Audi A4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Audi A4
1st-Audi-A4.jpg
Descrizione generale
Costruttore Germania  Audi
Tipo principale Berlina
Altre versioni Avant

cabriolet

Produzione dal 1994
Sostituisce la Audi 80
Euro NCAP 5 stelle
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4.586 mm
Larghezza 1.772 mm
Altezza 1.427 mm
Massa da 1.300 a 1.850 kg
Altro
Altre antenate Audi 90
Stessa famiglia Volkswagen Passat
SEAT Exeo
Audi A5
Audi Q5
Auto simili Alfa Romeo 156 e 159
BMW Serie 3
Jaguar X-Type
Mercedes-Benz Classe C
Volvo S60
Note dati della prima serie

L' Audi A4 è un'automobile del Segmento D prodotta dalla casa automobilistica tedesca Audi, a partire dal 1994 come erede della Audi 80.

Il contesto[modifica | modifica sorgente]

La vettura nasce come erede dell'Audi 80 e, anche per questa vettura, viene utilizzata la piattaforma meccanica della Volkswagen Passat. Nelle versioni successive invece lo sviluppo dei telai diventa più indipendente, la seconda serie condivide il proprio pianale con la SEAT Exeo, l'ultima versione invece deriva dalla Audi A5.

Prima generazione (1994-2000)[modifica | modifica sorgente]

La prima serie debutta nel 1994 e condivideva il telaio ed altre parti meccaniche con la Passat, dalla quale però differiva in particolari e rifiniture per non andare a competere nello stesso segmento di mercato, e quindi ricondursi a quello precedentemente coperto dall'Audi 80. Le motorizzazioni della prima versione spaziavano tra il 4 cilindri da 1.600 cm³ fino al 6 cilindri da 2.800 cm³ per quanto riguarda le versioni a benzina, mentre in alternativa era disponibile anche un motore Diesel da 1.900 cm³. Come optional veniva fornita la possibilità delle 4 ruote motrici. Nel 1995 il motore più importante, quello da 2.800 cm³, subì una modernizzazione con il passaggio dalle 2 alle 5 valvole per cilindro, con il risultato di poter erogare una potenza di 190 cv.

Nel 1997 viene aggiunta una versione più sportiva, denominata S4. si tratta di una versione esteticamente molto simile alla progenitrice ma più orientata verso la sportività, sia dal punto di vista estetico che sotto quello meccanico con l'adozione di motori dotati di turbocompressore e cambio manuale a 6 marce o cambio automatico Tiptronic a 5 marce.

Nell'aprile 1999 viene effettuato un sostanziale restyling del modello che si riconosce dai proiettori anteriori di policarbonato trasparente e senza linee e dalle luci anabbaglianti omofocali. Per la prima volta, a richiesta, vengono introdotti gli airbag a tendina sui cristalli laterali. Molte dotazioni, prima opzionali (interni di radica/sportivi, pacchetto luci interne), diventano di serie.

Motori benzina
Motorizzazione Tipologia Potenza Coppia massima
N·m
Emissioni CO2
(g/Km)
0-100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Anni produzione
1.6 I4 8V SOHC 4 cilindri in linea 74 kW (101 CV) 140 174 11.9 191 1994-2001
1.6 I4 8V SOHC 4 cilindri in linea 75 kW (102 CV) 148 174 11.9 192 2000-2001
1.8 I4 20V DOHC 4 cilindri in linea 92 kW (125 CV) 173 182 10.5 205 1994-2001
1.8T I4 20V DOHC Turbo 4 cilindri in linea 110 kW (150 CV) 210 182 8.3 222 1994-2001
1.8T I4 20V DOHC Turbo 4 cilindri in linea 132 kW (180 CV) 235 194 7.9 233 1997-2001
2.4 V6 30V DOHC 6 cilindri a V 121 kW (165 CV) 230 226 8.4 225 1997-2001
2.6 V6 12V SOHC 6 cilindri a V 110 kW (150 CV) 225 n.d. 9.1 220 1994-1997
2.8 V6 12V SOHC 6 cilindri a V 128 kW (174 CV) 245 n.d. 8.2 230 1994-1997
2.8 V6 30V DOHC 6 cilindri a V 142 kW (193 CV) 280 n.d. 7.4 240 1997-2001
Motori diesel
Motorizzazione Tipologia Potenza Coppia massima
N·m
Emissioni CO2
(g/Km)
0-100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Anni produzione
1.9 DI I4 8V SOHC 4 cilindri in linea 55 kW (75 CV) 150 n.d. n.d. 158 1996-2001
1.9 TDI I4 8V SOHC 4 cilindri in linea 66 kW (90 CV) 202 125 13.3 158 1994-1997
1.9 TDI I4 8V SOHC 4 cilindri in linea 66 kW (90 CV) 210 143 13.3 168 1997-2001
1.9 TDI I4 8V SOHC 4 cilindri in linea 81 kW (110 CV) 225 114 11.3 183 1994-1997
1.9 TDI I4 8V SOHC 4 cilindri in linea 81 kW (110 bhp) 235 114 11.3 183 1997-2000
1.9 TDI I4 8V SOHC 4 cilindri in linea 85 kW (115 bhp) 285 123 10.5 185 2000-2001
2.5 V6 TDI 24V DOHC 6 cilindri a V 110 kW (150 CV) 310 184 9.0 210 1997-2001

Seconda generazione (2000-2004)[modifica | modifica sorgente]

Audi A4 cabriolet

Nel dicembre del 2000 è stata presentata la seconda serie della berlina tedesca (la B6), in vendita dal gennaio dell'anno successivo, seguita dalla versione familiare, la Avant e poi dalle sportive S4 e RS4. La nuova versione è completamente diversa: vengono aggiunti gli airbag laterali e quelli a tendina di serie su tutti i modelli, oltre al sistema di rialzamento e abbassamento automatico dei vetri anche per il posteriore. I fari poi sono più grandi, il comfort e la sicurezza maggiori oltre a una migliorata abitabilità. La base sviluppata dai tecnici di Ingolstadt non sarà più condivisa con la Passat.

Per quanto riguarda i motori, la A4 è equipaggiata di 12 propulsori di cui 8 a benzina e 4 a gasolio. Si parte da un 1.6 da 102 CV aspirato, passando per il 1.8 turbo nelle varianti di 163 e 190 CV, quindi con il 2.0 aspirato da 130 CV, il 2.0 FSI, con l'iniezione diretta della benzina che porta la potenza a 150 CV, dal 2.4 a 6 cilindri a V da 170 CV e per finire sia il 3.0 da 220 CV e il 4.2 v8 da 344 CV che equipaggia la S4 e la RS4 nel 2002. I motori Diesel sono tutti forniti di turbo e intercooler e sono un 1.9 in varianti da 130 e 101 cavalli, e il 2.5 con 163 o 180 CV.

Riguardo alla sicurezza automobilistica la A4 prima serie è stata sottoposta due volte al crash test dell'EuroNCAP riportando il punteggio di 2,5 stelle nel 1997 e raggiungendo le 4 stelle in occasione del test del 2001. Nel salone di Francoforte dello stesso anno l'Audi ha presentato anche la versione cabriolet di questo modello. Nel gennaio 2003 propose un lieve ritocco delle versioni berlina e station wagon.

Motorizzazioni[modifica | modifica sorgente]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata (cm³) Potenza Coppia Massima (Nm) Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
1.6 cat. dal 2001 al 2004 Benzina 1595 75 Kw (102 Cv) 148 187 12.6 190 12.2
1.8 Turbo 20V cat. 150 dal debutto al 2002 Benzina 1781 110 Kw (150 Cv) 210 n.d 8.9 222 11.5
1.8 Turbo 20V cat. 163 dal 2002 al 2004 Benzina 1781 120 Kw (163 Cv) 225 197 8.6 228 11.5
1.8 T 20V/190 Cv cat. dal 2002 al 2004 Benzina 1781 140 Kw (190 Cv) 240 226 8.3 234 10.0
2.0 20V cat. dal debutto al 2004 Benzina 1984 96 Kw (131 Cv) 195 194 9.9 212 11.6
2.0 16V FSI cat. dal 2002 al 2004 Benzina 1984 110 Kw (150 Cv) 200 175 9.6 218 13.0
2.4 V6 30V cat. dal 2001 al 2004 Benzina 2393 125 Kw (170 Cv) 230 230 8.8 226 9.7
3.0 V6 30V cat. dal 2001 al 2004 Benzina 2976 162 Kw (220 Cv) 300 235 6.9 245 9.9
S4 4.2 V8 cat. dal 2003 al 2004 Benzina 4163 253 Kw (344 Cv) 410 321 5.6 280 7.0
1.9 TDI/101 Cv cat. dal 2001 al 2004 Diesel 1896 74 Kw (101 Cv) 240 n.d 12.1 190 17.7
1.9 TDI/115 Cv cat. dal 2003 al 2004 Diesel 1896 85 Kw (116 Cv) 285 151 11.2 201 16.9
1.9 TDI/130 Cv cat. dal 2001 al 2004 Diesel 1896 96 Kw (130 Cv) 310 151 9.9 210 16.9
2.5 V6 TDI/155 Cv dal 2001 al 2002 Diesel 2496 114 Kw (155 Cv) 310 n.d 9.4 220 13.7
2.5 V6 TDI/163 Cv dal 2002 al 2004 Diesel 2496 120 Kw (163 Cv) 310 184 8.9 227 13.7
2.5 V6 TDI/180 Cv cat. quattro dal debutto al 2004 Diesel 2496 132 Kw (180 Cv) 370 211 8.6 225 12.1

[1]

Terza generazione (2004-2008)[modifica | modifica sorgente]

Audi A4 berlina del 2005
L'Audi A4 Convertible

Successivamente, nel settembre del 2004 è stata presentata la terza edizione della A4 (la B7) che proponeva linee simili a quelle della A6, rinnovata al salone di Ginevra.

I motori diesel, sempre pompa-iniettore, crescono di cilindrata, del 1.9 tdi (4 cilindri in linea 8 valvole) resta solo la versione 115 cv con trazione anteriore, viene introdotto il 2.0 tdi (4 cilindri in linea 16 valvole, 8 valvole motori con DPF), ereditato dalla A3 2ª serie, nelle varianti 140 e 170 cv, a questo motore è abbinabile il cambio automatico a variazione continua multi-tronic per le sole trazioni anteriori, sono disponibili dal 2005 in poi anche le versioni a trazione integrale permanente (quattro) con cambio manuale a 6 rapporti, viene introdotto anche il 3.0 tdi common-rail (6 cilindri a V, 24 valvole), disponibile con la sola trazione integrale e il cambio manuale o automatico (tip-tronic), nelle versioni da 204 cv fino a metà 2006 ai definitivi 233 cv da metà del 2006. Rimane in listino, anche se solo fino alla fine del 2005, il 2.5 tdi (6 cilindri a V, 24 valvole) da 163 cv con trazione anteriore e cambio manuale o automatico (multi-tronic).

Dei motori benzina, tutti a iniezione diretta, rimangono invariati il 1.6 fsi (aspirato, 4 cilindri in linea 8 valvole) da 102 cv con trazione anteriore, il 2.0 fsi (aspirato, 4 cilindri in linea 20 valvole) nelle varianti 130 e 150 cv con trazione anteriore e cambio manuale o automatico (multi-tronic), il 1.8 tfsi (turbo, 4 cilindri in linea, 20 valvole) da 163 cv con trazione anteriore, cambio manuale o automatico (multi-tronic) o integrale permanente con manuale manuale o automatico (tip-tronic), viene introdotto, dal 2006, il 2.0 tfsi (turbo, 4 cilindri in linea 16 valvole) con 200 cv con trazione anteriore, cambio manuale o automatico (multi-tronic) o integrale permanente con cambio manuale o automatico (tip-tronic), sempre nel 2006 arriva il 3.2 fsi (aspirato, 6 cilindri a V 24 valvole) con la sola trazione integrale da 256 cv e il cambio automatico (tip-tronic).

Le versioni sportive sono affidate al collaudato 4.2 fsi (aspirato, 8 cilindri a V 24 valvole) nelle varianti da 343 cv della S4, disponibile da inizio 2005, ai 420 cv della RS4, disponibile da inizio 2006, ad entrambe le versioni è abbinata la sola trazione integrale e il cambio manuale o automatico (tip-tronic). Tutte le motorizzazioni sopraelencate sono disponibili per le versioni berlina, station-wagon, cabrio.

Per il salone di Essen del 2004 venne anche creata una speciale versione denoominata DTM Edition per commemorare i successi della casa tedesca nella classica serie teutonica. Il propulsore 2.0 Turbo erogava 220 cv di potenza e, oltre alle sospensioni S-Line, erano stati aggiunti anche nuove componenti aerodinamiche alla vettura.[2]

Motorizzazioni[modifica | modifica sorgente]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata (cm³) Potenza Coppia Massima (Nm) Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
1.6 dal debutto al 2007 Benzina 1595 75 Kw (102 Cv) 148 185 12.6 190 12.2
1.8 20V T dal debutto al 2007 Benzina 1781 120 Kw (163 Cv) 225 197 8.6 228 11.5
1.8 20V T quattro dal debutto al 2007 Benzina 1781 120 Kw (163 Cv) 225 221 8.7 226 10.3
1.8 20V T Multitronic dal 2006 al 2007 Benzina 1781 120 Kw (163 Cv) 225 197 8.6 223 11.5
2.0 20V dal debutto al 2007 Benzina 1984 96 Kw (131 Cv) 195 194 9.9 212 11.7
2.0 20V Multitronic dal 2006 al 2007 Benzina 1984 96 Kw (131 Cv) 195 192 10.4 205 12.0
2.0 16V TFSI dal debutto al 2007 Benzina 1984 147 Kw (200 Cv) 280 185 7.3 241 12.3
2.0 16V TFSI Multitronic dal 2006 al 2007 Benzina 1984 147 Kw (200 Cv) 280 194 7.3 235 11.7
2.0 16V TFSI quattro dal debutto al 2007 Benzina 1984 147 Kw (200 Cv) 280 211 7.2 238 10.7
2.0 16V TFSI quattro Tiptronic dal 2006 al 2007 Benzina 1984 147 Kw (200 Cv) 280 226 7.7 235 10.1
3.2 V6 FSI Multitronic dal 2005 al 2007 Benzina 3123 188 Kw (256 Cv) 330 226 6.8 250 10.0
3.2 V6 FSI quattro dal 2005 al 2007 Benzina 3123 188 Kw (256 Cv) 330 254 6.4 250 8.8
3.2 V6 FSI quattro Tiptronic dal 2006 al 2007 Benzina 3123 188 Kw (256 Cv) 330 257 6.9 250 8.8
S4 4.2 V8 quattro dal debutto al 2007 Benzina 4163 253 Kw (344 Cv) 410 321 5.6 280 7.0
RS4 4.2 V8 quattro dal 2005 al 2007 Benzina 4163 309 Kw (420 Cv) 430 322 4.8 300 6.9
1.9 TDI dal debutto al 2007 Diesel 1896 85 Kw (116 Cv) 285 151 11.2 201 16.9
2.0 16V TDI dal debutto al 2007 Diesel 1968 103 Kw (140 Cv) 320 153 9.7 212 16.6
2.0 16V TDI Multitronic dal 2006 al 2007 Diesel 1968 103 Kw (140 Cv) 320 150 9.8 206 16.5
2.0 TDI quattro dal 2005 al 2007 Diesel 1968 103 Kw (140 Cv) 320 178 9.7 207 14.5
2.0/170 Cv 16V TDI dal 2006 al 2007 Diesel 1968 125 Kw (170 Cv) 350 154 8.6 228 16.4
2.0/170 Cv 16V TDI quattro dal 2006 al 2007 Diesel 1968 125 Kw (170 Cv) 350 177 8.5 225 14.1
2.5 V6 TDI dal debutto al 2005 Diesel 2496 120 Kw (163 Cv) 310 184 8.8 227 13.8
2.5 V6 TDI Multitronic dal 2005 al 2007 Diesel 2496 120 Kw (163 Cv) 310 184 8.9 219 14.0
2.7 V6 TDI dal 2005 al 2007 Diesel 2698 132 Kw (179 Cv) 380 179 8.4 230 14.0
2.7 V6 TDI Multitronic dal 2006 al 2007 Diesel 2698 132 Kw (179 Cv) 380 180 8.5 230 13.6
3.0 V6 TDI quattro dal debutto al 2005 Diesel 2967 150 Kw (204 Cv) 450 203 7.2 235 12.7
3.0/233 Cv TDI quattro dal 2005 al 2007 Diesel 2967 171 Kw (233 Cv) 450 204 6.8 245 12.3
3.0/233 Cv TDI quattro Tiptronic dal 2006 al 2007 Diesel 2967 171 Kw (233 Cv) 450 204 7.0 245 12.0

[3]

Quarta generazione (dal 2007)[modifica | modifica sorgente]

Audi A4 del 2007

Al Salone dell'auto di Francoforte 2007 è stata presentata la nuova versione (la B8), basata sul pianale MLB utilizzato per la prima volta dalla A5, caratterizzata sempre dal frontale con la grossa calandra, simbolo ormai di tutte le Audi.

Le differenze maggiori sono però improntate verso una dinamica di guida allo stesso tempo più confortevole,più sportiveggiante e accattivante, grazie alla più bilanciata distribuzioni dei pesi, attuata grazie all'arretramento del propulsore e all'allungamento del passo (il differenziale è ora tra motore e cambio). A livello di motori riprende in parte la produzione del modello precedente, e ovviamente della A5, ma con il rinnovato 4 cilindri 2.0 litri, che adotta ora l'iniezione common rail, al posto dell'iniettore-pompa.

Al Salone di Parigi 2008 è stata presentata la nuova Audi S4, che monta un nuovo V6 a benzina di 3 litri dotato di compressore volumetrico per una potenza complessiva di 333 cv e un'accelerazione da 0 a 100 km/h di 5,1 secondi.

Nel 2008 anche la nuova versione della A4 è stata sottoposta ai crash test dell'EuroNCAP, totalizzando il punteggio di 5 stelle.

Nel marzo 2011 ci sarà un aggiornamento con lo Stop & Start di serie, nuovi motori e mascherina con angoli smussati.

Di questa vettura è stata sviluppata la versione ibrida e-tron, in cui il motore termico 2.0 TFSI di 211 CV e 350 Nm è abbinato a due propulsori elettrici eroganti entrambi 110 CV. Il controllo della vettura è attribuito ad un sistema elettronico che modifica la trazione in base alla distanza percorsa e alla manovra che si sta eseguendo. L'intera macchina è realizzata con il largo impiego di alluminio e di fibra di carbonio per renderla più leggera[4].

Motorizzazioni[modifica | modifica sorgente]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata cm³ Potenza Coppia Massima (Nm) Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
1.8 TFSI 120 dal 2008 Benzina 1798 88 Kw (120 Cv) 230 164 10.5 208 14.1
1.8 TFSI 160 dal debutto al 2012 Benzina 1798 118 Kw (160 Cv) 250 176 8.6 225 13.2
1.8 TFSI 170 dal 2011 Benzina 1798 125 Kw (170 Cv) 320 134 8.1 230 17.5
1.8 TFSI quattro dal 2012 Benzina 1798 125 Kw (170 Cv) 320 144 7.9 229 16.1
2.0 TFSI 180 dal 2008 al 2012 Benzina 1984 132 Kw (180 Cv) 320 149 7.9 236 15.6
2.0 TFSI 211 dal 2008 Benzina 1984 155 Kw (211 Cv) 350 149 6.9 250 15.2
2.0 TFSI quattro dal 2008 Benzina 1984 155 Kw (211 Cv) 350 159 6.6 246 13.7
3.0 TFSI quattro S Tronic dal 2012 Benzina 2995 200 Kw (272 Cv) 400 190 5.4 250 12.3
3.2 V6 FSI multitronic dal 2009 al 2012 Benzina 3197 195 Kw (265 Cv) 330 192 6.5 250 12.2
3.2 V6 FSI quattro dal 2009 al 2012 Benzina 3197 195 Kw (265 Cv) 330 214 6.2 250 11.0
S4 3.0 TFSI quattro dal debutto Benzina 2995 245 Kw (333 Cv) 440 234 5.1 280 12.3
RS4 4.2 FSI quattro S Tronic dal 2012 Benzina 4163 331 Kw (450 Cv) 430 249 4.7 300 9.3
2.0 TDI 120 dal 2008 Diesel 1968 88 Kw (120 Cv) 290 127 10.7 205 20.4
2.0 TDIe 136 dal debutto Diesel 1968 100 Kw (136 Cv) 320 115 9.5 215 22.7
2.0 TDI 143 dal debutto Diesel 1968 105 Kw (143 Cv) 320 131 9.4 215 20.0
2.0 TDI quattro 143 dal 2008 Diesel 1968 105 Kw (143 Cv) 320 144 9.3 215 18.2
2.0 TDIe 163 dal 2012 Diesel 1968 120 Kw (163 Cv) 380 115 8.4 225 22.7
2.0 TDI 170 dal debutto al 2012 Diesel 1968 125 Kw (170 Cv) 350 134 8.4 230 19.6
2.0 TDI quattro 170 dal debutto al 2012 Diesel 1968 125 Kw (170 Cv) 350 145 8.3 228 18.2
2.0 TDI 177 dal 2012 Diesel 1968 130 Kw (177 Cv) 380 120 8.2 230 21.7
2.0 TDI quattro 177 dal 2012 Diesel 1968 130 Kw (177 Cv) 380 134 7.8 228 19.6
2.7 TDI V6 dal debutto al 2012 Diesel 2698 140 Kw (190 Cv) 400 159 7.9 239 16.7
3.0 TDI V6 204 dal 2012 Diesel 2967 150 Kw (204 Cv) 400 133 7.7 244 19.6
3.0 TDI V6 quattro dal debutto al 2012 Diesel 2967 176 Kw (240 Cv) 500 173 6.1 250 15.2
3.0 TDI quattro dal 2012 Diesel 2967 180 Kw (245 Cv) 500 152 6.1 250 17.2
3.0 TDI Clean Diesel Tiptronic quattro dal debutto al 2012 Diesel 2967 176 Kw (240 Cv) 500 175 6.2 250 14.9
3.0 TDI quattro S tronic Clean Diesel dal 2012 Diesel 2967 180 Kw (245 Cv) 500 149 5.9 250 17.5

[5]

Attività sportiva[modifica | modifica sorgente]

DTM[modifica | modifica sorgente]

Audi A4 DTM

Dal 2004 al 2011 l'Audi schiera le proprie A4 ufficiali nel prestigioso campionato DTM. La vettura, nonostante riprenda per motivi di regolamento e di marketing gran parte della linea della versione stradale, è in realtà un prototipo con telaio a traliccio tubolare e carrozzeria in fibra di carbonio costruito appositamente per correre in pista. Il propulsore della vettura è un V8 di 4 litri di cilindrata da 460 CV collocato in posizione anteriore centrale longitudinale, per avere una ridistribuzione migliore del peso. Le carreggiate e la veste aerodinamica sono state riviste per garantire molta più aderenza, numerosi spoiler, diffusori e alettoni contribuiscono a generare un importante effetto suolo.Le vetture schierate sono sei, affidate a 2 scuderie, la ABT Sportsline e la Joest. Con questa vettura l'Audi ha vinto il titolo piloti nel 2004, 2007, 2008, 2009 e 2011, per poi essere sostituita a partire dalla stagione 2012 dalla versione da corsa dell'Audi A5.

World Touring Car Cup[modifica | modifica sorgente]

Nel 1995 l'Audi A4 venne impiegata dal team francese Racing Organisation Course nella World Touring Car Cup. Pilotata dal pilota tedesco Frank Biela, l'auto ottenne la vittoria nel campionato.[6]

La A4 nei media[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dati Tecnici Audi A4 2ª Serie
  2. ^ Audi A4 DTM Edition. URL consultato il 6 gennaio 2014.
  3. ^ Dati Tecnici Audi A4 3ª Serie
  4. ^ Audi A4 e-tron: l'ibrida dalla futura trazione integrale quattro Auto e Motori.it: Audi e-tron
  5. ^ Dati Tecnici Audi A4 4ª Serie
  6. ^ Audi A4 WTCC. URL consultato il 07 marzo 2014.
  7. ^ http://www.igcd.net/vehicle.php?id=2992&PHPSESSID=c18ff1...&width=1024 IGCD:http://www.igcd.net/vehicle.php?id=2992&PHPSESSID=c18ff1...&width=1024
  8. ^ http://www.igcd.net/vehicle.php?id=746&PHPSESSID=c18ff1...&width=1024 IGCD:Audi A4 2.8 quattro B5 [Typ 8D]
  9. ^ 2006 Audi S4 B7 [Typ 8E]. URL consultato il 27 dicembre 2012.
  10. ^ 2004 Audi A4 DTM B6 [Typ 8E]. URL consultato il 6 febbraio 2013.
  11. ^ 1999 Audi S4 B5 [Typ 8D]. URL consultato il 5 maggio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili