Associazione per il software libero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Associazione per il software libero
TipoONG
Fondazionenovembre 2000
Sede centraleItalia Firenze
Area di azioneItalia
PresidenteItalia Renzo Davoli [1]
Sito web

L'associazione per il software libero (AsSoLi) è un'associazione senza scopo di lucro italiana che ha come obiettivi principali la diffusione del software libero in Italia ed una corretta informazione sull'argomento[2].

L'associazione è nata nel novembre 2000 dall'iniziativa comune di un gruppo di persone da tempo attive in Italia e all'estero nell'ambito del software libero.

Nel tempo ai soci fondatori se ne sono aggiunti altri, e nel maggio 2002 l'associazione è diventata l'affiliata italiana della Free Software Foundation Europe.

Fino al 2005 l'Associazione per il Software Libero ha svolto un'importante attività di militanza a favore del software libero, riuscendo a stabilire la tematica nell'agenda di figure politiche e accademiche di livello nazionale.

Dopo un periodo di inattività durato quasi un anno nel quale sono rimasti solo 6 soci attivi, il Direttivo ha preso la decisione di modificare lo Statuto eliminando tutti gli elementi che impedissero a chiunque di partecipare attivamente in qualità di soci alla vita dell'Associazione stessa. È stata abolita la distinzione fra soci effettivi e soci sostenitori e sono state cambiate le modalità per l'elezione del Consiglio Direttivo, consentendo maggiore stabilità ed al contempo maggiore dinamicità.

Nel 2006, la maggioranza dei Soci decise di ritirare l'affiliazione a Free Software Foundation Europe, ente con il quale continua ad esistere una collaborazione, ove possibile, mantenendo di contro una grande autonomia in termini decisionali e strategici.

Organizzazione interna[modifica | modifica wikitesto]

L'Associazione per il Software Libero è costituita da persone fisiche che condividono gli scopi e le finalità della stessa. I soci maggiorenni e in regola con il versamento delle quote associative hanno il diritto ad essere eletti all'interno degli organi sociali e hanno diritto di voto. L'associazione si fonda sui criteri di democraticità ed uguaglianza, per tanto tutti i soci usufruiscono dei medesimi diritti e doveri. La qualità di socio si può perdere per recesso volontario, per esclusione, in caso di insolvenza nel pagamento della quota associativa annuale, o ancora in caso di violazione dello Statuto. Gli organi che costituiscono l'associazione sono:

  • Assemblea dei soci

È l'organo deliberativo dell'Associazione e si compone di tutti i soci. Può essere convocata:

  1. dal Presidente
  2. da 1/10 dei soci
  3. dalla maggioranza del Consiglio Direttivo

Le deliberazioni dell'Assemblea sono prese con la maggioranza semplice dei soci presenti, ad ogni modo è contemplata la possibilità di delegare il voto. La votazione può essere palese o a scrutinio segreto se richiesto.

  • Consiglio Direttivo

È l'organo di amministrazione e i suoi membri sono eletti dall'Assemblea. Si compone di un numero di soci almeno pari a 3, fra cui vi devono rientrare il Presidente, il Segretario e il Tesoriere. I membri del Consiglio Direttivo non possono essere eletti per più di due volte consecutive.

  • Presidente

È eletto dall'Assemblea e la carica ha durata pari a 9 anni. Oltre a rappresentare l'Associazione, il compito del Presidente è quello di controllare l'operato del Consiglio Direttivo e il rispetto dello Statuto da parte di tutti i soci.

  • Vicepresidente

Sostituisce il presidente quando necessario.

  • Segretario

Verbalizza le sedute degli organi.

  • Tesoriere

Gestisce la cassa e il patrimonio dell'Associazione, tiene le scritture contabili e predispone il bilancio consuntivo. Inoltre gli possono essere attribuite ulteriori competenze, così come al Segretario, qualora lo stabilisca l'Assemblea.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Lo scopo è quello di favorire la diffusione del software libero ed aiutare a far comprendere a tutti i vantaggi della sua adozione.

Assoli opera nei seguenti modi:

  • con una attività coordinata, preferibilmente utilizzando mezzi come liste di posta elettronica, in modo da poter favorire l'accesso ai momenti decisionali anche a coloro che fisicamente non potrebbero essere presenti;
  • stabilendo rapporti direttamente con organismi istituzionali come le pubbliche amministrazioni;
  • informando sugli effetti di norme e leggi che riguardano il campo della diffusione e protezione del software, e correzione delle informazioni distorte diffuse da alcuni proprietari di software.

Le attività dell'associazione sono regolarmente pubblicate sul sito.

Inoltre, sono disponibili:

  • una lista di discussione per mantenere costanti contatti con le persone interessate agli stessi obiettivi dell'associazione[3];
  • una lista di distribuzione di annunci a bassissimo traffico per chi vuole tenersi aggiornato sulle iniziative più importanti[3].

Campagne[modifica | modifica wikitesto]

Caro candidato[4]
Campagna volta a sensibilizzare i politici impegnati nelle elezioni (politiche, amministrative ed europee) ad occuparsi di software libero e libertà digitali, attraverso la sottoscrizione del Patto sul software libero[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Associazione per il Software Libero, Nuovo Presidente e nuovo Consiglio, su softwarelibero.it. (archiviato dall'url originale il 31 agosto 2011).
  2. ^ Questo importante ruolo è stato riconosciuto dal Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio in data 11 dicembre 2006 con Sentenza nr. 428/07
  3. ^ a b Liste di distribuzione e discussione[collegamento interrotto]
  4. ^ Campagna Caro candidato
  5. ^ Patto sul software libero[collegamento interrotto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Software libero