Aurelio Arcadio Carisio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Aurelio Arcadio Carisio (in latino Aurelius Arcadius Charisius; ... – ...) è stato un giurista romano dell'impero tardo-antico..

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È uno degli ultimi giuristi romani di cui si riesca a tracciare una breve biografia. Vissuto tra il III e il IV secolo ricoprì il ruolo di magister libellorum, ovvero capo degli scrinia a libellis (scrinia: settore della burocrazia imperiale), gli uffici della cancelleria imperiale, fonte principale delle costituzioni imperiali, probabilmente durante il regno di Diocleziano oppure durante quello di Costantino. Fu autore di diverse monografie, delle quali ci restano i frammenti tramandati nel Digesto di Giustiniano; una di queste monografie, il Liber singularis de muneribus civilibus, riguarda i munera civilia (prestazioni a carattere personale, patrimoniale e misto imposte ai privati nei municipia dell'impero); un'altra, il Liber singularis de testibus, l'uso delle testimonianze processuali; la terza, il Liber singularis de officio praefecti praetorio, mostra la centralità del ruolo del prefetto del pretorio nell'età tardoantica. L'opera di Carisio doveva essere molto apprezzata ancora in epoca giustinianea, se è vero che era la più importante fonte dello studioso delle prefetture Giovanni Lido. Dalle poche frasi che ci restano si può intuire che il liber singularis de officio praefecto praetorio venne scritto prima della riorganizzazione della prefettura operata da Costantino, probabilmente durante il regno di Diocleziano.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Daniele Vittorio Piacente, Aurelio Arcadio Carisio un giurista tardoantico, Epipuglia 2012.
  • Gaetano Scherillo - Aldo Dell'oro, Manuale di storia del diritto romano, Edizione Cisalpino.
  • Dario Mantovani, Diritto e costituzione in età repubblicana in Introduzione alla storia di Roma di Gabba-Foraboschi-Mantovani-Lo Cascio-Troiani. Edizione LED
Controllo di autoritàVIAF (EN287518112 · LCCN (ENn79125271 · GND (DE102384665 · BNF (FRcb16771198q (data) · BAV ADV12470876