italiani sul traffico. Dal 1905 fa parte, come ente federato, insieme agli altri Automobile Club provinciali dell'Automobile Club d'Italia (ACI). L'Automobile Club Milano è ente pubblico a carattere non economico a base associativa.

La sua struttura, su base provinciale, oltre alla sede in corso Venezia 43, si articola in 55 delegazioni in Milano e provincia. A tutt'oggi, comprende anche la provincia di Lodi e la provincia di Monza e Brianza.

L'Automobile Club Milano è amministrato dal consiglio direttivo eletto dai soci.

Per il quadriennio 2014-2018: Ivan Capelli, presidente; Marco Coldani e Geronimo La Russa vicepresidenti; Pietro Meda ed Enrico Radaelli, consiglieri. Direttore Alberto Ansaldi.

Per il quadriennio 2010-2014: Carlo Edoardo Valli, presidente; Simonpaolo Buongiardino e Geronimo La Russa vice presidenti; Bruno Longoni, Eros Maggioni, Luca Ronzoni, Michele Nappi, Enrico Radaelli, consiglieri. Direttore Fabrizio Turci.

Il Consiglio Direttivo si avvale della consulenza di esperti nei vari settori dell'automobilismo che formano le seguenti Commissione Mobilità, con ampie competenze giuridiche, sportiva e tecnica con, in particolare, una specifica attenzione nel campo del Traffico e dei Trasporti. La Commissione è composta da 15 membri ed un segretario: Cesare Stevan, professore emerito del Politecnico di Milano (Presidente), Alberto Ansaldi, direttore Automobile Club Milano; Angelo Caldarini, ingegnere esperto di pneumatici; Gian Paolo Corda, docente di Progettazione urbanistica; Franco De Angelis, esperto di trasporti, già assessore del Comune di Milano e della Provincia di Milano; Michele Giugliano, docente di Inquinamento atmosferico, Politecnico di Milano; Giorgio Goggi, docente di Urbanistica, già assessore al Traffico del Comune di Milano; Antonio Migliacci, Presidente Cise Politecnico di Milano; Marco Ponti, docente di Economia dei Trasporti; Filippo Rosada, avvocato in Milano; Lorenzo Rosti Rossini, ingegnere esperto di sicurezza; Carlo Rottenbacher, docente del Dipartimento di Meccanica, Università di Pavia; Edoardo Rovida, docente del Dipartimento di Meccanica, Politecnico di Milano; Chiara Somarè, avvocato in Milano; Giorgio Spatti, ingegnere esperto di trasporti e logistica; Paolo Redaelli, responsabile Comunicazione Automobile Club Milano (Segretario).