Associazione Sportiva Dilettantistica Arona Calcio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Associazione Sportiva Arona 1920)
Jump to navigation Jump to search
ASD Arona Calcio
Calcio Football pictogram.svg
Azzurri, Alati
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Azzurro con bianco e verde centrale.png Azzurro con bianco e verde
Simboli Volo di Arona
Dati societari
Città Arona
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Eccellenza
Fondazione 1920
Presidente Italia Massimo Portacci
Allenatore Italia Emiliano Rossini
Stadio Valerio Del Ponte
(480 posti)
Sito web www.asdaronacalcio.it
Palmarès
Trofei nazionali 1 Coppa Piemonte
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Arona Calcio (comunemente nota come Arona) è una società calcistica italiana con sede nella città di Arona, in provincia di Novara.

Nota con tale ragione sociale dal 2009, è erede della tradizione sportiva iniziata nel 1920 con la fondazione della Libertas Arona. Vanta quale maggior risultato due partecipazioni al campionato di Serie C2.

Nella stagione 2018-2019 milita nel campionato piemontese-valdostano di Eccellenza, quinto livello del sistema calcistico italiano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Marchio storico dell'AS Arona

Anni 1920-30[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 1920 con il nome di Libertas Arona, diventò successivamente Associazione Sportiva Arona e disputò i suoi primi campionati in II e in I divisione.

Anni 1940-50[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1946 rimase in I divisione fino al 1952, quando fu retrocessa in II divisione. Nell'annata 1953-54 fu promossa in I divisione, nel 1955-56 vinse il campionato e fu promossa in Promozione.

Anni 1960-70[modifica | modifica wikitesto]

Per quattordici anni rimase nel campionato di I categoria e Promozione (che cambiò denominazione). Al termine dell'annata 1969-70 fu promossa per la prima volta in serie D. Rimase in serie D per tre anni poi ritornò in promozione. Nel 1975-76 conquistò per la seconda volta la promozione in serie D e nel 1978-79 fu per la prima volta promossa in serie C2.

Anni 1980-90[modifica | modifica wikitesto]

Rimase in serie C2 per due anni: lasciata la categoria, non risalì più oltre la serie D.

Nel 1989-90 si presentò con il nuovo nome di HM Arona (acquisito dopo la fusione con Humilitas e Mercurago) e alle tradizionali divise azzurre si aggiunse il colore giallo.

Anni 2000[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2001/02 l'HM Arona raggiunse il 2º posto nel campionato di Eccellenza e conquistò la Coppa Piemonte, battendo in finale il Pinerolo per 3 a 1. Successivamente raggiunse la semifinale di Coppa Italia Dilettanti ma fu eliminata dal Monfalcone.

Nelle stagioni successive la squadra subì una forte crisi societaria che la portò nel giro di due stagioni dall'Eccellenza al campionato di 1ª Categoria.

Nel 2006/07 fece un'altra fusione, questa volta con le squadre di Gattico, Oleggio Castello, Invorio e Paruzzaro, assumendo il nome di Arona G.Ol.In.Par. (colori sociali: verde-bianco) e in breve tempo risalì nel campionato di Promozione.

Anni 2010[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2009/10, guidata da una nuova cordata dirigenziale, ritornò al vecchio nome di origine, Arona Calcio (colori sociali: Bianco Celesti a righe verticali, Azzurri Bianco crociati, Bianco Arancione a righe verticali). Si classificherà per tre anni consecutivi all'ottavo posto.

Nella stagione 2012/2013 arriva ultima nel suo girone e retrocede in 1ª categoria, nella quale militerà per tre anni. Ben due volte si vede sfuggire l'occasione della promozione perdendo ai play-off con il Dormelletto (nel 2013/14) e con l'Inter Farmaci Verbania (nel 2015/16).

Viene comunque ripescata e nel 2016/17 partecipa al campionato di promozione. Dopo un girone di andata condotto nelle prime posizioni in classifica, contro ogni pronostico, e la sostituzione del Mister Cesare Rampi, dimessosi per problemi personali, con Alessandro Ferrero, l'Arona rimane in testa alla classifica per tutto il girone di ritorno, fino a centrare la promozione in Eccellenza con una giornata di anticipo. Al termine del campionato è la squadra con la miglior difesa ed il secondo attacco, il cui perno principale è anche il migliore cannoniere del girone: Giovanni Vergadoro.

Il 25 maggio 2017 il ds Antonio Notte annuncia che nel campionato di Eccellenza la squadra sarà allenata da Luca Porcu[1] e il 24 ottobre 2017 Elio Fortis si dimette della carica di presidente[2]. Al suo posto viene nominato Massimo Portacci[3].

L'allenatore per la stagione 2018/19 è Emiliano Rossini[4].

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dell'Associazione Sportiva Dilettantistica Arona Calcio
  • 1920: Fondazione della Libertas Arona
  • 1920-28: Attività incerta: in data non nota muta denominazione in Unione Sportiva Arona, poi Gruppo Sportivo Arona, infine Associazione Sportiva Arona
  • 1928-29: II Divisione/B 9°
  • 1929-30: II Divisione/B 6°
  • 1930-31: II Divisione/Lombardia A 6°
  • 1931-32: II Divisione/A 10°
  • 1932-33: II Divisione/A 8°
  • 1933-37: Attività incerta
  • 1937-38: I Divisione/A 6°
  • 1938-39: I Divisione/A
  • 1939-40: I Divisione/A
  • 1940-41: I Divisione/A
  • 1941-1945: Interruzione dell'attività per la seconda guerra mondiale
  • 1945-46: I Divisione/A 6°
  • 1946-47: I Divisione/B
  • 1947-48: I Divisione/B
  • 1948-49: I Divisione/A 4° 33
  • 1949-50: I Divisione/A 4° 26
  • 1950-51: I Divisione/A 8° 21
  • 1951-52: 14° nel girone A di Prima Divisione Piemontese.
  • 1952: La Prima Divisione è declassata dal Lodo Barassi e diventa Seconda Divisione.
  • 1952-53: II Divisione/B
  • 1952-53: II Divisione/B
  • 1953-54: II Divisione/B Green Arrow Up.svg Promossa in I Divisione
  • 1954-55: I Divisione/A 6°
  • 1955-56: I Divisione/A 1° Green Arrow Up.svg Promossa in Promozione
  • 1956-57: Promozione 8°
  • 1957-58: I categoria 13°
  • 1958-59: I categoria 2°
  • 1959-60: I categoria 6°
  • 1960-61: I categoria 6°
  • 1961-62: I categoria 3°
  • 1962-63: I categoria 4°
  • 1963-64I categoria 4°
  • 1964-65: I categoria 5°
  • 1965-66: I categoria 5°
  • 1966-67: I categoria 6°
  • 1967-68: I categoria 5° Ammessa alla neonata Promozione
  • 1968-69: Promozione 11°
  • 1969-70: Promozione 1° Green Arrow Up.svg Promossa in Serie D
  • 1970-71: Serie D 13°
  • 1971-72: Serie D 10°
  • 1972-73: Serie D 18° Red Arrow Down.svg Retrocessa in Promozione
  • 1973-74: Promozione 5°
  • 1974-75: Promozione 3°
  • 1975-76: Promozione 1° Green Arrow Up.svg Promossa per la seconda volta in Serie D
  • 1976-77: Serie D/A 14°
  • 1977-78: Serie D/A 8°
  • 1978-79: Serie D/A 1° Green Arrow Up.svg Promossa in Serie C2
  • 1979-80: Serie C2/B 7°
  • 1980-81: Serie C2/A 16° Red Arrow Down.svg Retrocessa in Interregionale per peggior classifica avulsa nei confronti di Derthona e Legnano
  • 1981-82: Interregionale/A 16° Red Arrow Down.svg Retrocessa in Promozione
  • 1982-83: Promozione/A 12°
  • 1983-84: Promozione/A 12°
  • 1984-85: Promozione/A 16° Red Arrow Down.svg Retrocessa in I Categoria
  • 1985-86: I categoria/A 11°
  • 1986-87: I categoria/A 7°
  • 1987-88: I categoria/A 1° Green Arrow Up.svg Promossa in Promozione
  • 1988-89: Promozione/A 6°
  • 1989: L'Arona si fonde con le concittadine Humilitas e Mercurago e diviene HM Arona
  • 1989-90: Promozione/A 10°
  • 1990-91: Promozione/A 14° Ammessa al neonato campionato di Eccellenza
  • 1991-92: Eccellenza/A 11°
  • 1992-93: Eccellenza/A 18° Red Arrow Down.svg Retrocessa in Promozione
  • 1993-94: Promozione/A 1° Green Arrow Up.svg Promossa in Eccellenza
  • 1994-95: Eccellenza/A 16° Red Arrow Down.svg Retrocessa in Promozione
  • 1995-96: Promozione/A - 4ª classificata
  • 1996-97: Promozione/A - 15ª classificata Red Arrow Down.svg Retrocessa in 1ª Categoria
  • 1997/98: 1ª Categoria - 5ª classificata
  • 1998/99: 1ª Categoria - 4ª classificata
  • 1999/00: 1ª Categoria - 1ª classificata Green Arrow Up.svg Promossa in Promozione
  • 2000-01: Promozione/A - 1ª classificata Green Arrow Up.svg Promossa in Eccellenza
  • 2001-02: Eccellenza/A - 2ª classificata (perde i Play Off) Vince la Coppa Piemonte
  • 2002-03: Eccellenza/A - 9ª classificata
  • 2003-04: Eccellenza/A - 9ª classificata
  • 2004-05: Eccellenza/A - 16ª classificata Red Arrow Down.svg Retrocede in Promozione
  • 2005-06: Promozione/A - 15ª classificata Red Arrow Down.svg Retrocede in 1ª Categoria
  • 2006: L'HM Arona incorpora alcuni club basati in comuni limitrofi (Gattico, Oleggio Castello, Invorio, Paruzzaro) e diventa Arona GOlInPar
  • 2006-07: 1ª Categoria - 1ª classificata; a causa di un errore di tesseramento è penalizzata, disputa i playoff e li vince Green Arrow Up.svg Promossa in Promozione
  • 2007-08: Promozione/A - 5ª classificata
  • 2008-09: Promozione/A - 11ª classificata
  • 2009-10: Promozione/A - 8ª classificata
  • 2010: L'Arona GOlInPar cambia denominazione in Associazione Sportiva Dilettantistica Arona Calcio
  • 2010-11: Promozione/A - 8ª classificata
  • 2011-12: Promozione/A - 9ª classificata
  • 2012-13: Promozione/A - 16ª classificata Red Arrow Down.svg Retrocede in 1ª categoria
  • 2013-14: 1ª Categoria - 2ª classificata, perde i playoff
  • 2014-15: 1ª Categoria - 7ª classificata
  • 2015-16: 1ª Categoria - 4ª classificata, perde i playoff Green Arrow Up.svg Ripescata in Promozione
  • 2016-17: Promozione/A - 1ª classificata Green Arrow Up.svg Promossa in Eccellenza
  • 2017-18: Eccellenza/A - 13ª classificata


Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Colori[modifica | modifica wikitesto]

Simboli ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Simbolo del club è il cosiddetto volo, il paio d'ali piumate in campo bianco-verde che connota lo stemma araldico di Arona.

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Stadio Giovanni Di Domenico e Stadio Valerio Del Ponte.

Nel 1938 venne costruito e inaugurato, in pieno centro cittadino, lo stadio comunale; negli anni 1990 venne intitolato alla memoria di Giovanni Di Domenico, giocatore "simbolo" dell'Arona morto nel 1985 in un incidente stradale.

La squadra vi giocò fino al 2006, allorché l'inaugurazione del nuovo campo sportivo di Mercurago permise la dismissione della vecchia arena, che venne parzialmente demolita.

Dal 2018 quest'ultimo impianto è intitolato a Valerio Del Ponte, personaggio di spicco nell'ambito del tifo aronese, morto prematuramente nel 2015 per una grave malattia.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1978-1979 (girone A)

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

1969-1970, 1975-1976 (girone B), 1993-1994 (girone A), 2000-2001 (girone A), 2016-2017 (girone A)
2001-2002

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 2001-2002 (girone A)
Terzo posto: 1974-1975 (girone A)
Semifinalista: 2001-2002

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

  • Ha disputato 2 campionati in serie C2 (miglior posizione: 7º posto)
  • Ha disputato 7 campionati in serie D

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (IT) Carmine Calabrese per Novara.IamCalcio.it, Ad Arona torna Luca Porcu, svelato il tecnico, 25 maggio 2017.
  2. ^ (IT) Carmine Calabrese per Novara.IamCalcio.it, Il Presidente Fortis lascia la carica, non guiderà più l'Arona, 27 ottobre 2017.
  3. ^ (IT) Asd Arona Calcio, Il dott. Portacci è il nuovo Presidente dell'Arona Calcio, in www.asdaronacalcio.it, 23 gennaio 2018.
  4. ^ (IT) Carmine Calabrese per Novara.IamCalcio.it, L'Arona ha scelto, sarà Rossini il nuovo allenatore, 23 maggio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]