Associazione Culturale Sportiva Football Cagliari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A.C.S. Football Cagliari
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Blu e Giallo.svg Giallo, blu
Dati societari
Città Cagliari
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg F.I.G.C.
Campionato Serie C1 calcio a 5
Fondazione 1983
Scioglimento2014
Presidente Italia Paola Cacciuto
Stadio
( posti)
Palmarès
Titoli nazionali 1 Campionato di Serie B
2 Campionato di Serie C Sardegna
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Culturale Sportiva Football Cagliari è stata una società calcistica italiana con sede nella città di Cagliari.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu fondato nel dicembre 1983 con denominazione Associazione Calcio Femminile Il Delfino da Pino Cacciuto (il fratello maggiore che si occupava dell'omonima squadra di calcio a 5) e da Paola Cacciuto che ne è stata per più di 30 anni la presidente.[1]

Il nome del club è dovuto al negozio di articoli sportivi-subacquei ("Il Delfino") gestito a Cagliari dalla famiglia Cacciuto e sponsor ufficiale di tutte le squadre di calcio gestite da Paola e Pino.

La squadra nasce dalla repentina scomparsa del Flase Cagliari del presidente Antonello Lorenzoni, il quale aveva illuso la Cagliari calcistica che schierando le fuoriclassi Susanne Augustesen, Conchi Sanchez e il portiere della nazionale Wilma Seghetti avrebbe vinto lo scudetto femminile. Ottenne solo un 4º posto, ma quella squadra diede al movimento calcistico femminile isolano le motivazioni che Paola Cacciuto volle fare sue riportando Cagliari e il suo "Il Delfino" in Serie A.[1]

Alla fine dei conti Paola Cacciuto, con le sue 4 stagioni in Serie A e 13 in Serie B, ha sì avuto ragione, ma ha pagato a caro prezzo il suo sogno, compreso l'esser rimasta la sola a crederci, e a lottare per portare in alto nel firmamento del calcio femminile i colori della Sardegna e di Cagliari seppur in coabitazione con la ben più volitiva Torres.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dell'A.C.S. Football Cagliari
  • 1983  · Fondazione dell'A.C.F. Il Delfino.
  • 1984  · Si affilia alla FIGCF con denominazione A.C.F. Il Delfino.[2] La squadra viene iscritta al campionato di Serie C del Comitato Regionale Sardo.
  • 1984  · 4º nel girone unico della Serie C Sarda.
  • 1985  · Nel girone unico della Serie C Sarda.
  • 1985-86  · Nel girone unico della Serie C Sarda. Ammesso alla nuova Serie B all'ingresso della FIGCF nella Lega Nazionale Dilettanti FIGC con denominazione A.C.S. Il Delfino.
  • 1986-87  · 2º nel girone B della Serie B.
  • 1987-88  · 2º nel girone B della Serie B.
  • 1988-89  · 1º nel girone B della Serie B. Promosso in Serie A.
  • 1989-90  · 16º in Serie A. Retrocesso in Serie B.
  • 1990-91  · 11º nel girone A della Serie B.
  • 1991  · Si fonde con l'A.I.C.S. Mulinu Becciu di Cagliari e diventa A.C.S. Delfino. La FIGC le attribuisce quale nuovo numero di matricola il 500622.
  • 1991-92  · 12º nel girone A della Serie B.
  • 1992-93  · 9º nel girone A della Serie B. È in seguito ammesso in Serie A a completamento organici.
  • 1993-94  · 13º in Serie A.
  • 1994-95  · 14º in Serie A.
  • 1995-96  · 14º in Serie A. Retrocesso in Serie B.
  • 1996-97  · 5º nel girone A della Serie B.
  • 1997-98  · 6º nel girone A della Serie B.
  • 1998-99  · 3º nel girone C della Serie B.
  • 1999  · Cambia denominazione in A.C.F. Football Cagliari.
  • 1999-00  · 3º nel girone A della Serie B.
  • 2000-01  · 8º nel girone A della Serie B.
  • 2001-02  · 12º nel girone A della Serie B.
  • 2002-03  · 8º nel girone C della Serie B.
  • 2003-04  · 5º nel girone C della Serie B.
  • 2004  · Cambia denominazione in A.C.S. Football Cagliari.
  • 2004-05  · 10º nel girone A della Serie B.
  • 2005-06  · 12º nel girone D della Serie B. Retrocesso in Serie C Sardegna.
  • 2006-07  · In Serie C Sardegna.
  • 2007-08  · Nel girone A della Serie C Sardegna.
  • 2008-09  · In Serie C Sardegna.
  • 2009-10  · In Serie C Sardegna.
  • 2010-11  · 6º nel girone A della Serie C Sardegna.[3]
  • 2011-12  · 1º nel girone unico della Serie C Sardegna, battendo 2-1 allo spareggio del 20 maggio 2012 sul campo "Piero Polese" il Viola Sporting Cagliari.[4]
  • 2012  · Rinuncia a disputare la Serie C regionale e disputa fino alla fine della stagione 2013-2014 solo il campionato provinciale di Serie D organizzato dalla Delegazione Provinciale di Cagliari.
  • 2012-13  · In Serie D provinciale di Cagliari. Passa al calcio a 5 femminile Sardegna.
  • 2013-14  · 7º in Serie C1 calcio a 5 femminile Sardegna.[5]
  • 2014  · Cessa l'attività ufficiale a giugno anche con la squadra di calcio a 5 femminile.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Garrucciu, p. 60.
  2. ^ Comunicato ufficiale n. 7 del 13 marzo 1984 nel paragrafo "Domande di affiliazione". Comunicati conservati dal Comitato Regionale Lombardia in Via Pitteri a Milano e dalla A.S.D. S.C. Juvenilia Fiammamonza.
  3. ^ Comitato Regionale Sardegna Comunicato n. 27 del 15 aprile 2011.[collegamento interrotto]
  4. ^ Comitato Regionale Sardegna Comunicato n. 26 del 22 maggio 2012.[collegamento interrotto]
  5. ^ C.R. Sardegna Delegazione Calcio a 5, comunicato ufficiale n. 35 del 26 marzo 2014 - consultato il 10 agosto 2016.
  6. ^ C.R. Sardegna Delegazione Calcio a 5, comunicato ufficiale n. 21 del 3 dicembre 2014 - consultato il 10 agosto 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gianni Garrucciu, Calciosardo (bimestrale di informazione sul calcio dilettanti) - Anno I, nº 2 marzo/aprile, Cagliari, via Dante 77, Progetto Sardegna S.n.c., 1991, p. 60.
  • Salvatore Lo Presti, Almanacco del calcio mondiale - varie edizioni dal 1989, Torino, S.E.T..