Arthur Cruttenden Mace

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: maledizione di Tutankhamon.

Arthur Cruttenden Mace (Hobart, 17 luglio 1874Haywards Heath, 6 aprile 1928) è stato un egittologo britannico.

Lontano cugino di Flinders Petrie, noto egittologo, scavò con questi a Dendera, Hiw ed Abydos.

Nel 1901 venne assunto dal Metropolitan Museum of Art quale "assistente curatore delle antichità egizie". Venne poi "prestato", nel novembre 1922 alla spedizione Carter-Carnarvon in occasione della scoperta della tomba di Tutankhamon (sigla KV62), nella Valle dei Re.

Divenne insostituibile per Carter per il suo senso pratico e concreto nella risoluzione dei problemi inerenti alle operazioni di scavo e rimozione degli oggetti rinvenuti. Sarà coautore, con lo stesso Carter, del primo volume del libro The Tomb of Tutank.Amen e lascerà la spedizione nel 1924.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN45106080 · ISNI (EN0000 0001 0968 4144 · LCCN (ENnr88011863 · GND (DE11918544X · BNF (FRcb12917906f (data) · BAV ADV12550536
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie