Arthur Annesley, I conte di Anglesey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arthur Annesley

Arthur Annesley, I conte di Anglesey (Dublino, 1614Blechingdon, 1686), è stato un politico irlandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1647 fu eletto alla camera dei Comuni e tenne una posizione dapprima intermedia, poi nettamente monarchica.

Nominato conte nel 1661, nel 1667 fu tesoriere della Marina e nel 1675 lord del Sigillo privato. La conseguenza della sua libertà di giudizio fu l'abbandono della carica dopo cinque anni ed il ritiro a vita privata.

Nel 1683, Anglesey comparve all'Old Bailey come testimone in difesa di Lord Russell; nel giugno 1685 protestò contro la revisione della confisca dei beni e del titolo di Lord Stafford.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN74638660 · ISNI (EN0000 0000 6678 8575 · LCCN (ENn84212777 · GND (DE117762806 · BNF (FRcb16296683t (data) · BAV (EN495/109011 · CERL cnp01142575 · WorldCat Identities (ENlccn-n84212777
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie