Arthur John Strutt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Foto di Arthur John Strutt

Arthur John Strutt (Chelmsford, 12 giugno 1818Roma, 1888) è stato un pittore, incisore, viaggiatore, scrittore ed archeologo inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Pifferaio nella campagna romana, opera di Arthur John Strutt (disegno e tempera, 1847)

Figlio del pittore paesaggista Jacob George Strutt (1790-1864), allievo del padre, girovagò con lui in Francia e Svizzera, prima di giungere entrambi in Italia nel 1831 per stabilirsi a Roma.

Rimase definitivamente in Italia, dove si interessò soprattutto agli aspetti "pittoreschi", in particolare della Campagna romana, rivolgendo la sua attenzione, in modo specifico, ai paesaggi e ai costumi degli abitanti. Nel 1841 intraprese un viaggio a piedi verso il sud dell'Italia, in compagnia dell'amico William Jackson, partendo da Porta San Giovanni (Roma) il 30 aprile e giungendo a Palermo il 15 dicembre, dopo aver attraversato la Campania e la Calabria. Le sue osservazioni furono raccolte in un libro, "A pedestrian tour in Calabria & Sicily" (Un viaggio a piedi in Calabria e in Sicilia) che ebbe un notevole successo, soprattutto nei paesi anglosassoni[1], ed è considerato ancor oggi un documento molto importante per comprendere la società del Regno delle Due Sicilie nel periodo pre-unitario[2].

Per suo volere, la famiglia costruì una tomba gentilizia al cimitero protestante di Roma al Testaccio.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Si ha notizia di alcune sue opere:

Scritti[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Arthur John Strutt, A pedestrian tour in Calabria & Sicily. London, Newby, 1842
  • Arthur John Strutt, Calabria Sicilia 1840. Guido Puccio (a cura di), Napoli, Edizioni scientifiche italiane, 1970.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "A pedestrian tour in Calabria and Sicily by Arthur John Strutt", The Churchman, a magazine in defence of the Church and Constitution, London, William Edward Paintyer, 1843. vol. VIII, p. 351
  2. ^ Fernanda Rossi, Itinerari e viaggiatori inglesi nella Calabria del '700 e '800. Soveria Mannelli, Rubettino, 2001, ISBN 8849800304

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN32890384 · LCCN: (ENn86026440 · ISNI: (EN0000 0000 6681 6556 · ULAN: (EN500026653