Assedio di Gibilterra (1727)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Assedio di Gibilterra (1727)
Stampa italiana dell'assedio di Gibilterra (1727)
Stampa italiana dell'assedio di Gibilterra (1727)
Data 1727
Luogo Gibilterra
Esito Vittoria britannica[1][2][3][4]
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
1 500 (poi portati a 5.500) [5][6] 12 000[7] - 17 000[8]
Perdite
118 morti
207 feriti[9]
392 morti[10]
1 019 feriti[11]
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

L'assedio di Gibilterra del 1727 vide le forze spagnole assediare la guarnigione britannica di Gibilterra durante la guerra anglo-spagnola[12]. A seconda delle fonti il numero degli aggressori spagnoli varia tra 12.000 e 25.000 unità, mentre il numero dei difensori inglesi, inizialmente di 1.500 unità, aumentò fino a 5.000. Dopo un assedio di 5 mesi con diversi insuccessi e molto dispendioso, le truppe spagnole rinunciarono e si ritirarono. Dopo il fallimento dell'assedio, la guerra volse a termine aprendo la strada al trattato di El Pardo[13] del 1728 e al trattato di Siviglia firmato nel 1729.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Simms p.210-11
  2. ^ Duro p.178
  3. ^ Monti p. 114
  4. ^ Montero p. 315
  5. ^ Monti p. 110
  6. ^ Sayer p. 203
  7. ^ Miranda p. 160
  8. ^ Montero p. 304
  9. ^ Sayer p. 212
  10. ^ Dodd p. 182
  11. ^ Dodd p. 183
  12. ^ Simms p.198
  13. ^ Simms p.210-11
Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerra