Arturo Rodas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Arturo Rodas (Quito, 3 marzo 1954) è un compositore ecuadoriano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha studiato musica con Patricio Pizarro e Gerardo Guevara al Conservatorio di Quito e successivamente con Ginette Keller et Yoshihisa Taira alla Scuola Normale di Musica di Parigi. Allo stesso tempo ha studiato con Mesías Maiguashca al CERM de Metz. Ha anche studiato al Conservatorio e all'IRCAM di Parigi.

Ha partecipato ad un curso di Luciano Berio al Centre Acanthes di Aix-en Provence (Francia, estate del 1983). Ha ricevuto una borsa di studio dal governo francese e una borsa dall'UNESCO.

Dopo di cinque anni di studio in Francia si è laureato in composizione, contrappunto, analisi e strumentazione. Poi è ritornato a Quito dove ha insegnato la composizione al Conservatorio nazionale di Musica di Quito. Allo stesso tempo, ha lavorato come critico musicale e, per tre anni, è stato redattore capo della rivista musicale Opus (Banca Centrale dell'Ecuador).

Nel suo paese Arturo Rodas è uno dei più innovatori e "più notevoli compositori della sua generazione" [1] Ha vissuto a Quito, Parigi, Panama, Roma e Cuenca. Ha insegnato composizione e musica elettroacustica anche all'Università di Cuenca-Ecuador e in molte scuole di Inghilterra dove abita da 20 anni.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Composizioni[modifica | modifica wikitesto]

Anno Opere Tipo di opere
1981 Entropía per orchestra Musica orchestrale
1983 Andino III per flauto Musica solista (flauto)
1984 Arcaica concerto per percussione e orchestra Musica orchestral
1984 Mordente quartetto di clarinetti Musica strumentale
1985 Clímax orchestra Musica orchestrale
1985 Espacios Invertidos per percussione Musica solista (percussione)
1985 Ramificaciones Temporales, per clarinette e arti visive
  • obra solista scritta per la prima Coloritura (colore e partitura) di la pittrice Ana Placencia
Musica solista (Multimedialità)
1985 Güilli Gu, per orchestra e arti visive
  • obra orchestrale per la seconda Coloritura di Ana Placencia.
Musica orchestrale (Multimedialità)
1986 Fibris, per orchestra Musica orchestrale
1986 ¡ Oh ... !, per trombetta Musica solista (trombetta)
1987 Melodías de Cámara, orchestra da camera Musica orchestrale (camera)
1987 ¡ Oh ... !, per piano Musica solista (piano)
1987 Obstinado, per violoncello Musica solista (violoncello)
1987 Obsesiva, per narratore, elettroacustica e orchestra Música orchestrale (elettroacustica)
1987 Introitus, orchestra e coro Musica orchestrale (coro)
1988 Kyrie, per solisti, coro e orchestra Musica orchestrale (coro)
1988 La, per coro e orchestra Musica orchestrale (coro)
1989 A, B, C, D, per quartetto di corde Musica strumentale
1990 Había una vez, per orchestra da camera e coro Musica orchestrale (coro)
1991 Andante, per sassofono, piano e percussione Musica strumentale
1992 Obstinado II, per violoncello. Musica solista (violoncello)
1992 Andino IV, per flauto Musica solista (flauto)
1992 Espacios Invertidos II, per percussione Musica solista (percussione)
1993 Mordente II, per quartetto di clarinetti Música strumentale
1996 Lieder, per percussione Musica solista (percussione)
1997 Full Moon Business, per orchestra da camera Musica orchestrale (camera)
1999 24.5 Preludios, per pianoforte Musica solista (pianoforte)
2001 Bailecito, per nastro magnetico Musica elettroacustica
2001 Fermez les yeux svp, per nastro magnetico Musica elettroacustica
2001 El llanto del disco duro, per nastro magnetico Musica elettroacustica
2002 Buñuelos, per trombetta Musica solista (trombetta)
2002 Mandolínico, per mandolino Musica solista (mandolino)
2002 Laúdico, para liuto Musica solista (liuto)
2002 Laúdico, per chitarra Musica solista (chitarra)
2002 Mandolínico, per chitarra Musica solista (chitarra)
2002 Ta-i-a-o-a, para soprano Musica vocale
2003 El árbol de los pájaros, ópera per le voci degli strumenti strumentale (Multimedialità)
2003 Il était une fois, per coro Musica chorale
2003 sol-fa-mi-re-e-do-o-la, per coro Musica chorale
2004 Pan Comido, per pianoforte e nastro magnetico Musica solista (elettroacustica)
2004 Fermez les yeux svp, per nastro magnetico e film
  • Filme di Rupert Davies-Cooke
Musica elettroacustica (Multimedialità)
2005 Life Class 2005, per pianoforte, nastro magnetico e film
  • 4 filmes di Rupert Davies-Cooke
Musica solista (Multimedialità)
2005 Organillo, per organo. Musica solista (organo)
2007 The Walk, per soprano, nastro magnetico e film
  • Filme di Rupert Davies-Cooke
Musica vocale (Multimedialità)
2007 Reflejos en la Noche, per pianoforte Musica solista
2007 Anónimo, per quartetto di legni Musica strumentale
2007 Papeleo sin fin, per contratenor Musica vocal
2008 Ricercare, per 3 percussioni Musica strumentale
2008 Fuga Atonal I, per oboe d'amore e pianoforte Musica strumentale (duo)
2008 Fuga Atonal I, per oboe e pianoforte Musica strumentale (duo)
2008 Fuga Atonal II, per quartetto di corde Musica strumentale

Scritti[modifica | modifica wikitesto]

  • Rodas, Arturo. Análisis de la forma musical de Güilli Gu. Revista Cultura, Banca Centrale di Ecuador, vol IX no.26. Editor: Irving Iván Zapater, settembre/dicembre di 1986: pp 387–402
  • Rodas, Arturo. La hora de Mesías Maiguashca, Rivista Opus No. 15, settembre 1987: pp 17–19.
  • Rodas, Arturo. Gerardo Guevara en la encrucijada musical, Rivista Opus No. 15, septiembre 1987: pp 20–21.
  • Luis H. Salgado: Rivista Opus No.31, Banca Centrale di Ecuador. Editor: Arturo Rodas, gennaio 1989.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gerard Béhague, 2001. 7:872

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bèhague, Gerard. 2001. Ecuador. Art Music, The New Grove Dictionary of Music and Musicians, seconda edizione, editori: Stanley Sadie e John Tyrrell. Londra: Edizioni Macmillan; New York: Grove's Dictionaries of Music.
  • Chaudron, André: "Arturo Rodas", Amsterdam: Contemporary Music Page, luglio 10, 2002.
  • Enciclopedia de la música ecuatoriana. Corporación Musicológica Ecuatoriana (CONMUSICA). Editor: Pablo Guerrero Gutierrez. Quito, 2003.
  • Walker, John L. "The Younger Generation of Ecuadorian Composers", Latin American Music Review University of Texas- Volumen 22, Numero 2, autunno/inverno 2001, pp. 199-213
  • Walker, John L. 2007. "Singing in a Foreign Land: National Identity and Proximity in Ecuadorian Music". Articolo per il Congresso: Latin American Studies Association, Montréal, Canada, settembre 5-7 di 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • sito ufficiale, su arturo-rodas.com. URL consultato il 25 dicembre 2008 (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2008).
  • Rebervnation, su reverbnation.com.
  • REDASLA Red de Arte Sonoro Latino Americano
  • COMA Londra
  • Virtualscore, casa editrice, Parigi.
Controllo di autoritàVIAF (EN75928003 · ISNI (EN0000 0000 4226 1517 · Europeana agent/base/32786 · LCCN (ENno98016484 · BNE (ESXX4829317 (data) · WorldCat Identities (ENno98-016484