Artefatto (Magic)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Magic: l'Adunanza.

« Sono necessarie due persone per fabbricare uno specchio: un fabbro provetto che ne argentei un lato e il suo nebbioso riflesso che ne lucidi l'altro.[1] »

Gli Artefatti sono un tipo di carta del gioco di carte collezionabili Magic: l'Adunanza, edito da Wizards of the Coast.[2]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Gli artefatti rappresentano gli oggetti, possono essere armi, manufatti magici, mezzi di trasporto o anche edifici. Solitamente si tratta di costruzioni artificiali magiche o meccaniche, ma possono essere anche semplici oggetti naturali più o meno lavorati, come pietre, rami od ossa animali.

Gli artefatti sono magie permanenti, ossia una volta risolte entrano in gioco e ci restano finché non interviene un effetto a modificare la loro situazione, (ad esempio un artefatto può essere distrutto e finire nel Cimitero).

Gli artefatti solitamente hanno un costo di mana incolore, cioè possono essere giocati usando un colore qualsiasi della magia, e per questo possono essere inseriti in qualsiasi tipo di mazzo. In origine le carte di questo tipo avevano uno sfondo di colore marrone, ma a partire dall'Ottava Edizione del set base la grafica delle carte è cambiata e il colore di sfondo degli artefatti è diventato grigio metallo. Dopo le proteste dei giocatori che ritenevano le carte artefatto troppo simili a quelle bianche il colore di sfondo venne stampato in toni di grigio più scuri.

A partire dall'espansione Frammenti di Alara sono stati stampati degli artefatti con costo di mana colorato, queste carte presentano come tema di sfondo un incrocio fra quello degli artefatti incolori e quello delle carte del colore appropriato.[3]

Artefatti ibridi[modifica | modifica wikitesto]

Le carte artefatto possono avere anche uno o più tipi di carta aggiuntivi, ecco di seguito quali.

  • Creature Artefatto
  • Terre Artefatto
  • Artefatto Incantesimo

Tipi di Artefatto[modifica | modifica wikitesto]

Gli artefatti possono avere uno o più sottotipi, comunemente detti tipi di artefatto, che vengono indicati nella linea del tipo sotto l'illustrazione della carta, preceduti da un trattino lungo, ad esempio Artefatto — Equipaggiamento. Nella versione inglese del gioco i tipi di artefatto sono sempre formati da una singola parola, mentre nelle traduzioni può capitare che un tipo di artefatto sia formato da diverse parole.

La lista dei tipi di artefatto aggiornata all'espansione Amonkhet è la seguente.[4]

  • Congegno

Nessun congegno è mai stato stampato, di conseguenza non si conoscono le eventuali regole relative a questo sottotipo, se ne deduce l'esistenza grazie a una carta di Visione Futura che vi fa riferimento.

  • Equipaggiamento[5]

Questo tipo di artefatto può essere assegnato a una creatura controllata dallo stesso giocatore pagando il suo costo di equipaggiamento. A differenza degli incantesimi aura, gli equipaggiamenti rimangono in gioco se la creatura a cui sono assegnati viene rimossa dal gioco. Gli equipaggiamenti entrano in gioco non assegnati e la loro abilità di equipaggiamento può essere usata solo quando si potrebbe giocare una stregoneria, ovvero durante la fase principale del giocatore che controlla l'artefatto e solo se non ci sono altre magie o abilità in attesa di risolversi e il giocatore ha la priorità. In nessun caso è possibile che equipaggiamento assegnato sia anche una creatura, se si verifica questa condizione viene automaticamente staccato e non può essere assegnato a equipaggiare di nuovo finché non cessa di essere una creatura.[6]

  • Fortificazione[7]

Le fortificazioni funzionano esattamente come gli equipaggiamenti, la differenza è che le fortificazioni vengono assegnate alle terre del giocatore. Proprio come gli equipaggiamenti entrano in gioco non assegnate e rimangono in gioco se la terra fortificata viene distrutta. Per fortificare una terra bisogna pagare il costo di fortificazione scritto sull'artefatto, si può fortificare solo quando si potrebbe giocare una stregoneria. Finora è stata stampata una sola carta Fortificazione (Presidio di Darksteel), nell'espansione Visione Futura.[8]

  • Indizio

Questo tipo di artefatto è presente solo sulle pedine generate dall'abilità Indagare, introdotta nell'espansione Ombre su Innistrad. Ognuna di queste pedine ha l'abilità di essere sacrificata, pagando un piccolo ammontare di mana, per poter pescare una carta dal grimorio.

  • Veicolo

I veicoli sono artefatti che possono essere "manovrati" dalle creature, per trasformarsi essi stessi in creature per un turno. Introdotti nel gioco con l'espansione Kaladesh, i veicoli presentano stampati nell'angolo in basso a destra della carta due numeri, che come per le carte creatura identificano la forza e la costituzione del veicolo. Questi numeri non hanno effetto sul gioco fintanto che il veicolo è solo un artefatto, ma se un effetto trasforma il veicolo in una creatura senza specificare dei valori differenti di forza e costituzione, allora vengono adottati quelli stampati sulla carta. Il modo più semplice perché ciò avvenga è che un veicolo venga manovrato da una o più creature. Infatti ogni artefatto di questo tipo possiede l'abilità Manovrare, che consente a un qualsiasi numero di creature controllate dallo stesso giocatore che controlla il veicolo di essere tappate per trasformarlo in una creatura artefatto fino alla fine del turno corrente. Ogni veicolo ha stampato all'interno dell'abilità Manovrare un numero, questo è il numero minimo che dev'essere raggiunto dalla somma della forza di tutte le creature tappate per manovrarlo affinché l'abilità possa essere attivata.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ dal testo di colore del Vetro Geminato
  2. ^ AA.VV., Comprehensive Rules, paragrafo 204.2a
  3. ^ AA.VV., Comprehensive Rules, capitolo 301
  4. ^ AA.VV., Comprehensive Rules, paragrafo 204.3f
  5. ^ AA.VV., Comprehensive Rules, paragrafo 301.5
  6. ^ AA.VV., Comprehensive Rules, capitolo 702.6
  7. ^ AA.VV., Comprehensive Rules, paragrafo 301.6
  8. ^ AA.VV., Comprehensive Rules, capitolo 702.64

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Fantasy Portale Fantasy: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fantasy