Asparagus setaceus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Asparagina
Asparagus setaceus Leaves 2760px.jpg
Asparagus setaceus
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Monocotiledoni
Ordine Asparagales
Famiglia Asparagaceae
Sottofamiglia Asparagoideae
Genere Asparagus
Specie A. setaceus
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Sottoclasse Liliidae
Ordine Liliales
Famiglia Liliaceae
Genere Asparagus
Specie A. setaceus
Nomenclatura binomiale
Asparagus setaceus
(Kunth) Jessop
Sinonimi

Asparagopsis setacea
Kunth
Asparagus lujae
De Wild.
Asparagus plumosus
Baker
Asparagus zanzibaricus
Baker
Protasparagus plumosus
(Baker) Oberm.
Protasparagus setaceus
(Kunth) Oberm.

L'asparagina (Asparagus setaceus (Kunth) Jessop) è una pianta appartenente alla famiglia Asparagaceae originaria dell'Africa sud-orientale[1], ma coltivata anche altrove come pianta ornamentale. È diventata una specie invasiva in diverse località in cui è stata introdotta.

Originariamente descritta dal botanico tedesco Carl Sigismund Kunth, il suo nome specifico deriva dal latino saeta (setola, crine, pelo).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

A. setaceus è una pianta perenne, che può raggiungere diversi metri di lunghezza. Le foglie sono in realtà simili a cladodi, di lunghezza fino a 7 mm e diametro di 0,1 mm, che si presentano in gruppi fino a 15 dallo stelo.[senza fonte]
I piccoli fiori verde-bianco a forma di campana hanno 0,4 cm di lunghezza, e sono seguiti da piccole bacche verdi, che anneriscono con la maturità.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

È molto resistente e si adatta facilmente alla coltivazione.

I frutti (bacche) di questa pianta sono tossici e non devono essere mangiati.

Il fogliame è utilizzato anche in composizioni floreali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Asparagus setaceus, su Plants of the World Online, Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 12 novembre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2004001220
  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica