Atletica leggera maschile ai Giochi della XXVIII Olimpiade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ai Giochi della XXVIII Olimpiade di Atene 2004 sono stati assegnati 24 titoli nell'atletica leggera maschile.

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Athletics pictogram.svg Atletica leggera maschile alla XXVIII Olimpiade
Agosto 2004 Mer 18 Ven 20 Sab 21 Dom 22 Lun 23 Mar 24 Mer 25 Gio 26 Ven 27 Sab 28 Dom 29 Titoli
Gare
100 m 100 m 400 m ost. 400 m ost. 400 m ost. Staffetta
4x100 m
Staffetta
4x100 m
24
400 m 400 m 400 m 200 m 200 m 200 m Staffetta
4x400 m
Staffetta
4x400 m
1500 m 1500 m 1500 m 800 m 800 m 800 m
3000 m siepi 3000 m siepi 5000 m 5000 m
10.000 m 10.000 m 110 m ost. 110 m ost. 110 m ost. 110 m ost.
Marcia 20 km Marcia 50 km Maratona
Alto Alto Asta Asta
Peso Triplo Triplo Lungo Lungo
Martello Disco Martello Disco Giavellotto Giavellotto
Decathlon
(1ª giornata)
Decathlon
(2ª giornata)
Titoli 1 1 - 4 3 2 - 4 3 5 1 24
       Qualificazioni        Finali

Il getto del peso si disputa nella suggestiva cornice del sito archeologico di Olimpia, nei pressi dell'antico stadio. Per dare maggior risonanza all'evento, esso si svolge mercoledì 18, ovvero due giorni prima l'inizio delle gare su pista.
Non c'è più il giorno di pausa: le gare sono distribuite lungo dieci giorni senza soluzione di continuità.

Cosa cambia? Nei 200 metri i quattro turni erano sempre stati concentrati in due giorni. Ora invece sono distribuiti su tre. Addirittura nei 110 ostacoli ogni turno si disputa in un giorno diverso, per cui la competizione passa da due a quattro giornate! La giornata del martedì è celebrata con le finali di 1500 metri e 3000 siepi. In compenso, il giorno dopo non si assegna alcun titolo (chissà perché).

Nei 400 metri (piani e ad ostacoli) si ragiona in modo diverso: i Quarti di finale sono eliminati, quindi i turni scendono da quattro a tre (dalle batterie si passa direttamente alle semifinali). Le giornate di gara sono tre, ma viene inserito un giorno di riposo, per cui la gara dura quattro giorni.

Nelle ultime tre edizioni dei Giochi gli 800 metri erano stati sovrapposti ai 1500: errore evidente. Ad Atene gli 800 metri sono spostati nella seconda parte del programma. Nei primi giorni invece si disputano i 1500, così gli atleti possono di nuovo cimentarsi in entrambe le competizioni.

I 10 mila metri si disputano in data unica (finale diretta). Non accadeva da Messico 1968.

Escluso il Getto del peso (citato in apertura) tutti i concorsi durano tre giorni, secondo questo schema: qualificazioni+riposo+finale.

Nuovi record[modifica | modifica wikitesto]

Il record mondiale è, per definizione, anche record olimpico.

Nuovo record mondiale in 1 specialità: 110 m hs.
Nuovo record olimpico in altre 4 specialità: 10.000 m, salto con l'asta,
lancio del disco e decathlon.

Risultati delle gare[modifica | modifica wikitesto]

Specialità Oro Oro Risultato Argento Argento Risultato Bronzo Bronzo Risultato Dettagli
100 m Stati Uniti Justin Gatlin 9"85 Portogallo Francis Obikwelu 9"86 Record europeo Stati Uniti Maurice Greene 9"87 Classifica completa
200 m Stati Uniti Shawn Crawford 19"79 Stati Uniti Bernard Williams 20"01 Stati Uniti Justin Gatlin 20"03 Classifica completa
400 m Stati Uniti Jeremy Wariner 44"00 Stati Uniti Otis Harris 44"16 Stati Uniti Derrick Brew 44"42 Classifica completa
800 m Russia Jurij Borzakovskij 1'44"45 Sudafrica Mbulaeni Mulaudzi 1'44"61 Danimarca Wilson Kipketer 1'44"65 Classifica completa
1.500 m Marocco Hicham El Guerrouj 3'34"18 Kenya Bernard Lagat 3'34"30 Portogallo Rui Silva 3'34"68 Classifica completa
5.000 m Marocco Hicham El Guerrouj 13'14"39 Etiopia Kenenisa Bekele 13'14"59 Kenya Eliud Kipchoge 13'15"10 Classifica completa
10.000 m Etiopia Kenenisa Bekele 27'05"10 Record olimpico Etiopia Sileshi Sihine 27'09"39 Eritrea Zersenay Tadese 27'22"57 Classifica completa
3.000 m siepi Kenya Ezekiel Kemboi 8'05"81 Kenya Brimin Kipruto 8'06"11 Kenya Paul Kipsiele Koech 8'06"64 Classifica completa
110 m ostacoli Cina Liu Xiang 12"91 Record mondiale Record olimpico Stati Uniti Terrence Trammell 13"18 Cuba Anier García 13"20 Classifica completa
400 m ostacoli Rep. Dominicana Félix Sánchez 47"63 Giamaica Danny McFarlane 48"11 Francia Naman Keïta 48"26 Classifica completa
Staffetta 4×100 m Gran Bretagna Gran Bretagna
Jason Gardener
Darren Campbell
Marlon Devonish
Mark Lewis-Francis
38"07 Stati Uniti Stati Uniti
Shawn Crawford
Justin Gatlin
Coby Miller
Maurice Greene
Darvis Patton[1]
38"08 Nigeria Nigeria
Olusoji Fasuba
Uchenna Emedolu
Aaron Egbele
Deji Aliu
38"23 Classifica completa
Staffetta 4×400 m Stati Uniti Stati Uniti
Otis Harris
Derrick Brew
Jeremy Wariner
Darold Williamson
Andrew Rock
[1]
Kelly Willie[1]
2'55"91 Australia Australia
John Steffensen
Mark Ormrod
Patrick Dwyer
Clinton Hill
3'00"60 Nigeria Nigeria
James Godday
Musa Audu
Saul Weigopwa
Enefiok Udo-Obong
3'00"90 Classifica completa
Maratona Italia Stefano Baldini 2h10'55" Stati Uniti Mebrahtom Keflezighi 2h11'29" Brasile Vanderlei de Lima 2h12'11" Classifica completa
Marcia 20 km Italia Ivano Brugnetti 1h19'40" Spagna Francisco Javier Fernández 1h19'45" Australia Nathan Deakes 1h20'02" Classifica completa
Marcia 50 km Polonia Robert Korzeniowski 3h38'46" Russia Denis Nižegorodov 3h42'50" Russia Aleksej Voevodin 3h43'34" Classifica completa
Salto in alto Svezia Stefan Holm 2,36 m Stati Uniti Matt Hemingway 2,34 m Rep. Ceca Jaroslav Bába 2,34 m Classifica completa
Salto con l'asta Stati Uniti Tim Mack 5,95 m Record olimpico Stati Uniti Toby Stevenson 5,90 m Italia Giuseppe Gibilisco 5,85 m Classifica completa
Salto in lungo Stati Uniti Dwight Phillips 8,59 m Stati Uniti John Moffitt 8,47 m Spagna Joan Lino Martínez 8,32 m Classifica completa
Salto triplo Svezia Christian Olsson 17,79 m Romania Marian Oprea 17,55 m Russia Danil Burkenya 17,48 m Classifica completa
Getto del peso[2][3][4] Stati Uniti Adam Nelson 21,16 m Danimarca Joachim Olsen 21,07 m Spagna Manuel Martínez 20,84 m Classifica completa
Lancio del disco[5] Lituania Virgilijus Alekna 69,80 m Record olimpico Ungheria Zoltán Kővágó 67,04 m Estonia Aleksander Tammert 66,66 m Classifica completa
Lancio del martello[6][7] Giappone Kōji Murofushi 82,91 m Turchia Eşref Apak 79,51 m Bielorussia Vadzim Dzevjatoŭski 78,82 m Classifica completa
Lancio del giavellotto Norvegia Andreas Thorkildsen 86,50 m Lettonia Vadims Vasiļevskis 84,95 m Russia Sergej Makarov 84,74 m Classifica completa
Decathlon Rep. Ceca Roman Šebrle 8.893 p. Record olimpico Stati Uniti Bryan Clay 8.820 p. Kazakistan Dmitrij Karpov 8.725 p. Classifica completa
Record mondiale record mondiale; Record olimpico record olimpico; Miglior prestazione mondiale stagionale record mondiale stagionale; Record africano record africano; Record asiatico record asiatico; Record europeo record europeo; Record nord-centroamericano record nord-centroamericano e caraibico; Record sudamericano record sudamericano; Record oceaniano record oceaniano; Record nazionale record nazionale; Miglior prestazione personale record personale; Miglior prestazione personale stagionale record personale stagionale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Atleti che hanno gareggiato unicamente in batteria ma hanno ugualmente ricevuto le medaglie.
  2. ^ Nel marzo 2013 il primo classificato, l'ucraino Jurij Bilonoh, è stato privato della medaglia d'oro dopo essere risultato positivo ad un test anti-doping retroattivo. (EN) Olympic Games 2004 - Shot Put Men Final, IAAF.org. URL consultato il 5 marzo 2013.
  3. ^ (ES) Manolo Martínez, bronce olímpico, coe.es, 5 marzo 2013. URL consultato il 5 marzo 2013.
  4. ^ (EN) IOC Executive Board Decision Regarding Yuriy Bilonog (PDF), olympic.org, 5 dicembre 2012. URL consultato l'8 marzo 2013.
  5. ^ Il primo classificato, l'ungherese Róbert Fazekas, è stato privato della medaglia d'oro dopo essere risultato positivo ad un test anti-doping. (EN) Olympic Games 2004 - Discus Throw Men Final, IAAF.org. URL consultato il 5 marzo 2013.
  6. ^ L'ungherese Adrián Annus, primo classificato, e il bielorusso Ivan Cichan, originariamente terzo, sono stati privati delle rispettive medaglie dopo essere risultati positivi ai test anti-doping. (EN) Olympic Games 2004 - Hammer Throw Men Final, IAAF.org. URL consultato il 5 marzo 2013.
  7. ^ (EN) IOC Executive Board Decision Regarding Ivan Tsikhan (PDF), olympic.org, 5 dicembre 2012. URL consultato l'8 marzo 2013.