Arthur Keith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arthur Keith

Arthur Keith (Quarry Farm, 5 febbraio 1866Downe, 7 gennaio 1955) è stato un anatomista, antropologo e paleontologo britannico.

Sir Arthur Keith nacque a Quarry Farm, vicino Aberdeen. Si laureò nel 1888 in medicina all'Università di Aberdeen. Lavorò in Thailandia e in Malaysia, dove si interessò di botanica e anatomia dei primati, con l'intento di verificare sperimentalmente le teorie evoluzionistiche di Darwin di cui era un fervente ammiratore. Tornato in Europa, proseguì i suoi studi estendendoli anche all'uomo e nel 1907, insieme a Martin Flack, pubblicò la prima descrizione del nodo del seno cardiaco.

Presidente della Società Geologica d'America nel 1927, Keith fu direttore del prestigioso Hunterian Museum e si guadagnò una notevole fama con i suoi studi embriologici e antropologici, che pubblicò in testi che furono a lungo dei punti di riferimento per queste materie. Gli venne conferito anche il titolo di baronetto.

Fu uno dei falsari che avallarono la beffa dell'uomo di Piltdown: il coinvolgimento diretto nella burla di Keith venne dedotto dalle ricerche in base alla frettolosità con cui giudicò genuino il ritrovamento escludendo tutte le ipotesi possibili e senza documentare le proprie ipotesi in maniera adeguata[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Current Anthropology (June 1992)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN46753857 · ISNI (EN0000 0001 0895 427X · LCCN (ENn86848728 · GND (DE128716983 · BNF (FRcb11151385s (data) · NLA (EN35263762