Atletica leggera ai Giochi della VIII Olimpiade - Salto in alto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Salto in alto
Parigi 1924
Informazioni generali
Luogo Stadio di Colombes
Periodo 6-7 luglio 1924
Partecipanti 27 da 17 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Harold Osborn Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argento Leroy Brown Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia di bronzo Pierre Lewden Francia Francia
Edizione precedente e successiva
Anversa 1920 Amsterdam 1928
Atletica leggera ai
Giochi di Parigi 1924
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini  
200 metri uomini
400 metri uomini
800 metri uomini
1500 metri uomini
5000 metri uomini
10000 metri uomini
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110 m ostacoli uomini
400 m ostacoli uomini
Gare a squadre
Staffetta 4×100 m uomini
Staffetta 4×400 m uomini
3000 m a squadre uomini
Prova su strada
Maratona uomini
Marcia
Marcia 10000 m uomini
Corsa campestre
Cross individuale uomini
Cross a squadre uomini
Concorsi
Salto in alto uomini
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini
Lancio del disco uomini
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini
Prove multiple
Pentathlon uomini
Decathlon uomini

La competizione del salto in alto di Atletica leggera ai Giochi della VIII Olimpiade si tenne nei giorni 11 e 13 luglio 1924 allo Stadio di Colombes a Parigi.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Primatista mondiale 2,03 1924 Stati Uniti Harold Osborn Presente
Record europeo 1,968 1898 Gran Bretagna[t 1] Patrick Leahy Rit. 1904
Miglior europeo in attività 1,93 1923 Francia Pierre Lewden Presente
  1. ^ Lehay era di nazionalità irlandese; la misura è la conversione metrica di 6 piedi e 5 pollici e un quarto.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turno eliminatorio[modifica | modifica wikitesto]

Si disputò il 6 luglio 1924. I 27 atleti erano divisi in 4 gruppi. Solo 9 atleti raggiunsero la misura richiesta di m. 1,83.

Gruppo Atleta Nazione Misura
A Tom Poor Stati Uniti Stati Uniti d'America 1,83
B Lawrence Bob Roberts Sudafrica Sudafrica 1,83
B Harold Osborn Stati Uniti Stati Uniti d'America 1,83
B Pierre Guilloux Francia Francia 1,83
C Pierre Lewden Francia Francia 1,83
C Jenő Gáspár Ungheria Ungheria 1,83
C Sverre Helgesen Norvegia Norvegia 1,83
C Helge Jansson Svezia Svezia 1,83
D Leroy Brown Stati Uniti Stati Uniti d'America 1,83
B Mikio Oda Giappone Giappone 1,80
B Larry Stanley Irlanda Irlanda 1,80
D Jean Hénault Belgio Belgio 1,80
D Édouard Barbazan Francia Francia 1,80
D Ivar Sahlin Svezia Svezia 1,80
A Valter Ever Estonia Estonia 1,75
A Valter Ever Estonia Estonia 1,75
B Josef Machaň Cecoslovacchia Cecoslovacchia 1,75
D Robert Dickinson Gran Bretagna Gran Bretagna 1,75
D Silvio Cator Haiti Haiti 1,75
A Bror Kraemer Finlandia Finlandia 1,70
B Giuseppe Palmieri Italia Italia 1,70
D Antonios Karyofyllis Grecia Grecia 1,70
B Jack Miller Canada Canada 1,65
A Édouard Dupiré Francia Francia NM
A Arthur Willis Gran Bretagna Gran Bretagna NM
A Mikuláš Kucsera Cecoslovacchia Cecoslovacchia NM
C Crawford Kerr Gran Bretagna Gran Bretagna NM
C Robert Juday Stati Uniti Stati Uniti d'America NM

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Stadio di Colombes, 7 luglio.

Pos. Atleta Età Nazione Misura
Oro Harold Osborn 25 Stati Uniti Stati Uniti d'America 1,98 Record olimpico
Argento Leroy Brown 22 Stati Uniti Stati Uniti d'America 1,95
Bronzo Pierre Lewden 23 Francia Francia 1,92
4 Tom Poor 21 Stati Uniti Stati Uniti d'America 1,88
5 Jenő Gáspár 27 Ungheria Ungheria 1,88
6 Helge Jansson 19 Svezia Svezia 1,85
7 Pierre Guilloux 22 Francia Francia 1,85
8 Sverre Helgesen 20 Norvegia Norvegia 1,83
Lawrence Roberts 20 Sudafrica Sudafrica 1,83

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Il vincitore dell'oro, lo statunitense Harold Osborn, ha inventato una tecnica con la quale riesce a rimettere a posto con un rapido gesto delle mani l'asticella sui ritti, se questa traballa, senza farsi vedere. Il trucco gli riesce benissimo anche a Parigi, infatti i giudici di gara non si accorgono di niente.
  • Al terzo posto giunge il francese Pierre Lewden, inventore dello stile della “doppia forbice”.
  • La manovra di Osborn era possibile perché i ritti possono cadere solo in una direzione, cioè in avanti. Nel 1925 il trucco di Osborn verrà scoperto e i supporti del salto in alto saranno modificati, facendo in modo che possano cadere sia avanti che indietro.


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) Comité olympique français (Comitato olimpico francese), Athlétisme (PDF), in Les Jeux de la VIIIe Olympiade. Paris 1924. Rapport officiel, Parigi, Librairie de France, 1924, pp. 94-162. URL consultato il 10 agosto 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]