Arthur Nebe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arthur Nebe
Bundesarchiv Bild 101III-Alber-096-34, Arthur Nebe.jpg
Arthur Nebe nel 1942

Presidente dell'Interpol
Durata mandato 1942 –
1943
Predecessore Reinhard Heydrich
Successore Ernst Kaltenbrunner

Dati generali
Partito politico Partito Nazionalsocialista Tedesco dei Lavoratori
Arthur Nebe
13 novembre 1894 – 21 marzo 1945 (50 anni)
Nato a Berlino
Morto a Berlino
Cause della morte Condannato a morte tramite Impiccagione
Dati militari
Paese servito Flag of the German Empire.svg Impero tedesco
Flag of Germany (3-2 aspect ratio).svg Repubblica di Weimar
Flag of the German Reich (1935–1945).svg Germania nazista
Forza armata Kaiserstandarte.svg Deutsches Heer
SA-Logo.svg Sturmabteilung
Flag of the Schutzstaffel.svg Schutzstaffel
Corpo Genio
Polizia
Unità Kriminalpolizei
Anni di servizio 1914-1918
1931-1945
Grado Commissario di polizia
SS-Gruppenführer
Guerre Prima guerra mondiale
Seconda guerra mondiale
Comandante di Reichskriminalpolizeiamt
Einsatzgruppe B
Logo Interpol.png Interpol
Decorazioni Croce di Ferro di I Classe
Croce di Ferro di II Classe
Medaglia di Lungo servizio nel NSDAP
Croce al merito di guerra
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

SS-Gruppenführer Arthur Nebe (Berlino, 13 novembre 1894Berlino, 21 marzo 1945) è stato un generale e poliziotto tedesco,Commissario di polizia a Berlino durante gli anni venti. Fu uno dei primi membri delle Sturmabteilung (SA) e poi delle Schutzstaffel (SS).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1936 venne posto a capo della Reichskriminalpolizei (Kripo), che venne incorporato nel corso della guerra nell'Amt V del Reichssicherheitshauptamt. Fu inoltre al comando dell'Einsatzgruppe B, gli squadroni della morte, attraverso i quali venivano eliminati gli indesiderati dal regime nazista.

Dopo avere più volte manifestato la sua opposizione a Hitler, collaborò con Fabian von Schlabrendorff e fu coinvolto nell'attentato a Hitler del 20 luglio 1944; in seguito al fallimento dello stesso venne arrestato dalla Gestapo ed impiccato il 21 marzo 1945 nelle carceri di Plötzensee. Di quest'ultima notizia però non si hanno dati certi. Dopo la guerra, alcuni testimoni affermano di aver visto Nebe in Argentina e altri paesi del Sudamerica.[senza fonte]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1992 Robert Harris lo ha inserito tra i personaggi del suo romanzo Fatherland.

Nel film Elser - 13 minuti che non cambiarono la storia di Oliver Hirschbiegel è stata inserita l'esecuzione di Nebe.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • B. Palmiro Boschesi - Il chi è della seconda guerra mondiale - vol. II - Mondadori (1975) - pag.63

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Croce di Ferro di I Classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ferro di I Classe
Croce di Ferro di II Classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ferro di II Classe
Medaglia in memoria del "1º ottobre 1938" - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia in memoria del "1º ottobre 1938"
Medaglia di Lungo servizio nel NSDAP (10 anni) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di Lungo servizio nel NSDAP (10 anni)
Distintivo per feriti - nastrino per uniforme ordinaria Distintivo per feriti
Croce d'onore della Prima guerra mondiale - nastrino per uniforme ordinaria Croce d'onore della Prima guerra mondiale
Croce al merito di guerra di I Classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce al merito di guerra di I Classe
Croce al merito di guerra di II Classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce al merito di guerra di II Classe

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN57415209 · ISNI: (EN0000 0000 4161 4333 · LCCN: (ENno2002091904 · GND: (DE118999672 · BNF: (FRcb145769913 (data)