Artemide Zatti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Beato Artemide Zatti
Altar de Artémides Zatti - Basílica María Auxiliadora y San Carlos.JPG

Salesiano

Nascita 1880
Morte 1951
Venerato da Tutte le Chiese che ammettono il culto dei santi
Ricorrenza 15 marzo

Artemide Zatti (Boretto, 12 ottobre 1880Viedma, 15 marzo 1951) è stato un religioso italiano, salesiano coadiutore, oggi venerato come beato dalla Chiesa cattolica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Zatti arrivò in Argentina come emigrante con i suoi genitori e fratelli nel 1897. Entrò nel seminario salesiano, come coadiutore salesiano si dedicò agli infermi dell'ospedale San Giuseppe di Viedma.

Culto[modifica | modifica wikitesto]

È stato beatificato il 14 aprile 2002

Dal Martirologio Romano: "A Viedma in Argentina, beato Artemide Zatti, religioso della Società di San Francesco di Sales, che rifulse per lo zelo missionario e, partito per le impervie regioni della Patagonia, per tutta la vita si dedicò nell'ospedale di quella città con somma generosità, in tutta pazienza e umiltà, alle necessità dei bisognosi."

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN38393853