Associazione Sportiva Pro Cisterna 1926

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A.S.D. Latina Scalo Sermoneta Pro Cisterna 1926
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco, celeste
Dati societari
Città Cisterna di Latina
Nazione Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Eccellenza
Fondazione 1926
Scioglimento2003
Rifondazione2003
Scioglimento2007
Rifondazione2007
Scioglimento2015
Rifondazione2019
Stadio Domenico Bartolani
(1.300 posti)
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Pro Cisterna 1926 è la principale società calcistica della città di Cisterna di Latina. Fondata nel 1926.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima squadra cisternese nacque con il nome di Polisportiva Pro Cisterna nel 1926,

1967-68 - 6º nel girone B di prima Categoria-Lazio, il torneo viene vinto dal Sora. Con la guida tecnica di Amos Cardarelli arrivarono: Rossimori, Battistella, Salafia, Pierro, Ludovisi, Beltrami, Manzini. A fine campionato, di quella squadra verranno ceduti: Rossimori in C all’Avellino e un giovanissimo Claudio Capogna acquistato dalla Reggina in serie B, giocando negli anni a seguire con:  Genoa, Barletta, Sambenedettese, Pescara,Turris, Campobasso, Latina.

1968-69 - 12º nel girone B di Prima Categoria-Lazio, anno in cui si rischiò la retrocessione. Lasceranno la squadra Salafia e Lorenzon

1969-70 - 15º nel girone B di Prima Categoria Lazio.  Ammessa alla nuova promozione: presidente Alfio Cicchitti, allenatore Cappelli. Dal settore giovanile arriva Caiazza

•1970 - 71   nel girone B di Eccellenza Laziale campionato vinto dal Palestrina. Il Pro Cisterna arriva 15º,la squadra è guidata da Mimmino Vergara, di quella stagione si ricorda, un pomeriggio memorabile davanti a tremila spettatori, i biancazzurri fanno perdere il record d’imbattibilità al Cassino, vincendo 4 -0 il match al Bartolani. In squadra: Isolani, Ogliari, Tesseri, Cerolini, Martelli, Bianchi, Ricci, La Pietra, Caiazza, i fratelli Antonini, Manzini e Pomponi

•1971 – 72   nel girone B di Eccellenza Laziale campionato,il Presidente Olivieri sceglie come allenatore Di Giulio, e acquista Sanavia dal Latina, Gallo , Armeni e Munari Dell’Andrea, cedendo al Savona in serie C Caiazza, fu’ un campionato dove si rischio’ la retrocessione si arrivo’ dodicesimi.

•1972 – 73  nel girone B di Eccellenza Laziale confermato alla guida tecnica Di Giulio, arriva Cecconi dal Trevi, Bruni dal Sezze, Gabrielli dal Colleferro e Santolamazza dal Fiuggi, ottiene la 14ª posizione nel campionato, rimane in categoria grazie al ripescaggio. I “biancazzurri” del presidente Olivieri, si ricordano per l’importate cammino avuto nella neonata Coppa Italia, dove superando il Tavernelle si arrivò ai quarti di finali di Jesolo.

•1973 – 74 nel girone B di Eccellenza Laziale con Presidente Nicola Merolla , Gigi Pierro direttore sportivo, la guida tecnica affidata a Rodolfo Tirillò. Il vulcanico allenatore conduce i biancazzurri in cima alla classifica, arrivando secondo dopo un fantastico testa a testa con il Formia. La rosa dei giocatori  era composta da: Caiazza che tornava dal Savona, Cecconi, Plebani, Sanavia,  Alibardi , Melchionni e ragazzi di belle speranze vincitori del torneo juniores regionale come i fratelli Giuseppe e Luigi Russo (Luigi andrà al Lecco in serie C), Salvatori, Orsi, Rubino, Macale, Roberti, Conti.

Tra di loro, Alibardi e Melchionni saranno convocati in nazionale dilettanti

•1974 – 75 nel girone B di Eccellenza Laziale ,Lo Buono è il tecnico scelto dal Presidente Merolla e Gigi Pierro . Nel frattempo, Caiazza passa al Latina , arriva il capocannoniere Cimmini dal Valmontone. Iniziato il campionato i risultati non tardano ad arrivare  ma in occasione di un Pro Cisterna-Pomezia succede di tutto. Complice una terna arbitrale non all’altezza, i biancazzurri vengono penalizzati da una lunga ed ingiusta squalifica del campo, arrivando sesti in un torneo vinto dagli aziendali della Furgorcavi guidati da Eugenio Fascetti.

•1975 - 76 nel girone B di Eccellenza Laziale confermato Lo Buono allenatore, arrivano Russo Luigi di ritorno dal Lecco dopo un grave infortunio, Caradonna, Micheletti, Paradisi, Manzini, Gasbarra, Restelli, Stefani Paoletti, Fabeni e Piacenti , il Pro Cisterna conquista la promozione in serie D battendo in classifica di un solo punto il Terracina.

•1976 – 77 in serie D la Presidenza viene affidata a Vittorio Pezone, la squadra viene rivoluzionata e nel ritiro di Carpineto Romano arrivano dalla Lazio Coletta e Sebastiani, Antinogene Cancellieri dal Latina, Carloni dal Velletri. La guida tecnica è affidata a Sassi poi sollevato dall’incarico dall’allenatore in seconda  Mazza che porta in salvo la squadra , arrivando tredicesimo. Il campionato viene vinto dal Latina.

•1977 – 78 serie D con Gigi Sitzia allenatore, arrivano dal Priverno Caradonna e D’Arcangeli, Checchelani e Fieni dalla Furgorcavi, Salvati dalla Lazio,Fabiani dalla Semprevisa e Zattini dal Valmontone  e Ogliari dallo Scauri e Melaranci dal settore giovanile ,Restelli e Russo G ceduti al Priverno, si arrivò decimi, il torneo lo vinse l’Almas.

•1978 -79  Squadra affidata a Giacobbo , arrivarono Zerbini, Fratangeli, Filippini, Mercuri, Valentini e Poggioni , e si affacciarono alla prima squadra i giovani Bellucci, Pontesilli, Chiappini, Somma. Fu un’annata disastrosa, nonostante un tentativo di Giancarlo Tesseri, si arrivò ultimi con la conseguente retrocessione.

•1979- 80 - Nella stagione 1979-1980 si riparte dalla Promozione era il sesto livello del calcio italiano (il massimo livello regionale). Con Pellegrini allenatore il Pro Cisterna arriva 4º e il campionato viene vinto del Terracina, la rosa è composta da: Benini, Fieni, Checchelani, Poggioni, Somma, Nicchiotti, Sanavia, Segala, Mercuri, Partoini , Bellucci, Gallo

•1980-81 - 7º nel girone B di Promozione Lazio confermato Bepi Pellegrini l’allenatore, arrivano Dino Maggi dal Terracina, Salvatore Caiazza, Daldin, Onorato e Micheletti dal Latina. Nonostante la buona campagna acquisti, sarà un campionato di centro classifica.

1981-82 - 5º nel girone B di Promozione Lazio giuda tecnica Sitzia Presidente Graziano Menossi, Vice Presidente Ottaviani Bruno ,formazione : Benini(Tomeo), Poletti, Fieni, Sanavia, Somma Cipriani, Maggi, Micheletti, Caiazza, Bellucci, Pacifici.

1982-83 – Con Gianni Pezone Presidente , Vittorio Pezone e Bruno Ottaviani fu un’annata strepitosa, programmazione e campagna acquisti si svolsero in poco tempo , la scelta dell’allenatore cadde su Bruno Abbatini con lui giunsero giocatori di categoria superiore gli ex romanisti Ingrassia e Sellitri ,Fiore e Croatto dall’Aprilia, Valeri dal Casalotti, Toscano dal G.Brindisi portarono  la squadra dai dilettanti al calcio semiprofessionistico. 1º nel girone B di Promozione Lazio, dominando il torneo. Sugli scudi il portiere Valeri con il record d’imbattibilità 1080 minuti , i giocatori : Somma, Sanavia, Nicchiotti, Fieni, Bellucci, Partoini e Cipriani. Sempre in quella stagione il Pro Cisterna arrivò in semifinale di Coppa Italia.

1983-84 – Prima nel girone G nel Campionato Interregionale,ma Il torneo fu vinto a tavolino dall’Isernia che arrivò seconda. La squadra fu affidata all’esperto Domenico Biti arrivarono dal Latina Pascucci, Piacenza, Olivari, Staffa e Casagrande dall Ostia Mare, Di Mario, D’Este, La Salvia e Poli e il colpo mercato ex romanista Stefano Pellegrini, dal settore giovanile il giovane Carta andò alla Fiorentina

1984-85 -  Gioie e dolori in quest’annata, il Presidente Giovanni Pezone conferma Biti alla guida tecnica mentre il Direttore Sportivo Bruno Ottaviani completa la rosa con un parco giocatori di tutto rispetto arrivarono: Lattuca e Pernarella dal Siena, Ghio dal Mantova, Caputo e Drago dalla primavera della Fiorentina, Bordin dal Monte Mario, Ciaralli dal Casalotti, Tuzi dal Cynthia Medvescek dai Pescatori Ostia e Boccetti dall'Aprilia che insieme a Fieni, Maurizio Bellucci ,Selitri, Micheletti, Fiore, Valeri, approdarono in Serie C2 . Dolori per la scomparsa del tecnico Biti colto da malore durante la partita Pro Cisterna- Fondi , la squadra fu affidata a Gianni Sanavia che porto’ i biancazzurri nella storia , in C2

1985-86 - 6º nel girone D di Serie C2. Presidente Gianni Pezone, Allenatore Antonio Trebiciani e questa la rosa del primo torneo professionistico del Pro Cisterna : dal Latina arrivarono Fatigati, Marcucci, De Angelis e Scaiola, Conti e Cardinali dal Tivoli, Olivari di ritorno da Firenze, Poli dal Taranto , Fornari da L’Aquila , Prete dal vivaio,confermati  Aureli , Maurizio Bellucci, Bordin, Caputo, Ciaralli, De Sibbi, Fiore, Fortuna, Ghio, Lattuga, Lo Pinto, Pernarella, Piacenza, Pietrosanti, Valeri Virgili, Vaselli.

1986-87 - 11º nel girone D di Serie C2. Il presidente Gianni Pezone cambia allenatore, arriva Tamborini poi sostituito da Sanavia i nuovi a far parte della squadra furono :(l’ex Roma Catanzaro in A )Vichi ,(l’ex Spal Empoli Lazio ) Farinelli , l’ex Roma Primavera D’Emilia , Anzalone,Ambrogi, Bussu, Ciannavei, Mazzon, Medon, Oliviero, Pellegrini, Pellorca, Pes, Piacenza, Vaselli, Valenzi.

1987-88 - 18º nel girone D di Serie C2.  Retrocesso in Interregionale. Presidente Pes, Allenatore Pizzi poi Di Carlo e Melchiorri , vestono biancazzurro : Alleva, Andrea Bellucci, Fanti,Damiano Coletta, Bonventre, Cacciatore, Ferretti, Fanti, Cerullo, Botrini, Fornari, Fortuna, Possagno, Pugliatti, Vergari, Vincenzi, Vittiglio

1988-89 - 6º nel girone I del Campionato Interregionale .Girone Sardo-Laziale-Campano

Nella stagione 1990-91 vi gioca, tra gli altri, un giovane Mauro Facci, poi Direttore Generale del Latina, che avrà una brillante carriera da difensore (giocherà anche con Salernitana e Napoli).

Dopo il fallimento avvenuto nel 2003, venne fondata una nuova società col nome Viribus Cisterna Montello[1] dalla fusione della storica "Pro" (che ripartì dalla Prima Categoria) con la nuova società Nuova Montello di Borgo Montello (militante in Eccellenza). Tuttavia, dopo alcuni campionati disputati nella massima serie regionale, il Presidente Lucio Bruno, a un anno di distanza dal fallimento del Latina, decide di "ridare" al capoluogo pontino una squadra modificando il nome del club in Football Club Latina trasferendo la sede societaria allo Stadio Francioni.[2]

Per ovviare alla dipartita della prima squadra cittadina, venne fondata la Virtus Cisterna, che nel 2009 cambierà poi denominazione in Vigor Cisterna acquisendo il titolo sportivo dell'Aprilia Calcio nel campionato di Eccellenza[3].

Nella stagione 2009/10 si aggiudica la Coppa Italia d'Eccellenza (fase regionale) tenutasi nello Stadio Flaminio a Roma, battendo in finale la Lupa Frascati. Nella stagione seguente viene inaugurato il rinnovato stadio "Domenico Bartolani" che ospita le partite casalinghe della squadra.

Nel 2012 si ha uno storico ritorno, assumendo la denominazione di Pro Cisterna 1926.

L'ultima stagione del Pro Cisterna è stata quella del 2013-14, dove ha ottenuto la salvezza ai playout di Eccellenza. Nel 2014-15, è stata attiva solo a livello giovanile. A luglio 2015 non è stata presentata alcuna domanda di iscrizione ai campionati regionali, decretando così la fine della società.

Nell'estate del 2019, l'appena retrocessa dall'Eccellenza Latina Scalo Sermoneta sposta il titolo della squadra a Cisterna e cede il titolo ad una cordata di imprenditori e ex calciatori della squadra cisternese. La nuova società, anche grazie al ripescaggio di numerose squadre laziali in Serie D, chiede ed ottiene il ripescaggio in Eccellenza[4] e cambia denominazione in A.S.D. Latina Scalo Sermoneta Pro Cisterna 1926.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Cisterna Calcio
  • 1926 - Nasce la Polisportiva Pro Cisterna.
  • 1957-58 - 1º nel girone B del Campionato Laziale Dilettanti, con la denominazione di A.S. Nuova Cisterna. Green Arrow Up.svg Promosso in IV Serie.
  • 1958-59 - 2º nel girone F di IV Serie.
  • 1959-60 - 2º nel girone F di Serie D.

  • 1960-61 - 4º nel girone D di Serie D.
  • 1961-62 - 2º nel girone D di Serie D.
  • 1962-63 - 14º nel girone D di Serie D.
Viene ceduto il titolo sportivo allo S.C. Frosinone[5].
  • 1963-64
  • 1964-65
  • 1965-66 - 10º nel girone B di Prima Categoria Lazio, con la denominazione di S.S. Pro Cisterna.
  • 1966-67 - 10º nel girone B di Prima Categoria Lazio
  • 1967-68 - 6º nel girone B di Prima Categoria Lazio.
  • 1968-69 - 12º nel girone B di Prima Categoria Lazio.
  • 1969-70 - 15º nel girone B di Prima Categoria Lazio. Green Arrow Up.svg Ammessa alla nuova Promozione

  • 1970-71 - 11º nel girone B di Promozione Lazio.
  • 1971-72 - 10º nel girone B di Promozione Lazio.
  • 1972-73 - 14º nel girone B di Promozione Lazio.
  • 1973-74 - 2º nel girone B di Promozione Lazio.
  • 1974-75 - 6º nel girone B di Promozione Lazio.
  • 1975-76 - 1º nel girone B di Promozione Lazio. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie D.
  • 1976-77 - 13º nel girone F di Serie D.
  • 1977-78 - 10º nel girone F di Serie D.
  • 1978-79 - 18º nel girone D di Serie D. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Promozione
  • 1979-80 - 4º nel girone B di Promozione Lazio

  • 1980-81 - 7º nel girone B di Promozione Lazio
  • 1981-82 - 5º nel girone B di Promozione Lazio
  • 1982-83 - 1º nel girone B di Promozione Lazio. Green Arrow Up.svg Promossa in Interregionale
  • 1983-84 - 2º nel girone G nel Campionato Interregionale.
  • 1984-85 - 1º nel girone G nel Campionato Interregionale. Green Arrow Up.svg Promosso in Serie C2
  • 1985-86 - 6º nel girone D di Serie C2.
  • 1986-87 - 11º nel girone D di Serie C2.
  • 1987-88 - 18º nel girone D di Serie C2. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Interregionale.
  • 1988-89 - 6º nel girone I del Campionato Interregionale.
  • 1989-90 - 10º nel girone I del Campionato Interregionale.

  • 1990-91 - 18º nel girone I del Campionato Interregionale. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Eccellenza.
  • 1991-92 - 11º nel girone B in Eccellenza Lazio
  • 1992-93 - 7º nel girone B in Eccellenza Lazio
  • 1993-94 - 7º nel girone B in Eccellenza Lazio
  • 1994-95 - 4º nel girone B in Eccellenza Lazio
  • 1995-96 - 2º nel girone B in Eccellenza Lazio. Perde la finale play-off. Ripescato nel Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1996-97 - 7º nel girone G del Campionato Nazionale Dilettanti
  • 1997-98 - 11º nel girone G del Campionato Nazionale Dilettanti
  • 1998-99 - 4º nel girone G del Campionato Nazionale Dilettanti. Ammesso nella nuova Serie D.
  • 1999-00 - 18º nel girone G della Serie D. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Eccellenza.

  • 2000-01 - 13º nel girone B in Eccellenza Lazio
  • 2001-02 - 17º nel girone B in Eccellenza Lazio.Red Arrow Down.svg Retrocesso in Promozione.
  • 2002-03 - 15º nel girone C in Promozione Lazio.Red Arrow Down.svg Retrocesso in Prima Categoria.
Viene fondato il F.C. Viribus Cisterna Montello dalla fusione tra Pro Cisterna e Nuova Montello, militante nel campionato di Eccellenza.
  • 2003-04 - 6º nel girone B in Eccellenza Lazio
  • 2004-05 - 3º nel girone B in Eccellenza Lazio
  • 2005-06 - 7º nel girone B in Eccellenza Lazio
  • 2006-07 - 10º nel girone B in Eccellenza Lazio
Viene ceduto il titolo sportivo al F.C. Latina. Viene fondata una nuova società cisternense, la Virtus Cisterna.
  • 2007-08 - 15º in Prima Categoria. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Seconda Categoria.
  • 2008-09 - 7º in Seconda Categoria.
Acquisisce il titolo sportivo dell'A.C.D. Aprilia e cambia denominazione in S.S.D. Vigor Cisterna.
  • 2009-10 - 9º nel Girone B di Eccellenza Lazio. Vince la Coppa Italia dilettanti - fase regionale (Lazio)

  • 2010-11 - 10º nel Girone B di Eccellenza Lazio.
  • 2011-12 - 6º nel Girone B di Eccellenza Lazio. Cambia denominazione in A.S. Pro Cisterna 1926.
  • 2012-13 - 3º nel Girone B di Eccellenza Lazio.
  • 2013-14 - 13º nel girone B di Eccellenza Lazio. Vince i play-out.
  • 2014-15 - Non si iscrive al campionato di Eccellenza. Attiva solo a livello giovanile
  • 2015-19 - Non iscritta ad alcun campionato
  • 2019 - Il Latina Scalo Sermoneta cede il titolo alla nuova società Pro Cisterna 1926 che ottiene il ripescaggio in Eccellenza e cambia denominazione in A.S.D. Latina Scalo Sermoneta Pro Cisterna 1926.
  • 2019-2020 - 7º nel girone B di Eccellenza Lazio.
  • 2020 - Torna alla vecchia denominazione sociale Pro Cisterna 1926.
  • 2020-2021 - nel girone C di Eccellenza Lazio.

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione

C

3 1985-86 1987-88

D

17 1958-59 1999-00

Presidenti e allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Generic football.png
I Presidenti del Pro Cisterna

Pro Cisterna 1926

  • 2007: Lucio Bruno
Generic football.png
Gli Allenatori della Pro Cisterna

Pro Cisterna 1926

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1984-1985 (girone G)

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

1975-1976 (girone B), 1982-1983 (girone B)
2009-2010

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1959-1960 (girone F), 1961-1962 (girone D)
Secondo posto: 1958-1959 (girone F), 1983-1984 (girone G)
Secondo posto: 1995-1996 (girone B)
Terzo posto: 2004-2005 (girone B), 2012-2013 (girone B)
Secondo posto: 1973-1974 (girone B)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Articolo di giornale che cita la fusione[collegamento interrotto]
  2. ^ Comunicato Ufficiale N° 6 del 19/7/2007 del Comitato Regionale Lazio Lnd-crl.it, 19-07-2007.
  3. ^ Presentata la “Virtus Cisterna”, obiettivo riportare il grande calcio a Cisterna, www.sferamagazine.it, 28 settembre 2007. URL consultato il 5 ottobre 2009.
  4. ^ Latina Scalo Sermoneta cede il titolo: rinasce la gloriosa Pro Cisterna 1926 ?, su sportinoro.com.
  5. ^ Frosinone Calcio - La Storia, frosinonecalcio.com. URL consultato il 19 novembre 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio