August Wilhelm Ambros

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
August Wilhelm Ambros

August Wilhelm Ambros (Rokycany, 17 novembre 1816Vienna, 28 giugno 1876) è stato un compositore e storiografo ceco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

È nato nei pressi di Rokycany, in Boemia. Suo padre è stato un uomo di grande cultura, e sua madre era la sorella di un importante storico musicale e collezionista. Ambros studiò diritto all'Università di Praga, ed è stato educato alla musica ed all'arte, che sono divenute le sue passioni.

Dal 1850 si fece conoscere per i suoi scritti: come critico rispose ai saggi di Eduard Hanslick con un suo libro di approfondimenti e di studi musicali intitolato Die Grenzen der Poesie und Musik (1856), però l'opera che gli valse un grande successo fu la Geschichte der Musik ("Storia della musica"),[1] iniziata nel 1860 e pubblicata in cinque volumi fino all'1882 e terminata, dopo la sua morte, da Wilhelm Langhans.

Ambros insegnò storia della musica al conservatorio di Praga dal 1869 al 1871. Dal 1872 si trasferì a Vienna, dove lavorò al Dipartimento di Giustizia e divenne tutore del Principe Rodolfo. Compì innumerevoli viaggi di aggiornamento professionale.

È stato un eccellente pianista ed un autore di numerose composizioni.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Dizionario di Musica", di A.Della Corte e G.M.Gatti, edito da Paravia & C., Torino, 1956, voce "Ambros August Wilhelm", pag.13

Controllo di autorità VIAF: 83655824 LCCN: n79092992

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie