Attentati di Ouagadougou del 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Attentati di Ouagadougou del 2016
attentato
Splendidhotel.JPG
TipoSparatorie, presa d'ostaggi
Data15-16 gennaio 2016
LuogoOuagadougou
StatoBurkina Faso Burkina Faso
Coordinate12°21′40″N 1°31′05″W / 12.361111°N 1.518056°W12.361111; -1.518056
ResponsabiliAl-Qaida nel Maghreb islamico e al-Murabitun[1]
Conseguenze
Morti30[2][3][4][5]
Feriti56+[2][6][7]

Il 15 gennaio 2016, uomini armati hanno attaccato un ristorante e l'Hotel Splendid, nel cuore di Ouagadougou, capitale del Burkina Faso. Trenta persone sono state uccise e almeno 56 sono state ferite; un totale di 176 persone sono state prese in ostaggio e più tardi liberate. L'assedio è terminato il 16 gennaio 2016. Anche i responsabili dell'attacco sono stati uccisi. Tra le vittime ci sono gli ex parlamentari svizzeri Jean-Noël Rey e Georgie Lamon e Michael Santomenna, un bambino italiano di 9 anni. La responsabilità per l'attacco è stata rivendicata da Al-Qaeda nel Maghreb Islamico (AQIM) e Al-Murabitun.

Attacchi[modifica | modifica wikitesto]

Il ristorante Cappuccino nel 2012.

Il 15 gennaio 2016, alle 19:30, sei o sette uomini armati, arrivati tramite un'auto, hanno attaccato il ristorante "Cappuccino", che aveva circa 100 ospiti. Contemporaneamente, degli ostaggi sono stati presi nell'Hotel Splendid, nel cuore di Ouagadougou. Entrambi i luoghi sono frequentati da uomini d'affari e stranieri. Alcuni degli aggressori sono arrivati in hotel durante il giorno e si sono mescolati con gli ospiti, mentre altri si sono uniti a loro dopo il tramonto.[8] Il ministro degli Esteri Alpha Barry ha detto: "Sappiamo che ci sono vittime e ci sono ostaggi. Attualmente l'area è bloccata dalle forze di sicurezza in attesa di un assalto per liberare gli ostaggi".[9] Secondo il direttore del principale ospedale della città, ci sono stati 20 morti confermati, mentre un membro del personale del "Cappuccino" ha riferito che diverse persone erano state uccise al ristorante.[10] Circa 10 ambulanze sono state usate per trasportare i feriti in ospedale per tutta la notte.[11] All'1:00 del giorno seguente, la sala è stata data alle fiamme[12] mentre dei commando cercavano di liberare un numero imprecisato di ostaggi.

Due gruppi di forze di sicurezza sono entrati nella hall principale cinque ore dopo l'inizio dell'assedio, e sono stati segnalati spari. È stato riferito che numerosi spari si sono verificati per 40 minuti in direzione dell'hotel.[13] 33 ostaggi sono stati liberati dalle forze di sicurezza. Numerosi corpi sono stati visti fuori dall'hotel. L'assedio all'hotel Splendid finì al mattino con la liberazione di 176 ostaggi.[1] Dopo la fine dell'assedio all'Hotel Splendid, l'hotel Yibi, situato vicino al "Cappuccino", era sotto attacco. Gli hotel nelle vicinanze vennero controllati per assicurarsi che gli aggressori non fossero nascosti lì. Alle 07:30, le forze governative si sono entrate nell'hotel a piedi, mentre dei cecchini erano appostati sui tetti vicini. Un quarto attaccante è stato ucciso dopo aver cercato rifugio presso l'hotel.[1]

Vittime[modifica | modifica wikitesto]

Vittime per nazionalità
Nazionalità Numero Ref
Burkina Faso Burkina Faso 8 [14]
Canada Canada 6 [14]
Ucraina Ucraina 4 [14]
Francia Francia 2 [14]
Svizzera Svizzera 2 [14]
Italia Italia 1 [15]
Portogallo Portogallo 1 [14]
FranciaFrancia/ Marocco Marocco 1 [14]
Stati Uniti Stati Uniti 1 [14]
Paesi Bassi Paesi Bassi 1 [14]
Libia Libia 1 [14]
Sconosciuti 2 [14]
Totale 30 [14]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c https://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/africaandindianocean/burkinafaso/12103065/Burkina-Faso-attacks-Al-Qaeda-Islamic-Maghreb-Hotel-Splendid-Ouagadougou-live.html
  2. ^ a b Foreigners killed at Burkina Faso luxury hotel, BBC, 16 gennaio 2016.
  3. ^ Burkina Faso: Hotel siege ends; 22 killed, 126 people rescued, su International Business Times, India Edition, 16 gennaio 2016. URL consultato il 16 gennaio 2016.
  4. ^ At least 20 dead in Burkina Faso hotel attack: hospital chief, in AFP, 16 gennaio 2016.
  5. ^ Hostage situation, shootout with Islamist militants at hotel in Burkina Faso’s capital, RT, 16 gennaio 2016.
  6. ^ Al Qaeda attack on Burkina Faso hotel kills 20; counter ops still on, su Hindustan Times. URL consultato il 16 gennaio 2016.
  7. ^ (FR) Coups de feu et détonations dans le centre de Ouagadougou : "une attaque terroriste" selon l'ambassadeur de France, France Info, 16 gennaio 2016.
  8. ^ https://edition.cnn.com/2016/01/16/africa/burkina-faso-hotel-terrorist-attack/index.html
  9. ^ http://www.hindustantimes.com/world/al-qaeda-attack-on-burkina-faso-hotel-kills-20-counter-ops-still-on/story-pa47lMvbpZCz6f2tLm7fSI.html
  10. ^ http://www.wesh.com/national-news/gunmen-attack-hotel-in-burkina-faso-capital/37459956
  11. ^ https://www.letemps.ch/monde/2016/01/16/terrorisme-aveugle-frappe-ouagadougou
  12. ^ https://web.archive.org/web/20160116030318/http://www.france24.com/fr/urgent/20160116-burkina-fasoattaque-hall-lhotel-splendid-feu-journaliste-afp
  13. ^ https://www.bbc.com/news/world-africa-35332792
  14. ^ a b c d e f g h i j k l https://fr.news.yahoo.com/attaque-jihadiste-au-burkina-ouagadougou-choc-craint-lavenir-131542465.html
  15. ^ https://www.thelocal.it/20160118/nine-year-old-italian-boy-killed-among

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]