Austrian Business Agency

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Austrian Business Agency - Österreichische Industrieansiedlungs- und WirtschaftswerbungsgmbH
Logo
Stato Austria Austria
Fondazione 1982 (come ICD Austria)
Sede principale Vienna
Persone chiave René Siegl
Sito web

La Austrian Business Agency – Österreichische Industrieansiedlungs- und WirtschaftswerbungsgmbH (ABA-Invest in Austria) è l'agenzia statale austriaca che mira a favorire gli insediamenti produttivi e la localizzazione delle imprese in Austria e che fa capo al Bundesministerium für Wissenschaft, Forschung und Wirtschaft (Ministero federale delle scienze, della ricerca e dell'economia)[1]. L'ente governativo offre servizi di acquisizione e assistenza alle imprese estere che intendono istituire filiali sul territorio austriaco. ABA fornisce informazioni in merito alla business location Austria e servizi di consulenza agli investitori internazionali per tutte le questioni attinenti alla scelta dell'ubicazione economico-produttiva. L'agenzia austriaca è stata fondata nel 1982 dalla ÖIAG[2] come ICD Austria. Nel 1995 la ragione sociale è stata trasformata in Austrian Business Agency (ABA). Nel 2007, in occasione del 25º anniversario della sua fondazione, ABA ha riadattato il suo corporate design e ha sostituito il nome Austrian Business Agency con ABA-Invest in Austria per rendere immediatamente riconoscibile l'oggetto sociale. ABA-Invest in Austria impiega 25 collaboratori.

Tra le imprese che si sono affidate ai servizi di ABA per l'insediamento produttivo in Austria figura un lungo elenco di aziende di fama internazionale come Sony, Infineon, Ikea, Matsushita Electric Works, Hutchison Mobilfunk, Holmes Place e Starbucks.

Location Austria ente facente capo ad ABA, dal 1998 si occupa di promuovere l'Austria come location per le produzioni cinematografiche internazionali. Location Austria, assieme ad Austria Wirtschaftsservice GmbH (aws), è responsabile dello sviluppo di incentivi nell'ambito dell'iniziativa “Film Industry Support Austria” (FISA). FISA è un'iniziativa promossa dal Ministero federale delle scienze, della ricerca e dell'economia a sostegno dei film per il cinema, che prevede l'elargizione di una sovvenzione a fondo perso pari al 25% dei costi di produzione austriaci ammissibili al finanziamento. (maggiori informazioni su www.filmindustrysupportaustria.com).

Settori di attività[modifica | modifica wikitesto]

Per quanto riguarda gli investimenti diretti, l'Austria si trova a competere con la concorrenza rappresentata dalla comunità internazionale di stati. ABA promuove la business location Austria e si pone come obiettivo continuare a migliorare l'immagine della repubblica alpina come nazione industriale. L'Austria infatti, pur occupando il quarto posto tra gli stati più ricchi dell'UE[3], continua tuttavia a essere vista principalmente come paese di turismo e cultura.

ABA assiste le imprese estere in fase di costituzione di società sul territorio austriaco. Gli investitori possono ottenere informazioni sull'Austria in veste di business location, così come sulle condizioni quadro che regolano il sistema economico, politico e giudiziario nel suo complesso. La sfera di attività di ABA–Invest in Austria comprende inoltre la creazione di tutti i necessari contatti in Austria, le attività di consulenza per la scelta dell'ubicazione e la messa a disposizione di tutte le informazioni rilevanti per l'impresa come, a titolo di esempio, i fattori di costo (es. costo del lavoro e delle infrastrutture), gli aspetti fiscali e tributari o i dati di produttività fatti registrare dai diversi settori economici del paese. Alle imprese viene offerta assistenza anche in caso di investimenti di ampliamento.

Investimenti diretti esteri in Austria[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016 ABA–Invest in Austria è riuscita a conseguire un risultato da record, con ben 319 imprese internazionali insediatesi sul proprio territorio federale. Gli investimenti effettuati sono stati di 705,22 milioni di euro, con 2.622 nuovi posti di lavoro.

La Germania si conferma al primo posto tra gli investitori con 116 insediamenti, con un incremento di circa il 13% rispetto all’anno precedente, rappresentando il 36% di tutti i progetti ABA del 2016. Anche l’interesse da parte della Cina è in crescita: 12 aziende cinesi (contro le 7 del 2015) si sono insediate in Austria con il supporto di ABA. Circa 70 le aziende provenienti dai paesi CEE e SEE, che rappresentano più di un quinto di tutti i nuovi insediamenti ABA: Ungheria, Slovenia, Slovacchia e Russia tra i primi paesi di quest’area. L’Italia, con 30 nuove aziende, si conferma secondo investitore dopo la Germania anche nel 2016.

Molte sono le aziende internazionali che hanno istituito in Austria i loro headquarter da cui gestiscono le operazioni con i mercati dell'Europa dell'Est. Con 380 headquarter regionali di imprese multinazionali, la business location Austria distanzia nettamente le inseguitrici della zona CEE: Polonia, Slovacchia, Ungheria e Repubblica Ceca.

Se si prendono in considerazione i fattori soft per la scelta della business location, l'Austria occupa le primissime posizioni nei ranking internazionali in tema di qualità della vita, certezza del diritto, infrastrutture sanitarie e ambiente.[4]

Fin dalla sua fondazione nel 1982, grazie ad ABA-Invest in Austria nel Paese sono stati investiti 8,45 miliardi di euro e creati 55.038 nuovi posti di lavoro. In totale ABA ha contribuito alla realizzazione di 3.478 insediamenti produttivi di imprese internazionali sul territorio austriaco.


Insediamenti di imprese Progetti ABA (Fonte: ABA-Invest in Austria)
Anno 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016
Imprese 107 123 152 201 256 158 198 183 201 228 276 297 319

Mi chiamo Diane Mitsche, sono una collaboratrice di ABA–Invest in Austria e mi occupo degli inserimenti su Wikipedia, soprattutto dell’aggiornamento continuo dell’articolo su ABA–Invest in Austria. Faccio del mio meglio per rispettare le regole stabilite in questo sito. Se non dovessi riuscirci, vi prego di inviarmi un breve messaggio via e-mail.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bundesministerium für Wissenschaft, Forschung und Wirtschaft (BMWFW) der Republik Österreich|Ministero federale delle scienze, della ricerca e dell'economia www.bmwfw.gv.at
  2. ^ ÖIAG - Österreichische Industrieholding AG, www.oebib.gv.at
  3. ^ Eurostat 2016, PIL pro capite in PPS
  4. ^ World Competitiveness Yearbook 2016, „Quality of life“, “Pollution Problems”, “Health Infrastructure”, “Risk of political Instability”

Weblinks[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN129923869