Astorgio Agnesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Astorgio Agnesi
cardinale di Santa Romana Chiesa
1448 ASTORGIUS AGNENSI - AGNENSI ASTORGIO.JPG
CardinalCoA PioM.svg
 
Incarichi ricopertivescovo di Mileto, Ravello, Melfi e Ancona
arcivescovo di Benevento
cardinale presbitero di Sant'Eusebio
 
Nato1391 a Napoli
Creato cardinale20 dicembre 1448 da papa Niccolò V
Deceduto10 ottobre 1451 a Roma
 

Astorgio Agnesi (Napoli, 1391Roma, 10 ottobre 1451) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato da una nobile famiglia napoletana, fu «uomo di molta dottrina fornito, e di pari prudenza, e destrezza ne' maneggi…».

Fu nominato a diverse sedi episcopali: Mileto dal 18 settembre 1411, Ravello dal 15 febbraio 1413, Melfi dal 25 gennaio 1418, Ancona dal 6 marzo 1419, Ascoli di Puglia dal 26 agosto 1422 (ma rifiutò il trasferimento a questa sede), Benevento dall'8 febbraio 1436, arcidiocesi che occupò fino alla morte. Fu anche amministratore della diocesi di Canne dal 1445 al 1448.

Fu governatore pontificio del ducato di Spoleto e della Marca anconitana dall'agosto 1426 ad aprile 1427 e governatore di Bologna dal settembre 1447.

Fu creato cardinale presbitero da papa Niccolò V nel concistoro del 20 dicembre 1448 ed ottenne il titolo cardinalizio di Sant'Eusebio il 3 gennaio 1449. È stato camerlengo del collegio dei cardinali dal 27 ottobre 1449 fino al 1450.

Morì a Roma il 10 ottobre 1451 e fu sepolto nella basilica di Santa Maria sopra Minerva.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]