Atletica leggera ai Giochi della XXII Olimpiade - 400 metri piani maschili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
400 metri piani maschili
Mosca 1980
Informazioni generali
Luogo Stadio Lenin di Mosca
Periodo 27-30 luglio 1980
Partecipanti 57
Podio
Medaglia d'oro Viktor Markin URSS URSS
Medaglia d'argento Rick Mitchell Australia Australia
Medaglia di bronzo Frank Schaffer Germania Est Germania Est
Edizione precedente e successiva
Montréal 1976 Los Angeles 1984
Atletica leggera ai
Giochi di Mosca 1980
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
5000 metri uomini
10000 metri uomini
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Pentathlon donne

I 400 metri piani hanno fatto parte del programma maschile di atletica leggera ai Giochi della XXII Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 27-30 luglio 1980 allo Stadio Lenin di Mosca.

Assenti a causa del boicottaggio[modifica | modifica wikitesto]

Nota: le prestazioni si riferiscono all'anno olimpico.

Primat. mondiale stag.le e
primo degli atleti USA
44"84 11 maggio Stati Uniti William Mullins
Secondo atleta della stagione 45"27 26 maggio Germania Ovest Harald Schmid
Secondo tra gli atleti USA 45"36 15 giugno Stati Uniti William Smith

La gara[modifica | modifica wikitesto]

I favoriti sono il giamaicano Bertland Cameron ed il cubano Alberto Juantorena (campione in carica). Ma entrambi sono reduci da infortuni. Cameron, infatti, non va oltre i Quarti.
Durante i turni eliminatori non si vedono grandi tempi. In semifinale nessuno scende sotto i 45”50. Juantorena si qualifica a stento arrivando terzo nella seconda serie. Nessuno appare in grado di dominare la gara.
In finale il belga Brijdenbach cerca di sorprendere gli avversari lanciandosi a tutta velocità. Ai 300 metri è ancora in testa; dietro di lui seguono Schaffer, Markin (l'atleta di casa), Juantorena e Mitchell. Sul rettilineo d'arrivo Markin supera Schaffer e va a prendere il belga, vincendo con due metri di distacco. Rinviene prepotentemente l'australiano Mitchell che, dalla quinta posizione, recupera fino ad arrivare dietro Markin. Schaffer mantiene la terza posizione, lasciano ai piedi del podio Alberto Juantorena.
Il vincitore ha stabilito il nuovo record europeo.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turni eliminatori[modifica | modifica wikitesto]

8 Batterie 27 luglio 57 partenti Si qualificano i primi 4.
4 Quarti di finale 28 luglio 8 + 8 + 8 + 8 Si qualificano i primi 4.
2 Semifinali 28 luglio 8 + 8 Si qualificano i primi 4.
Finale 30 luglio 8 concorrenti

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Stadio Lenin, mercoledì 30 luglio.

Pos Paese Atleta Tempo
Gold medal.svg URSS URSS Viktor Markin 44"60 Record europeo
Silver medal.svg Australia Australia Rick Mitchell 44"84
Bronze medal.svg Germania Est Germania Est Frank Schaffer 44"87
4 Cuba Cuba Alberto Juantorena 45"09