Artù e i cavalieri della tavola rotonda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la serie televisiva animata degli anni 1990, vedi Re Artù e i cavalieri della tavola rotonda.
Artù e i cavalieri della tavola rotonda
serie TV cartone
No immagini.png
Titolo originale Arthur! and the Square Knights of the Round Table
Autori
Regia Zoran Janjic
Studio Air Programs International
Musiche Clare Bail
1ª TV 1966 – 1968
Episodi 26 (completa)
Durata ep. 30 min
Rete italiana RAI (la serie in Italia venne trasmessa in bianco e nero)
Genere parodia

Artù e i cavalieri della tavola rotonda (Arthur! and the Square Knights of the Round Table)

è una serie televisiva d'animazione, parodia della saga di Re Artù, caratterizzata da personaggi e storie che mostrano forti influenze da parte della striscia Il mago Wiz[senza fonte].

Fu prodotta dall'autore di Melbourne Alex Buzo e dal comico di origine britannica Rod Hull, con la collaborazione di Lyle Martin e John Palmer.

La serie ebbe una certa notorietà in Italia tra la fine degli anni sessanta e l'inizio degli anni settanta[senza fonte].

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

  • Re Artù: baffuto e piccoletto. È l'unico che sappia estrarre la spada dalla roccia (e cioè in direzione verticale).
  • Mago Merlino: vecchio mago eccentrico e spesso rimbambito con improvvisi (e temibili) lampi di genio. Personaggio influenzato dalla versione disneyana.
  • sir Lancelot: il cavaliere in bianca armatura che fischia la "s". Porta baffi sottili e quasi invisibili. A differenza dell'armatura, il suo livello intellettuale è tutt'altro che sfolgorante.
  • Darlavia (Guinevere/Ginevra): piccante e svampita, è la moglie di re Artù.
  • Il Buffone (The Jester): plebeo, lamentoso e scansafatiche, occasionale scudiero di sir Lancelot, può essere un personaggio risolutivo persino più del mago.
  • Fata Morgana: ha un castello tutto suo. Di pelle verdognola, mento lunghissimo e indole perfida, è l'unico autentico cattivo intelligente della serie e il suo aspetto è in fondo meno caricaturale degli altri. Occasionalmente è stata vista volare su una scopa.
  • Il Cavaliere Nero: nerobaffuto e tarchiato, è un autentico caso umano, ancora più di sir Lancelot. Compare soprattutto come sgherro di Morgana. È stato anche rappresentato con un orsacchiotto di pezza in braccio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione