Atletica leggera ai Giochi della I Olimpiade - 110 metri ostacoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
110 metri ostacoli
Atene 1896
Athens 1896-Athletics-Pan-Athenian stadium.jpg
Sulla pista si stanno disponendo gli ostacoli
Informazioni generali
LuogoStadio Panathinaiko
Periodo7 - 10 aprile
Partecipanti8 da 6 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Thomas Curtis Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argento Grantley Goulding Regno Unito Regno Unito
Edizione precedente e successiva
Prima apparizione Parigi 1900

La gara di 110 metri ostacoli dei Giochi della I Olimpiade si tenne il 7 e il 10 aprile 1896 ad Atene, nello Stadio Panathinaiko, in occasione dei primi Giochi olimpici dell'era moderna. Vi parteciparono otto atleti provenienti da sei nazioni.

I 110 metri ostacoli sono la conversione metrica della distanza delle 120 iarde (109,728 metri), all'epoca molto più popolare. I migliori atleti del mondo (tutti anglosassoni) corrono la distanza in meno di 16”. La migliore prestazione mondiale del 1895 è stata ottenuta nel meeting tenutosi al Manhattan Fields di New York il 29 settembre, dove la rappresentativa del New York Athletic Club si confrontò con una rappresentativa britannica sotto i colori del London Athletic Club. L'americano Stephen Chase vinse con (15”4), stabilendo il nuovo record nazionale. Il New York Athletic Club non ha inviato propri atleti ai Giochi.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Batterie[modifica | modifica wikitesto]

Le eliminatorie si tengono il 7 aprile 1896. I primi due di ogni batteria passano alla finale, prevista per il 10 aprile.

I batteria[modifica | modifica wikitesto]

Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Atene 1896
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini
400 m piani uomini
800 m piani uomini
1500 m piani uomini
Corse ad ostacoli
110 m hs uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Salti
Salto in alto uomini
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini
Salto triplo uomini
Lanci
Getto del peso uomini
Lancio del disco uomini

Szokoly, mentre è secondo, colpisce l'ultimo ostacolo e perde l'equilibrio, facendosi così superare da Reichel.

Pos Naz Atleta Tempo
Q Regno Unito Regno Unito Grantley Goulding 18"4
Q Francia Francia Frantz Reichel n/d
3-4 Ungheria Ungheria Alajos Szokoly n/d
Grecia Grecia Anastasios Andreou n/d

II batteria[modifica | modifica wikitesto]

Pos Naz Atleta Tempo
Q Stati Uniti Stati Uniti Thomas Curtis 18"0 Record olimpico
Q Stati Uniti Stati Uniti William Hoyt n/d
3-4 Grecia Grecia A. Skaltsogiannis n/d
Germania Germania Kurt Doerry n/d

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Alla partenza non si presentano due atleti su quattro: Frantz Reichel non partecipa per aiutare Albin Lermusiaux nella maratona, mentre William Hoyt ha preferito preparare il salto con l'asta, che è la sua specialità.

Allo sparo dello starter scatta meglio il britannico Goulding, ma Curtis lo raggiunge e lo supera all'ottava barriera. La vittoria è di stretta misura: tra i due c'è un divario di appena mezzo metro.

Pos Paese Atleta Età Tempo
Oro Stati Uniti Stati Uniti Thomas Curtis 22 17"6 Record olimpico
Argento Regno Unito Regno Unito Grantley Goulding 21 17"7
- Stati Uniti Stati Uniti William Hoyt 20 np
- Francia Francia Frantz Reichel 24 np

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]