Aurora (nome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Aurora è un nome proprio di persona italiano femminile[1][2].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Aurora in Florida, di Martin Johnson Heade

Deriva dal latino aurōra (che vuol dire appunto "aurora")[2][3]; etimologicamente, continua il latino arcaico ausosa, forse derivato dal sabino Ausel, nome di una divinità solare, o dal latino aurum, oro, comunque connesso alla radice indoeuropea *aus-, *aues "brillare", "far luce"[4], da cui si forma anche il greco Ἠώς (Eōs), "aurora". Nella mitologia romana Aurora (corrispondente alla greca Eos) era una dea che si rinnovava ogni giorno all'alba e volava attraverso il cielo, annunciando l'arrivo della mattina[2][3][4]. Significato simile, che richiama il sorgere del sole, è condiviso anche dai nomi Alba, Dawn, Anatolio, Rossana, Zora, Zaria, Hajna e Aušra.

È usato come nome proprio di persona sin dal Rinascimento[2]; secondo l'ISTAT è un nome di crescente popolarità tra le nuove nate in Italia nel XXI secolo, risultando tra i primi 10 per diffusione a partire dal 2005, fino ad arrivare al secondo posto nel 2015, 2016 e 2019, con una media di oltre 5.500 neonate all'anno con questo nome nel decennio 2011-2020.[5].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

Il calendario dei santi della Chiesa cattolica, nella sua forma ordinaria del rito romano, non associa a nessun giorno una santa dal nome Aurora[6]; l'onomastico si può eventualmente celebrare il 1º novembre, giorno di Tutti i Santi, come da tradizione per i nomi adespoti.

Alcuni calendari riportano una "santa Aurora" il giorno 20 ottobre; la figura in questione, una santa mannese venerata insieme al santo vescovo Bradano, si chiama però Orora (o Crora)[7][8]. Il 7 dicembre si ricorda inoltre la beata Aurora Lopez Gonzalez, religiosa delle Serve di Maria ministre degli infermi martirizzata a Moncloa-Aravaca[9], ma come per tutti i beati il culto è limitato alla diocesi di appartenenza.

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Aurora Quezón
Aurora Sanseverino

Variante Aurore[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Accademia della Crusca, p. 602.
  2. ^ a b c d e f g h i j k (EN) Aurora, su Behind the Name. URL consultato il 29 novembre 2012.
  3. ^ a b Burgio, p. 81.
  4. ^ a b (EN) aurora, su Online Etymology Dictionary. URL consultato il 29 novembre 2012.
  5. ^ Quanti bambini si chiamano...?, su istat.it. URL consultato il 5 luglio 2022.
  6. ^ Calendario dei santi - Cathopedia, l'enciclopedia cattolica, su it.cathopedia.org. URL consultato il 20 ottobre 2022.
  7. ^ (EN) St. Bradan, Bishop of the Isle of Man, and St. Orora (Crora) of the Isle of Man, su Celtic and Old English Saints. URL consultato il 21 giugno 2013.
  8. ^ Tagliavini, p. 341.
  9. ^ Beata Aurora (Justa) Lopez Gonzalez, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 24 giugno 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi