Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Arsenato reduttasi (glutaredossina)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
arsenato reduttasi (glutaredossina)
Manca un'immagine per questo enzima. Inseriscila tu!
Puoi caricare tu un'immagine dell'enzima (se disponibile) cercandola qui e seguendo le istruzioni riportate qui. Grazie!
Numero EC 1.20.4.1
Classe Ossidoreduttasi
Nome sistematico
glutaredossina:arsenato ossidoreduttasi
Banche dati BRENDA, EXPASY, GTD, KEGG, PDB
Fonte: IUBMB

La arsenato reduttasi (glutaredossina) è un enzima appartenente alla classe delle ossidoreduttasi, che catalizza la seguente reazione:

arsenato + glutaredossina arsenito + glutaredossina disolfuro + H2O

È un molibdoenzima. Le glutaredossine catalizzano ossidoriduzioni che coinvolgono glutatione-disolfuro ed ha un centro redox attivo composto da disolfuro e ditiolo nel sito attivo (-Cys-Pro-Tyr-Cys-) che forma un legame disolfuro nella forma ossidata. Le glutaredossine hanno un sito di legame per il glutatione, che è richiesto per ridurle nella forma ditiolica. Le tioredossine ridotte da NADPH e la tioredossina reduttasi possono agire come substrati alternativi. L'enzima fa parte di un sistema che detossifica la cellula dall'arsenato. Sebbene l'arsenito formato sia più tossico dell'arsenato, esso può essere estruso da alcuni batteri per mezzo dell'ATPasi trasportante arsenito numero EC 3.6.3.16[1]; in altri organismi, l'arsenito può essere metilato dalla arsenito metiltransferasi numero EC 2.1.1.137[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) 3.6.3.16 in ExplorEnz — The Enzyme Database, IUBMB.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Radabaugh, T.R. and Aposhian, H.V., Enzymatic reduction of arsenic compounds in mammalian systems: reduction of arsenate to arsenite by human liver arsenate reductase in Chem. Res. Toxicol., vol. 13, 2000, pp. 26–30, Entrez PubMed 10649963.
  • Messens, J., Hayburn, G., Desmyter, A., Laus, G. and Wyns, L., The essential catalytic redox couple in arsenate reductase from Staphylococcus aureus in Biochemistry, vol. 38, 1999, pp. 16857–16865, Entrez PubMed 10606519.
  • Martin, J.L., Thioredoxin - a fold for all reasons in Structure, vol. 3, 1995, pp. 245–250, Entrez PubMed 7788290.
  • Krafft, T. and Macy, J.M., Purification and characterization of the respiratory arsenate reductase of Chrysiogenes arsenatis in Eur. J. Biochem., vol. 255, 1998, pp. 647–653, Entrez PubMed 9738904.
  • Holmgren, A. and Aslund, F., Glutaredoxin in Methods Enzymol., vol. 252, 1995, pp. 283–292, Entrez PubMed 7476363.
  • Ji, G.Y., Garber, E.A.E., Armes, L.G., Chen, C.M., Fuchs, J.A. and Silver, S., Arsenate reductase of Staphylococcus aureus' plasmid PI258 in Biochemistry, vol. 33, 1994, pp. 7294–7299.
  • Gladysheva, T.B., Oden, K.L. and Rosen, B.P., Properties of the arsenate reductase of plasmid R773 in Biochemistry, vol. 33, 1994, pp. 7288–7293, Entrez PubMed 8003492.
  • Sato, T. and Kobayashi, Y., The ars operon in the skin element of Bacillus subtilis confers resistance to arsenate and arsenite in J. Bacteriol., vol. 180, 1998, pp. 1655–1661, Entrez PubMed 9537360.
  • Gladysheva, T., Liu, J.Y. and Rosen, B.P., His-8 lowers the pKa of the essential Cys-12 residue of the ArsC arsenate reductase of plasmid R773 in J. Biol. Chem., vol. 271, 1996, pp. 33256–33260, Entrez PubMed 8969183.
  • Shi, J., Vlamis-Gardikas, V., Aslund, F., Holmgren, A. and Rosen, B.P., Reactivity of glutaredoxins 1, 2, and 3 from Escherichia coli shows that glutaredoxin 2 is the primary hydrogen donor to ArsC-catalyzed arsenate reduction in J. Biol. Chem., vol. 274, 1999, pp. 36039–36042, Entrez PubMed 10593884.
biologia Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biologia