Associazione Calcio Femminile Brescia Femminile 2014-2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A.C.F. Brescia Femminile
Stagione 2014-2015
Allenatore Italia Milena Bertolini
Presidente Italia Giuseppe Cesari
Serie A 2º (in Champions League)
Coppa Italia Vincitrice
Supercoppa italiana Vincitrice
Champions League Sedicesimi di finale
Maggiori presenze Campionato: Giulia Nasuti (26)
Totale: Giulia Nasuti (33)
Miglior marcatore Campionato: Cristiana Girelli (27)
Totale: Cristiana Girelli (31)
Stadio Centro Sp. "Club Azzurri di Brescia"

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Femminile Brescia Femminile nelle competizioni ufficiali della stagione 2014-2015.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2014-2015 si è aperta il 27 settembre con la vittoria della Supercoppa italiana sul Graphistudio Tavagnacco superato grazie ai tiri di rigore, dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi in parità sull'1-1[1]. Entrambe le reti sono state realizzate nel secondo tempo: alla rete di Gloria Frizza del Tavagnacco ha risposto la bresciana Daniela Sabatino[1]. Ai tiri di rigore è stato decisivo l'errore al quinto tiro della friulana Elisa Camporese, che ha consentito al Brescia di vincere la Supercoppa.

La prima partecipazione alla UEFA Champions League si è conclusa subito ai sedicesimi di finale contro le francesi dell'Olympique Lione. Il sorteggio dei sedicesimi di finale, che vedeva il Brescia tra le squadre non teste di serie, ha opposto le Leonesse alla squadra con il ranking UEFA più elevato e campione del torneo per due volte[2]. La gara di andata si è disputata il 9 ottobre allo Stadio Mario Rigamonti di Brescia e ha visto prevalere le francesi con un netto 5-0, frutto di tre reti segnate nel primo tempo nel giro di circa dieci minuti e di una doppietta di Eugénie Le Sommer nel secondo tempo[3]. Nella gara di ritorno, disputata il 15 ottobre allo Stade de Gerland di Lione, l'Olympique Lione ha dilagato vincendo per 9-0, grazie anche alle triplette realizzate da Eugénie Le Sommer e da Camille Abily[4]. Il Brescia è così uscito di scena con zero reti all'attivo e 14 al passivo.

In campionato il Brescia ha lottato fino all'ultima giornata con l'AGSM Verona per difendere lo scudetto conquistato nella stagione precedente, ma, nonostante i 66 punti conquistati e le sei vittorie consecutive nelle ultime sei giornate, non è riuscito a colmare il punto di distacco dallo stesso AGSM Verona[5]. Le Leonesse non sono riuscite a replicare la cavalcata vincente del campionato 2013-14, ma hanno comunque tenuto testa all'AGSM Verona per l'intera stagione. In particolare, il Brescia è stato in testa alla classifica per due giornate (14ª e 15ª) dopo aver inanellato una serie di vittorie consecutive. Presenza al primo posto interrotta dal rinvio della sfida al Riviera di Romagna della 15ª giornata per impraticabilità del campo causa pioggia[6]. Il pareggio casalingo con la Torres alla 19ª giornata e la sconfitta per 3-1 alla ventesima giornata a Ravenna dal San Zaccaria hanno rallentato la rincorsa allo scudetto. La settimana successiva alla 21ª giornata, le bresciane si sono riscattate vincendo per 4-2 lo scontro diretto con l'AGSM Verona, riducendo il distacco in classifica a un solo punto, che si è mantenuto tale fino alla fine del torneo. In campionato la squadra bresciana ha conquistato 66 punti, grazie a 21 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte, con 91 gol fatti e 21 subiti. Cristiana Girelli con 27 reti realizzate e Daniela Sabatino con 22 reti realizzate sono state le migliori marcatrici bresciane in campionato, seconda e terza, rispettivamente, dietro alla veronese Patrizia Panico, capocannoniere del campionato con 33 reti realizzate.

Al termine della stagione il Brescia ha conquistato la sua seconda Coppa Italia dopo aver sconfitto il Tavagnacco per 4-0 nella finale disputata ad Abano Terme il 23 maggio 2015[7]. Il cammino che ha portato il Brescia in finale è stato netto, con venti reti realizzate e nessuna subita: 6-0 all'Alba negli ottavi di finale, 5-0 all'Inter Milano nei quarti di finale, 5-0 al Mozzanica in semifinale e 4-0 al Tavagnacco in finale.

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa, numerazione e ruoli tratti dal sito ufficiale della società.

N. Ruolo Giocatore
Italia P Chiara Marchitelli
Romania P Camelia Ceasar
Italia D Lisa Boattin
Italia D Fabiana Costi
Italia D Roberta D'Adda
Svezia D Maria Karlsson
Italia D Elena Linari
Italia D Alice Martani [8]
Italia D Stefania Zanoletti
Italia D Elisa Zizioli (c)
Italia C Lisa Alborghetti
N. Ruolo Giocatore
Italia C Barbara Bonansea
Italia C Valentina Cernoia
Italia C Giulia Nasuti
Italia C Eleonora Prost
Italia C Martina Rosucci
Italia A Cristiana Girelli
Italia A Chiara Massussi [9]
Italia A Beatrice Piovani [8]
Italia A Daniela Sabatino
Italia A Annamaria Serturini [8]
Italia A Stefania Tarenzi

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Lisa Boattin Graphistudio Pordenone definitivo[10]
D Maria Karlsson AGSM Verona definitivo[11]
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Chiara Baroni fine contratto
D Valentina Pedretti Rapid Lugano definitivo
A Chiara Massussi Orobica prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2014-2015 (calcio femminile).

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Cuneo
4 ottobre 2014, ore 15:00 UTC+2
1ª giornata
Cuneo 0 – 3
referto
Brescia Centro Sp. Belvedere
Arbitro Emilio Zanotti (Pavia)

Brescia
12 ottobre 2014, ore 15:00 UTC+2
2ª giornata
Brescia 3 – 1
referto
Riviera di Romagna Centro Sp. Club Azzurri
Arbitro Ongarato (Castelfranco Veneto)

Rezzato
19 ottobre 2014, ore 15:00 UTC+2
3ª giornata
Brescia 1 – 1
referto
Orobica Stadio Comunale
Arbitro Simone (Bologna)

Tavagnacco
2 novembre 2014, ore 14:30 UTC+1
4ª giornata
Tavagnacco 0 – 3
referto
Brescia Stadio Comunale
Arbitro Bodini (Verona)

Brescia
8 novembre 2014, ore 14:30 UTC+1
5ª giornata
Brescia 8 – 0
referto
Pink Sport Time Centro Sp. Club Azzurri
Arbitro Prior

Sassari
15 novembre 2014, ore 14:30 UTC+1
6ª giornata
Torres 2 – 3
referto
Brescia Stadio Vanni Sanna
Arbitro De Leo

Brescia
30 novembre 2014, ore 14:30 UTC+1
7ª giornata
Brescia 2 – 2
referto
San Zaccaria Centro Sp. Club Azzurri
Arbitro Tommaso Betta (Bolzano)

Verona
6 dicembre 2014, ore 14:30 UTC+1
8ª giornata
AGSM Verona 1 – 0
referto
Brescia Stadio Aldo Olivieri
Arbitro Mario Davide Arace (Lugo di Romagna)

Brescia
13 dicembre 2014, ore 14:30 UTC+1
9ª giornata
Brescia 7 – 2
referto
Como 2000 Centro Sp. Club Azzurri
Arbitro Alberti (Imola)

Mozzanica
20 dicembre 2014, ore 14:30 UTC+1
10ª giornata
Mozzanica 0 – 1
referto
Brescia Stadio Comunale
Arbitro Alessandro Di Graci (Como)

Brescia
10 gennaio 2015, ore 14:30 UTC+1
11ª giornata
Brescia 6 – 0
referto
Firenze Centro Sp. Club Azzurri
Arbitro Paolo Messaggi

Vivaro
17 gennaio 2015, ore 14:30 UTC+1
12ª giornata
Pordenone 0 – 6
referto
Brescia Campo Sportivo "Ovan"
Arbitro Bergamin (Castelfranco Veneto)

Brescia
24 gennaio 2015, ore 14:30 UTC+1
13ª giornata
Brescia 2 – 0
referto
Res Roma Centro Sp. Club Azzurri
Arbitro Enrico Maggio (Lodi)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Brescia
31 gennaio 2015, ore 14:30 UTC+1
14ª giornata
Brescia 2 – 0
referto
Cuneo Centro Sp. Club Azzurri
Arbitro Paggiola (Legnago)

Cervia
18 marzo[6] 2015, ore 15:00 UTC+1
15ª giornata
Riviera di Romagna 0 – 4
referto
Brescia Stadio Germano Todoli
Arbitro Covili Faggioli (Bologna)

Orio al Serio
14 febbraio 2015, ore 14:30 UTC+1
16ª giornata
Orobica 2 – 6
referto
Brescia Centro Sportivo
Arbitro Francesco Croce (Novara)

Brescia
21 febbraio 2015, ore 14:30 UTC+1
17ª giornata
Brescia 4 – 1
referto
Tavagnacco Centro Sp. Club Azzurri
Arbitro Berti (Pavia)

Bitetto
28 febbraio 2015, ore 14:30 UTC+1
18ª giornata
Pink Sport Time 0 – 3
referto
Brescia Stadio Antonio Antonucci
Arbitro Petracca (Lecce)

Brescia
14 marzo 2015, ore 14:30 UTC+1
19ª giornata
Brescia 1 – 1
referto
Torres Centro Sp. Club Azzurri
Arbitro Baldelli (Reggio nell'Emilia)

Ravenna
21 marzo 2015, ore 14:30 UTC+1
20ª giornata
San Zaccaria 3 – 1
referto
Brescia Centro Sportivo Massimo Soprani
Arbitro Bodini (Verona)

Brescia
28 marzo 2015, ore 14:30 UTC+1
21ª giornata
Brescia 4 – 2
referto
AGSM Verona Centro Sp. Club Azzurri
Arbitro Enrico Maggio (Lodi)

Como
11 aprile 2015, ore 14:30 UTC+2
22ª giornata
Como 2000 1 – 7
referto
Brescia Centro Sp. Belvedere
Arbitro Mezzalira (Varese)

Brescia
18 aprile 2015, ore 14:30 UTC+2
23ª giornata
Brescia 2 – 1
referto
Mozzanica Centro Sp. Club Azzurri
Arbitro Tremolada (Monza)

Firenze
25 aprile 2015, ore 14:30 UTC+2
24ª giornata
Firenze 1 – 5
referto
Brescia Impianto Sp. San Marcellino
Arbitro Cinque (Pistoia)

Brescia
2 maggio 2015, ore 14:30 UTC+2
25ª giornata
Brescia 6 – 0
referto
Pordenone Centro Sp. Club Azzurri

Roma
9 maggio 2015, ore 14:30 UTC+2
26ª giornata
Res Roma 0 – 1
referto
Brescia Centro Sp. "Raimondo Vianello"
Arbitro Sessa (Civitavecchia)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2014-2015 (calcio femminile).

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Alba
6 gennaio 2015, ore 14:30 UTC+1
Ottavi di finale
Alba 0 – 6
referto
Brescia Stadio San Cassiano
Arbitro Adriano Fantino (Nichelino)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Brescia
4 aprile 2015, ore 16:00 UTC+2
Quarti di finale
Brescia 5 – 0
referto
Inter Milano Centro Sp. Club Azzurri (200 spett.)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Brescia
16 maggio 2015, ore 16:00 UTC+1
Semifinale
Brescia 5 – 0
referto
Mozzanica Centro Sp. Club Azzurri (500 spett.)
Arbitro Emilio Zanotti (Pavia)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Abano Terme
23 maggio 2015, ore 15:00 UTC+2
Finale
Brescia 4 – 0
referto
Tavagnacco Stadio Comunale (250 spett.)
Arbitro Ilaria Bianchini (Terni)

Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa italiana 2014 (calcio femminile).
Montecchio Maggiore
27 settembre 2014, ore 15:00 UTC+1
Brescia 1 – 1
referto
Tavagnacco Stadio Gino Cosaro
Arbitro Alex Feraudo (Chiavari)

UEFA Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: UEFA Women's Champions League 2014-2015.

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Brescia
9 ottobre 2014, ore 20:30 UTC+2
Sedicesimi di finale - andata
Brescia 0 – 5
referto
O. Lione Stadio Mario Rigamonti
Arbitro Svezia Pernilla Larsson

Lione
15 ottobre 2014, ore 19:00 UTC+2
Sedicesimi di finale - ritorno
O. Lione 9 – 0
referto
Brescia Stade de Gerland
Arbitro Romania Teodora Albon

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Serie A 66 13 10 3 0 48 11 13 11 0 2 43 10 26 21 3 2 91 21 +70
Coppa Italia - 2 2 0 0 10 0 2 2 0 0 10 0 4 4 0 0 20 0 +20
Supercoppa italiana - - - - - - - - - - - - - 1 0 1 0 1 1 0
Champions League - 1 0 0 1 0 5 1 0 0 1 0 9 2 0 0 2 0 14 -14
Totale 66 16 12 3 1 58 16 16 13 0 3 53 19 33 25 4 4 112 36 +76

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26
Luogo T C C T C T C T C T C T C C T T C T C T C T C T C T
Risultato V V N V V V N P V V V V V V V V V V N P V V V V V V
Posizione 1 1 2 1 1 1 1 4 4 2 2 2 2 1 1 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche delle giocatrici[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Supercoppa italiana Champions League Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Alborghetti, L. L. Alborghetti 22 2 0 0 4 0 0 0 - - - - 1 0 0 0 27 2 0 0
Boattin, L. L. Boattin 13 1 0 0 1 0 0 0 1 0 0 0 2 0 0 0 17 1 0 0
Bonansea, B. B. Bonansea 20 8 1 1 4 6 0 0 1 0 0 0 1 0 0 0 26 14 1 1
Ceasar, C. C. Ceasar 4 -2 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 5 -2 0 0
Cernoia, V. V. Cernoia 17 3 1 0 4 1 0 0 1 0 0 0 2 0 0 0 24 4 1 0
Costi, F. F. Costi 18 1 1 0 1 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 20 1 1 0
D'Adda, R. R. D'Adda 25 2 0 0 4 0 0 0 1 0 0 0 2 0 0 0 32 2 0 0
Girelli, C. C. Girelli 25 27 1 0 3 4 0 0 1 0 0 0 2 0 0 0 31 31 1 0
Karlsson, M. M. Karlsson 25 0 3 0 3 0 0 0 1 0 1 0 2 0 0 0 31 0 4 0
Linari, E. E. Linari 22 0 1 0 4 0 0 0 1 0 0 0 1 0 0 0 28 0 1 0
Marchitelli, C. C. Marchitelli 24 -19 0 0 3 0 0 0 1 -1 0 0 2 -14 0 0 30 -34 0 0
Martani, A. A. Martani 2 0 0 0 1 0 0 0 - - - - - - - - 3 0 0 0
Massussi, C. C. Massussi - - - - - - - - 0 0 0 0 - - - - 0 0 0 0
Nasuti, G. G. Nasuti 26 2 0 0 4 0 0 0 1 0 1 0 2 0 0 0 33 2 1 0
Piovani, B. B. Piovani 2 0 0 0 - - - - - - - - - - - - 2 0 0 0
Prost, E. E. Prost 9 0 1 0 2 0 0 0 1 0 0 0 2 0 0 0 14 0 1 0
Rosucci, M. M. Rosucci 25 5 3 0 4 2 1 0 1 0 0 0 2 0 2 0 32 7 6 0
Sabatino, D. D. Sabatino 22 22 2 0 4 7 0 0 1 1 0 0 2 0 0 0 29 30 2 0
Serturini, A. A. Serturini 2 0 0 0 - - - - - - - - - - - - 2 0 0 0
Tarenzi, S. S. Tarenzi 22 14 0 0 3 1 0 0 1 0 0 0 2 0 0 0 28 15 0 0
Zanoletti, S. S. Zanoletti 5 0 1 0 3 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 8 0 1 0
Zizioli, E. E. Zizioli 21 0 1 0 2 0 2 0 0 0 0 0 2 0 2 0 25 0 5 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b E la Supercoppa prende la strada di Brescia!, su www.bresciacalciofemminile.it, 27 settembre 2014. URL consultato il 4 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2017).
  2. ^ (EN) Knockout draw tough for debutants, su www.uefa.com, 22 agosto 2014. URL consultato il 7 febbraio 2016.
  3. ^ (EN) Brescia Olympique Lione 0-5, su www.uefa.com, 9 ottobre 2014. URL consultato il 4 febbraio 2016.
  4. ^ (EN) Olympique Lione Brescia 9-0, su www.uefa.com, 15 ottobre 2014. URL consultato il 4 febbraio 2016.
  5. ^ 3 punti a Roma, ma si infrange il sogno scudetto, su www.bresciacalciofemminile.it, 9 maggio 2015. URL consultato il 4 febbraio 2016.
  6. ^ a b Rinviata dal 7 febbraio al 18 marzo per pioggia La pioggia dice "no" a Riviera di Romagna-Brescia, su www.bresciacalciofemminile.it.
  7. ^ La Coppa Italia prende la strada di Brescia!, su www.bresciacalciofemminile.it, 23 maggio 2015. URL consultato il 4 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  8. ^ a b c Aggregata dalla Primavera.
  9. ^ Ceduta a campionato in corso.
  10. ^ Ufficiale: Lisa Boattin è una calciatrice del Brescia, su www.bresciacalciofemminile.it, 12 luglio 2014. URL consultato il 6 febbraio 2016.
  11. ^ Maria Karlsson al Brescia, su www.bresciacalciofemminile.it, 19 luglio 2014. URL consultato il 6 febbraio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]