Atrox (gruppo musicale italiano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Atrox
Paese d'origineItalia Italia
GenereHardcore punk
Periodo di attività musicale1982 – in attività
Album pubblicati7
Studio6
Live1
Raccolte7
Sito ufficiale

Gli Atrox sono un gruppo hardcore punk di Milano, attivo dai primi anni ottanta. Iniziarono la loro attività contemporaneamente a gruppi come i Wretched, le Antigenesi Crash Box e Disper-azione fecero parte della prima scena anarco punk lombarda. In questo contesto furono esponenti di quello che fanzine e riviste come Maximumrocknroll definirono Italian hardcore.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Gli Atrox videro si formarono ad inizio anni '80 con la formazione originaria che era formata da Roberto "Delirio" alla voce, Francesco alla chitarra, Alberto alla batteria e Rubè al basso, ma fu solo con l'ingresso di Stefano "Concobeach" Faini alla batteria nel 1984, che iniziarono a lavorare al loro primo album autoprodotto su cassetta dal titolo Senza tregua, che venne poi distribuito dalla Pacifist Word Attack di Ferrara[1].

Dopo nuovi cambi di formazione, nel 1986 gli Atrox producono il loro secondo album dal titolo Orme Perdute, che valse loro un buon successo di critica[1].

È del 1987 l'ingresso nel gruppo si Paolo Shock, con il quale il suono della band cambiò radicalmente. Nel 1988, dopo un periodo di ricerca di una etichetta disposta a produrre il nuovo disco, gli Atrox decidono di autoprodurre un album live su cassetta dal titolo Aldo Moro Lived Hardcore, mentre è del 1990 il loro album Fiori Neri, prodotto su LP da Point Zero. Il disco riscuote un certo successo, anche grazie alla diffusione che ne fa Radio Popolare[1] e nel 1992, grazie all'interessamento di Stiv Valli della T.V.O.R. on vinyl, esce il 7" dal titolo Sporco Natale[2].

Nel 1994 esce, sempre per la Point Zero, Domani Rosso Sangue e, registrato nel 1997, nel 2000 esce in coproduzione con La Fiera Del Bestiame l'album che celebra i 10 anni di lavoro della formazione, dal titolo H. A. R.. Sempre nel 1994 fu pubblicato lo split album con i Wicked Apricots per la Scazz Core Punx Records.

Agli inizi del 2000 Robert Delirio lascia il gruppo per trasferirsi negli USA, da dove continua comunque a collaborare con la band. Al suo posto, al basso, entra prima Max Vaccaro, già nei Mi.S.S. e poi Vincenzo "Vince" Rossi. La line-up attuale vede quindi Francesco "Franz" alla chitarra, Concobeach alla batteria, Paolo Shock alla voce e Vince al basso.

Nel 2007 esce il cd dal titolo Ecco la guerra, 26 pezzi inediti di cui uno di Robert Delirio, prodotto ancora una volta da Point Zero e Atrox.

Discografia[3][modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 1984 – Senza tregua, MC, autoproduzione, Pacifist Word Attack, Italia
  • 1987 – Orme Perdute, MC, Voci Di Paese Autoproduzioni, Italia
  • 1987 – Live In Concobeach, MC S/Side, autoproduzione, Italia
  • 1988 – Aldo Moro Lived Hardcore, MC, autoproduzione, Italia
  • 1990 – Fiori Neri, LP, Point Zero PZ 002, Italia
  • 1994 – Domani Rosso Sangue, CD, Point Zero PZ 004, Italia
  • 2000 – H. A. R., CD, La Fiera Del Bestiame, Point Zero FDB 05, Italia
  • 2007 – Ecco la guerra, CD, Point Zero PZ 025, Italia

EP e singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1992 – Sporco Natale, LP, TVOR on vinyl TVOR 016, Italia
  • 1994 – Wicked Apricots / Atrox, Split LP, Scazz Core Punx Records TVOR 016, Italia Split con i Wicked Apricots

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

  • 1990 – Rifiuto, MC, Az Autoproduzioni N1, Italia con il brano Senza Tregua
  • 1990 – Attitudine Mentale Positiva, 2xLP, Goddam Church Records GCR 0289, Italia con il brano Remember Novi Sad
  • 1990 – Automozione, MC, Contaminated Productions 003, Italia con i brani Futuro e Città Maledetta
  • 1997 – Basta!!, MC, Tox, Bastian Kontrario, Mamma Ho Perso L'Aereo Records, Italia con il brano Felici Di Educare (Live)
  • 2005 – Hate / Love, 2xCD, 2xLP, LoveHate80, SOA Records, Mele Marce Records, Italia con il brano Network
  • 2005 – Punk In Italia, CD, Toxic Records, Italia con il brano Città Maledetta
  • 2013 – Night Of The Speed Demons Part 6, MC, F.O.A.D. Records on tape #13, Italia con il brano Compromessi
  • 2014 – A Denti Stretti, Anni di Hardcore in Italia Vol.01, MC, Scaglie Di Rumore SDR001, Italia con il brano Compromessi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Diego Nozza, Hardcore. Introduzione al punk italiano degli anni ottanta, Fano, Edizioni crac, 2011, ISBN 978-88-97389-02-6.
  2. ^ Sporco Natale su Discogs
  3. ^ Discografia su Discogs

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cesare Rizzi (a cura di), Enciclopedia del rock italiano, Milano, Arcana, 1993, ISBN 8879660225. pagg. 540, 546-547
  • Diego Nozza, Hardcore. Introduzione al punk italiano degli anni ottanta, Fano, Edizioni crac, 2011, ISBN 978-88-97389-02-6.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk