Arrivederci Roma (brano musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arrivederci Roma
ArtistaRenato Rascel
Autore/iRenato Rascel, Pietro Garinei, Sandro Giovannini
e Carl Sigman nella versione inglese
GenereMusica leggera
Beguine
Edito daOdeon
Esecuzioni notevoliClaudio Villa, Tullio Pane, Mario Lanza, Marta Tomelli, Anna Magnani, Robertino, Rita Pavone, Janusz Gniatkowski, Tiziano Ferro
Pubblicazione
IncisioneArrivederci Roma/Addio sole de Roma
Data1954

Arrivederci Roma è un brano musicale composto da Renato Rascel, con testi di Pietro Garinei e Sandro Giovannini. Il brano fu inciso da Renato Rascel nel 1954 e pubblicato su 78 giri in due diverse edizioni; il primo, con le matrici datate 11 marzo e 10 settembre, come lato B di Addio sole de Roma[1] ed il secondo come Lato A di Musicomania[2] ambedue con l'orchestra diretta da Gorni Kramer.

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Arrivederci Roma è ispirata alle bellezze della città eterna, che il turista ammira per l'ultima volta, prima di ripartire.

Scritta originariamente per quartetto, è stata adattata nel 1956 per orchestra di archi. La prima interprete femminile di questa canzone è stata Jula de Palma che pubblicò il brano nel 1955, come lato B di Souvenir d'Italie con lìorchestra diretta da Gianni Ferrio [3] . Una versione molto famosa è quella del 1958 cantata da Claudio Villa.

La Canzone è stata interpretata da grandi nomi dello spettacolo internazionale e italiano tra cui Dean Martin, Perry Como, Lando Fiorini, Johnny Dorelli, Juan Diego Florez[4] e molti altri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica