Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Arrivare a te

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arrivare a te
君に届け
(Kimi ni todoke)
Arrivare a te manga.jpg
Copertina del primo volume dell'edizione italiana, raffigurante i protagonisti Sawako e Shōta
Generecommedia romantica
Manga
AutoreKaruho Shiina
EditoreShūeisha
RivistaBessatsu Margaret
Targetshōjo
1ª edizionegennaio 2006 – dicembre 2017
Tankōbon30 (completa)
Editore it.Planeta DeAgostini, Star Comics
Collana 1ª ed. it.Up (Star Comics)
1ª edizione it.5 dicembre 2008 (Pl. DeA)
3 ottobre 2012 (Star Comics) – in corso
Volumi it.28 / 30 Completa al 93%
Light novel
AutoreKanae Shimokawa
DisegniKaruho Shiina
EditoreShūeisha
RivistaCobalt Bunko
1ª edizione1º agosto 2007
Volumi16 (in corso)
Serie TV anime
RegiaHiro Kaburagi
SoggettoTomoko Konparu, Mamiko Ikeda (ep. 2, 7, 10, 16-17), Hiro Kaburaki (ep. 16)
Char. designYuka Shibata
Dir. artisticaYusuke Takeda
MusicheS.E.N.S.
StudioProduction I.G
ReteNippon Television
1ª TV6 ottobre 2009 – 30 marzo 2010
Episodi25 (completa)
Aspect ratio16:9
Durata ep.24 min
Episodi it.inedito
Serie TV anime
Kimi ni todoke 2ND SEASON
RegiaHiro Kaburagi
SoggettoTomoko Konparu, Norihiro Naganuma, Hiro Kaburaki
Char. designYuka Shibata
Dir. artisticaYusuke Takeda, Harumi Okamoto
MusicheS.E.N.S.
StudioProduction I.G
ReteNippon Television
1ª TV4 gennaio – 29 marzo 2011
Episodi12 (completa) + 1 special
Aspect ratio16:9
Durata ep.24 min
Episodi it.inedito
Light novel
AutoreKanako Shirai
DisegniKaruho Shiina
EditoreShūeisha
RivistaMirai Bunko
1ª edizione1º marzo 2011
Volumi13 (in corso)

Arrivare a te (君に届け Kimi ni todoke?) è un manga shōjo, creato da Karuho Shiina e pubblicato in Giappone sul mensile Bessatsu Margaret, edito dalla Shūeisha, dal gennaio 2006 al dicembre 2017[1]. Nel 2008, l'opera ha vinto il premio Kodansha nella categoria shōjo[2] e la nomina per quello Taisho[3].

Un adattamento anime prodotto da Production I.G è stato trasmesso in Giappone su Nippon Television a partire dal 6 ottobre 2009 al 30 marzo 2010[4][5][6]. La seconda stagione invece, intitolata Kimi ni todoke 2ND SEASON, è andata in onda dal 4 gennaio 2011[7] dopo uno speciale riassuntivo intitolato Kimi ni todoke Special Recap creato come "episodio 0" della 2ª stagione e inserito nel primo DVD[8], e terminata il 29 marzo seguente.

Un film live action diretto da Naoto Kumazawa, dal titolo omonimo, è stato proiettato il 25 settembre 2010 nelle sale cinematografiche nipponiche, con Haruma Miura nelle vesti del protagonista maschile della storia[9][10]. Sull'opera sono stati pubblicati due videogiochi, uno nel 2009[11] e l'altro nel 2011[12]; dal 2009[13] e dal 2011[14] vengono pubblicate delle light novel.

In Italia il manga è stato prima distribuito da Planeta DeAgostini dal dicembre 2008, che ha interrotto la pubblicazione al sesto volume, e successivamente è stato ripubblicato dalla Star Comics a partire dal 3 ottobre 2012 sulla testata Up a cadenza mensile[15], mentre l'anime è ancora inedito.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sawako Kuronuma, chiamata "Sadako" dai suoi compagni di scuola per la sua somiglianza al personaggio del film Ring, è sempre stata temuta e incompresa a causa del suo aspetto; circolano voci che la ragazza possa vedere i fantasmi e si dice che le persone che la guardano negli occhi per più di tre secondi siano maledette. Per questo viene sempre evitata, ma in realtà queste dicerie sono del tutto infondate. Più semplicemente, Sawako (che significa "dolce bambina") è una ragazza molto timida e sensibile, e benché venga ignorata da tutti, se non insultata, lei continua a tentare di farsi degli amici, senza successo. Quando Shōta Kazehaya, un ragazzo molto popolare e amato da tutti, comincia a parlare con lei, tutto inizia a cambiare: Sawako si ritrova in un mondo diverso, inizia a parlare con persone nuove che fino ad allora la vedevano solo come "Sadako". Lentamente, ma inesorabilmente, un dolce amore tra i due inizia a nascere.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

La protagonista, Sawako Kuronuma
Sawako Kuronuma (黒沼 爽子 Kuronuma Sawako?)
Sawako è una ragazza minuta, dai lunghi e lisci capelli neri e dai modi un po' inquietanti. È nata il 31 dicembre, gruppo sanguigno O. È una persona solitaria ma non per scelta e che in realtà ha una grande voglia di stringere legami con gli altri. Assomiglia nell'aspetto alla protagonista del film horror Ring e per questo è sempre stata tenuta alla larga dai suoi compagni di classe, i quali la chiamano "Sadako" (「貞子」 "Sadako"?) e le attribuiscono poteri nefasti. È molto emotiva e si commuove facilmente, spesso quando qualcuno si dimostra gentile con lei. È una ragazza seria e brava a scuola che appena ne ha l'occasione cerca di aiutare gli altri, infatti la sua filosofia di vita è "Fare una buona azione ogni giorno". Ama molto i cani, anche se loro non amano lei.
Doppiata da Mamiko Noto (giapponese).
Shōta Kazehaya (风早 翔太 Kazehaya Shōta?)
Ragazzo solare e spontaneo, è un compagno di classe di Sawako. È nato il 15 maggio, gruppo sanguigno O. È molto popolare fra i compagni sia per il suo aspetto che per la sua personalità. È allegro, divertente e sempre circondato da una schiera di amici e ragazze. Pur essendo così è anche una persona molto gentile e disponibile. È un caro amico di Ryuu sebbene abbiano due caratteri opposti. È determinato e impulsivo in certe situazioni soprattutto quando si tratta di Sawako; la sua filosofia di vita è "Credere e ricercare la verità". Ama molto i cani e alle medie giocava a baseball.
Doppiato da Daisuke Namikawa (giapponese).
Ayane Yano (矢野 あやね Yano Ayane?)
È la migliore amica di Chizu e una delle prime ragazze a dimostrare gentilezza a Sawako. È attraente e molto furba e riesce a capire le situazioni molto prima dell'ingenua Chizu e della svampita Sawako. È nata il 3 marzo, gruppo sanguigno AB, la sua filosofia di vita è la "bellezza". Le voci maligne che giravano su di lei dicevano che era stata con moltissimi ragazzi, cosa ovviamente falsa. È molto legata a Sawako e tenta sempre di aiutarla e proteggerla. A volte si dimostra anche gelosa quando vede che la ragazza riesce a fare amicizia con altre persone.
Doppiata da Miyuki Sawashiro (giapponese).
Chizuru Yoshida (吉田 千鹤 Yoshida Chizuru?)
Una delle prime amiche di Sawako, anche senza l'influsso di Shōta. È molto sportiva ed energica. È nata il 1º giugno, gruppo sanguigno A, la sua filosofia di vita è "Mangia fino all'80% di sazietà". Sempre un po' una bulletta per la sua corporatura, in realtà si commuove molto facilmente come Sawako. È da sempre amica di Ryū, che considera come un fratello, ma in fondo, ne è innamorata.
Doppiata da Yūko Sanpei (giapponese).
Ryū Sanada (真田 龙 Sanada Ryū?)
Ragazzo dall'aspetto molto tranquillo, uno dei primi a mostrare gentilezza nei confronti di Sawako, come Chizu e Ayane. È nato il 2 aprile, gruppo sanguigno B, filosofia di vita "Lavorare in silenzio". Molto amico di Chizu, di cui ne è segretamente innamorato e che in più di un'occasione infatti consolerà. È oltretutto molto sensibile.
Doppiato da Yuichi Nakamura (giapponese).
Kazuichi Arai (荒井 一市 Arai Kazuichi?)
Professore, supplente della classe di Sawako, soprannominato "Pin" (「ピン」 "Pin"?). È nato il 25 luglio, gruppo sanguigno B, filosofia di vita "Io sono il migliore".
Doppiato da Yūki Ono (giapponese).
Ume Kurumizawa (胡桃沢 梅 Kurumizawa Ume?)
Ragazza molto carina dai lunghi capelli chiari e i modi gentili viene definita da Sawako "bambola di porcellana". È nata il 16 settembre, gruppo sanguigno AB, ed è soprannominata "Kurumi" (「くるみ」 "Kurumi"?). È sempre disponibile e accondiscendente con tutti e sembra incapace di arrabbiarsi. Ha un buon rapporto con Shōta che conosce dalle medie e con cui si scambia CD di musica. In realtà tutta la sua gentilezza è solo una facciata che nasconde un carattere deciso e opportunista, e usa gli altri per i suoi scopi pur riuscendo a rimanere nell'ombra. È segretamente innamorata di Shōta e all'inizio cerca di usare la sua popolarità per allontanare Sawako da lui. Dopo varie peripezie Ayane e Chizu riusciranno a smascherare i suoi veri intenti e da amica diventerà rivale anche se conserverà un buon rapporto con Sawako.
Doppiata da Aya Hirano (giapponese).

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Il manga, composto da 123 capitoli, è stato pubblicato sulla rivista Bessatsu Margaret dal 13 dicembre 2005 al 13 novembre 2017[16][1] e successivamente è stato serializzato in 30 tankōbon per conto della Shūeisha, pubblicati tra il 25 maggio 2006[17] e il 23 marzo 2018[18]. Nel 2008, l'opera ha vinto il premio Kodansha nella categoria shōjo[2] e la nomina per quello Taisho[3].

Originariamente il manga doveva essere una storia autoconclusiva aggregata alla precedente opera dell'autrice, CRAZY FOR YOU, tuttavia la stessa Karuho Shiina decise poi di espandere la storia fino a farla diventare una serie. Nel marzo 2009 fu sospesa momentaneamente in quanto l'autrice stava aspettando un figlio[19] e ha ripreso la serializzazione nell'ottobre dello stesso anno[20].

In Italia è stato pubblicato originariamente da Planeta DeAgostini dal 5 dicembre 2008 al 10 maggio 2009, interropendosi al sesto volume[21]. Dopo tre anni i diritti sono stati acquistati da Star Comics che pubblica l'intera serie dal 3 ottobre 2012 in poi[21]. È arrivato anche negli Stati Uniti da Viz Media[22].

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
125 maggio 2006[17]ISBN 4-08-846061-8 5 dicembre 2008[23] (Planeta DeAgostini)
3 ottobre 2012[24] (Star Comics)
ISBN 978-84-674-6617-1 (Planeta DeAgostini)
ISBN 978-88-6420-543-4 (Star Comics)
225 settembre 2006[25]ISBN 4-08-846094-4 8 febbraio 2009[26] (Planeta DeAgostini)
2 novembre 2012[27] (Star Comics)
ISBN 978-84-674-6618-8 (Planeta DeAgostini)
ISBN 978-88-6420-544-1 (Star Comics)
325 gennaio 2007[28]ISBN 978-4-08-846134-2 22 febbraio 2009[29] (Planeta DeAgostini)
3 dicembre 2012[30] (Star Comics)
ISBN 978-84-674-7124-3 (Planeta DeAgostini)
ISBN 978-88-6420-545-8 (Star Comics)
425 maggio 2007[31]ISBN 978-4-08-846174-8 22 marzo 2009[32] (Planeta DeAgostini)
2 gennaio 2013[33] (Star Comics)
ISBN 978-84-674-7125-0 (Planeta DeAgostini)
ISBN 978-88-6420-552-6 (Star Comics)
522 novembre 2007[34]ISBN 978-4-08-846237-0 12 aprile 2009[35] (Planeta DeAgostini)
1º febbraio 2013[36] (Star Comics)
ISBN 978-84-674-7126-7 (Planeta DeAgostini)
ISBN 978-88-6420-553-3 (Star Comics)
625 marzo 2008[37]ISBN 978-4-08-846278-3 10 maggio 2009[38] (Planeta DeAgostini)
1º marzo 2013[39] (Star Comics)
ISBN 978-84-674-7127-4 (Planeta DeAgostini)
ISBN 978-88-6420-554-0 (Star Comics)
725 luglio 2008[40]ISBN 978-4-08-846313-1 2 aprile 2013[41]ISBN 978-88-6420-555-7
825 novembre 2008[42]ISBN 978-4-08-846356-8 2 maggio 2013[43]ISBN 978-88-6420-556-4
911 settembre 2009[44]ISBN 978-4-08-846440-4 3 giugno 2013[45]ISBN 978-88-6420-557-1
1013 gennaio 2010[46]ISBN 978-4-08-846481-7 3 luglio 2013[47]ISBN 978-88-6420-615-8
1111 giugno 2010[48]ISBN 978-4-08-846539-5 1º agosto 2013[49]ISBN 978-88-6420-616-5
1224 settembre 2010[50]ISBN 978-4-08-846568-5 4 settembre 2013[51]ISBN 978-88-6420-634-9
1311 marzo 2011[52]ISBN 978-4-08-846635-4 3 ottobre 2013[53]ISBN 978-88-6420-721-6
1413 settembre 2011[54]ISBN 978-4-08-846635-4 2 novembre 2013[55]ISBN 978-88-6420-731-5
1525 gennaio 2012[56]ISBN 978-4-08-846738-2 4 dicembre 2013[57]
1611 maggio 2012[58]ISBN 978-4-08-846772-6 2 gennaio 2014[59]
1725 settembre 2012[60]ISBN 978-4-08-846829-7 1º febbraio 2014[61]
1825 gennaio 2013[62]ISBN 978-4-08-846881-5 1º marzo 2014[63]
1925 giugno 2013[64]ISBN 978-4-08-845059-9 2 aprile 2014[65]
2025 ottobre 2013[66]ISBN 978-4-08-845114-5 3 luglio 2014[67]ISBN 978-88-6920-014-4
2125 marzo 2014[68]ISBN 978-4-08-845181-7 2 ottobre 2014[69]
2212 settembre 2014[70]ISBN 978-4-08-845261-6 2 maggio 2014[71]
2323 gennaio 2015[72]ISBN 978-4-08-845331-6 5 agosto 2015[73]
2424 luglio 2015[74]ISBN 978-4-08-845418-4 2 gennaio 2016[75]
2525 dicembre 2015[76]ISBN 978-4-08-845498-6 3 agosto 2016[77]ISBN 978-88-226-0194-0
2625 maggio 2016[78]ISBN 978-4-08-845576-1 1º dicembre 2016[79]ISBN 978-88-226-0397-5
2723 settembre 2016[80]ISBN 978-4-08-845636-2 1º giugno 2017[81]ISBN 978-88-226-0589-4
2824 febbraio 2017[82]ISBN 978-4-08-845718-5 1º febbraio 2018[83]ISBN 978-88-226-0867-3
2925 luglio 2017[84]ISBN 978-4-08-845788-8 1º agosto 2018[85]
3023 marzo 2018[18]ISBN 978-4-08-844007-1

Anime[modifica | modifica wikitesto]

L'anime è composto da due stagioni, prodotte da Production I.G, e sono state trasmesse in Giappone su Nippon Television, dal 6 ottobre 2009 al 30 marzo 2010 la prima[4][5][6], e dal 4 gennaio[7] al 29 marzo 2011 la seconda. La serie TV non narra tutte le vicende che accadono nel manga, coprendo in totale solamente i primi 10 volumi di questo. I DVD della prima stagione sono stati distribuiti dal 23 dicembre 2009[86] al 23 luglio 2010[87], mentre quelli della seconda stagione dal 2 marzo[88] al 8 giugno 2011[89]. Uno speciale riassuntivo intitolato Kimi ni todoke Special Recap è stato inserito nel primo DVD della seconda stagione, creato come "episodio 0" di questa[8].

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano (traduzione letterale)
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
Kimi ni todoke (25 episodi)
1Prologo
「プロローグ」 - Purorōgu
6 ottobre 2009
2Cambio di posto
「席替え」 - Sekigae
13 ottobre 2009
3Dopo le lezioni
「放課後」 - Houkago
20 ottobre 2009
4Dicerie
「噂」 - Uwasa
27 ottobre 2009
5Determinazione
「決意」 - Ketsui
3 novembre 2009
6Amiche
「友達」 - Tomodachi
10 novembre 2009
7Sabato sera
「土曜の夜」 - Doyoubi no yoru
17 novembre 2009
8Allenamento
「自主練」 - Jishūren
24 novembre 2009
9Una nuova amica
「新しい友達」 - Atarashii tomodachi
1º dicembre 2009
10Collaborazione
「協力」 - Kyōryoku
8 dicembre 2009
11Speciale?
「とくべつ?」 - Tokubetsu?
15 dicembre 2009
12Sentimenti d'amore
「恋愛感情」 - Ren'ai kanjō
22 dicembre 2009
13Amore
「恋」 - Koi
5 gennaio 2010
14Kurumi
「くるみ」 - Kurumi
12 gennaio 2010
15Rivali
「ライバル」 - Raibaru
19 gennaio 2010
16Chiacchiere notturne
「夜噺」 - Yoru hanashi
26 gennaio 2010
17Giorno di riposo
「休日」 - Kyuujitsu
2 febbraio 2010
18L'amore di Chizuru
「千鶴の恋」 - Chizuru no koi
9 febbraio 2010
19Sogno
「夢」 - Yume
16 febbraio 2010
20Regalo
「プレゼント」 - Purezento
23 febbraio 2010
21Prima neve
「初雪」 - Hatsuyuki
2 marzo 2010
22Natale
「クリスマス」 - Kurisumasu
9 marzo 2010
23Due persone
「ふたり」 - Futari
16 marzo 2010
24Compleanno
「誕生日」 - Tanjōbi
23 marzo 2010
25Anno nuovo
「新年」 - Shinnen
30 marzo 2010
Kimi ni todoke 2ND SEASON (12 + 1 episodi)
0Amore non corrisposto
「片想い」 - Kataomoi
solo su DVD
1San Valentino
「バレンタイン」 - Barentain
4 gennaio 2011
2Secondo anno
「2年生」 - 2-nen sei
11 gennaio 2011
3Dimentica
「忘れて」 - Wasurete
18 gennaio 2011
4Incomprensioni
「わかってない」 - Wakattenai
25 gennaio 2011
5La persona che mi piace
「すきな人」 - Suki na hito
1º febbraio 2011
6Affetto e irritazione
「好意と迷惑」 - Kōi to meiwaku
8 febbraio 2011
7Rinuncia e basta
「あきらめちまえよ」 - Akirame chimae yo
15 febbraio 2011
8Raggiungere
「届け」 - Todoke
22 febbraio 2011
9Dichiarazione
「告白」 - Kokuhaku
1º marzo 2011
10D'ora in poi
「ここから」 - Koko kara
8 marzo 2011
11Dopo il festival
「祭りのあと」 - Matsuri no ato
22 marzo 2011
12Una persona importante
「大事な人」 - Daiji na hito
29 marzo 2011

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La OST dell'anime è stata raccolta in 3 CD: il primo è uscito il 27 gennaio 2010[90], il secondo il 23 febbraio 2011[91], il terzo dal titolo Kimi ni todoke Secret Party ~Kita horo kōkō gakkō-sai another side~ (君に届け Secret Party~北幌高校学校祭アナザーサイド~?) il 23 marzo 2011[92].

Sigla di apertura
  • Kimi ni todoke (きみにとどけ?), di Tomofumi Tanizawa (prima stagione)
  • Sōfū (爽風?), di Tomofumi Tanizawa (seconda stagione)
Sigla di chiusura
  • Kataomoi (片想い?), di Chara (prima stagione)
  • Kimi ni todoke... (君に届け・・・?), dei MAY'S (seconda stagione)

Libri e romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Prima light novel[modifica | modifica wikitesto]

Sono uscite una serie di light novel ad opera di Kanae Shimokawa. Composta finora da 16 volumi, sono state pubblicate con l'etichetta Cobalt Bunko di Shūeisha dal 1º agosto 2007[13] al 25 dicembre 2015[93].

  1. N/A, Shūeisha, 1º agosto 2007[13], ISBN 978-4-08-601059-7.
  2. ~Koi ni kizuku toki~ (~恋に気づくとき~?), Shūeisha, 1º novembre 2007[94], ISBN 978-4-08-601096-2.
  3. ~Sorezore no kataomoi~ (~それぞれの片思い~?), Shūeisha, 25 aprile 2008[95], ISBN 978-4-08-601165-5.
  4. ~Suki to ienakute~ (~好きと言えなくて~?), Shūeisha, 28 novembre 2008[96], ISBN 978-4-08-601242-3.
  5. ~Surechigau kokoro~ (~すれちがう心~?), Shūeisha, 2 ottobre 2009[97], ISBN 978-4-08-601342-0.
  6. ~Kokuhaku wo mou ichido~ (~告白をもういちど~?), Shūeisha, 29 gennaio 2010[98], ISBN 978-4-08-601381-9.
  7. ~Atarashii hibi~ (~あたらしい日々~?), Shūeisha, 1º luglio 2010[99], ISBN 978-4-08-601424-3.
  8. ~Futari dake no jikan~ (~ふたりだけの時間~?), Shūeisha, 30 ottobre 2010[100], ISBN 978-4-08-601461-8.
  9. ~Itsumoto chigau natsu~ (~いつもと違う夏~?), Shūeisha, 1º aprile 2011[101], ISBN 978-4-08-601519-6.
  10. ~Kokoro wo yurasu tabi~ (~こころをゆらす旅~?), Shūeisha, 30 settembre 2011[102], ISBN 978-4-08-601573-8.
  11. ~Tamerai no riyū~ (~ためらいの理由~?), Shūeisha, 1º marzo 2012[103], ISBN 978-4-08-601619-3.
  12. ~Tsunaidate no yukue~ (~つないだ手のゆくえ~?), Shūeisha, 30 giugno 2012[104], ISBN 978-4-08-601654-4.
  13. ~Christmas wo issho ni~ (~クリスマスをいっしょに~?), Shūeisha, 29 giugno 2013 [105], ISBN 978-4-08-601741-1.
  14. ~Jibun no man'naka ni aru mono~ (~自分のまん中にあるもの~?), Shūeisha, 1º aprile 2014[106], ISBN 978-4-08-601801-2.
  15. ~Nido-me no Valentine~ (~二度めのバレンタイン~?), Shūeisha, 30 gennaio 2015[107], ISBN 978-4-08-601849-4.
  16. ~Yume to koi no hazamade~ (~夢と恋のはざまで~?), Shūeisha, 25 dicembre 2015[93], ISBN 978-4-08-601887-6.

Un volume separato da esse, ~Ashita ni nareba~ (~明日になれば~?), è uscito il 11 settembre 2009, in sostituzione del manga originale per via della gravidanza dell'autrice e racconta il primo incontro tra Sawako e Kazehaya (ISBN 978-4-08-780538-3)[108].

Seconda light novel[modifica | modifica wikitesto]

Sono uscite una serie di light novel ad opera di Kanako Shirai. Composta finora da 13 volumi, sono state pubblicate con l'etichetta Mirai Bunko di Shūeisha dal 1º marzo 2011[14] al 5 giugno 2015[109].

  1. Hajimete no kimochi (はじめての気持ち?), Shūeisha, 1º marzo 2011[14], ISBN 978-4-08-321003-7.
  2. Tokubetsu na kimochi (とくべつな気持ち?), Shūeisha, 5 aprile 2011[110], ISBN 978-4-08-321012-9.
  3. Setsunai kimochi (せつない気持ち?), Shūeisha, 5 luglio 2011[111], ISBN 978-4-08-321028-0.
  4. Tsutaetai kimochi (つたえたい気持ち?), Shūeisha, 5 ottobre 2011[112], ISBN 978-4-08-321046-4.
  5. Surechigau kimochi (すれちがう気持ち?), Shūeisha, 3 febbraio 2012[113], ISBN 978-4-08-321069-3.
  6. Tsunagaru kimochi (つながる気持ち?), Shūeisha, 2 maggio 2012[114], ISBN 978-4-08-321089-1.
  7. Chikazuku kimochi (ちかづく気持ち?), Shūeisha, 5 ottobre 2012[115], ISBN 978-4-08-321115-7.
  8. Sorezore no kimochi (それぞれの気持ち?), Shūeisha, 4 gennaio 2013[116], ISBN 978-4-08-321133-1.
  9. Tomadou kimochi (とまどう気持ち?), Shūeisha, 2 maggio 2013[117], ISBN 978-4-08-321151-5.
  10. Taisetsuna kimochi (たいせつな気持ち?), Shūeisha, 5 settembre 2013[118], ISBN 978-4-08-321170-6.
  11. Mitsumeru kimochi (みつめる気持ち?), Shūeisha, 2 maggio 2014[119], ISBN 978-4-08-321210-9.
  12. Sawameku kimochi (ざわめく気持ち?), Shūeisha, 3 ottobre 2014[120], ISBN 978-4-08-321234-5.
  13. Hontou no kimochi (ほんとうの気持ち?), Shūeisha, 5 giugno 2015[109], ISBN 978-4-08-321264-2.

Altro[modifica | modifica wikitesto]

  • Kimi ni todoke FANBOOK (君に届け FANBOOK?), Shūeisha, 11 giugno 2010[121], ISBN 978-4-08-846540-1.
  • Eiga Kimi ni todoke OFFICIAL BOOK (映画 君に届け OFFICIAL BOOK?), Shūeisha, Seventeen, 1º settembre 2010.
  • "Kimi ni todoke" eiga-ka special (『君に届け』映画化スペシャル?), SHUEISHA Girls Remix, 29 settembre 2010, ISBN 978-4-08-113072-6.
  • Anime "Kimi ni todoke" GUIDEBOOK (アニメ『君に届け』GUIDEBOOK?), Margaret Rainbow Comics, Shueisha Creative, 24 dicembre 2010, ISBN 978-4-420-11246-8.
  • Higashinihon daishinsai charity mangabon PARTY! SORA (東日本大震災チャリティー漫画本 PARTY!SORA?), Media Pal, 5 agosto 2011[122][123], ISBN 978-4-89610-202-4.
  • Kimi ni todoke Ryu-side (君に届け Ryu–side?)[124].
  • Kimi ni todoke (君に届け?), Bessatsu Margaret, BETSUMA SPIN-OFF, agosto 2017[125].
  • Kimi ni todoke Illustrations high school days (君に届け イラストレーションズ high school days?), Shūeisha, 23 marzo 2018[126], ISBN 978-4-08-792027-7.
  • Kimi ni todoke bangai-hen ~Unmei no hito~ (君に届け 番外編~運命の人~?), Bessatsu Margaret, maggio 2018[127].

Film live action[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Kimi ni todoke (film).

Nel numero di febbraio 2010 della rivista in cui è stato pubblicato il manga, Bessatsu Margaret, è stata annunciata la produzione di un film con attori dal vivo[128]. Distribuito nei cinema nipponici il 25 settembre 2010, il film è diretto da Naoto Kumazawa con Mikako Tabe che interpreta il ruolo di Sawako, mentre Haruma Miura quello di Shōta[129][130][131]. Il film copre la storia dei primi 7 volumi del manga, differenziandosi in alcune parti. Il DVD e il Blu-ray sono usciti il 11 marzo 2011[132].

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 2009 e il 2010 sono usciti in Giappone due videogiochi basati sulla serie dalla Bandai Namco Games.

Titolo videogioco Piattaforma Data uscita Giappone
1 Kimi ni todoke ~Sodateru omoi~ (君に届け ~育てる想い~?) Nintendo DS 15 ottobre 2009[11]
2 Kimi ni todoke ~Tsutaeru kimochi~ (君に届け ~伝えるキモチ~?) Nintendo DS 7 aprile 2011[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (JA) 君に届け、12年の連載に幕!次号に青山剛昌、荒木飛呂彦ら寄稿のトリビュート集, su natalie.mu, 13 novembre 2017. URL consultato il 16 novembre 2017.
  2. ^ a b (EN) 32nd Annual Kodansha Manga Awards Announced, Anime News Network, 13 maggio 2008. URL consultato il 14 maggio 2008.
  3. ^ a b (EN) 12 Titles Nominated for 1st Ever Manga Taisho Awards (Updated), Anime News Network, 23 gennaio 2008. URL consultato il 14 gennaio 2010.
  4. ^ a b (EN) Kimi ni Todoke Manga Gets Anime, Animekon. URL consultato il 6 maggio 2009.
  5. ^ a b (EN) Kimi ni Todoke Shōjo Manga to be Adapted into Anime (Update 2), Anime News Network, 9 febbraio 2009. URL consultato il 14 gennaio 2010.
  6. ^ a b (EN) Kimi ni Todoke Manga to Resume in Japan in September, Anime News Network, 15 giugno 2009. URL consultato il 14 gennaio 2010.
  7. ^ a b La conferma: Kimi ni Todoke II “arriverà a voi” per gennaio, in AnimeClick.it, 6 ottobre 2010. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  8. ^ a b Episodio extra per Kimi ni Todoke II, in AnimeClick.it, 13 febbraio 2011. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  9. ^ Kimi ni Todoke: scelti i protagonisti del live-action, in AnimeClick.it, 17 aprile 2010. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  10. ^ (EN) Japanese Box Office, October 11–17, Anime News Network, 24 ottobre 2010. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  11. ^ a b (JA) 君に届け 〜育てる想い〜, Bandai Namco Games. URL consultato il 21 ottobre 2015.
  12. ^ a b (JA) 君に届け 〜伝えるキモチ〜, Bandai Namco Games. URL consultato il 21 ottobre 2015.
  13. ^ a b c (JA) Kimi ni Todoke Novel 1, Shueisha, Booknavi. URL consultato il 14 gennaio 2010.
  14. ^ a b c (JA) Kimi ni Todoke: Hajimete no Kimochi, Shueisha, Booknavi. URL consultato il 26 aprile 2011.
  15. ^ Torino Comics 2012: annunci Star Comics, in Nanoda, 14 aprile 2012. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  16. ^ (EN) Kimi ni Todoke Manga Ends in November, in Anime News Network, 12 ottobre 2017. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  17. ^ a b (JA) 君に届け 1, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  18. ^ a b (JA) 君に届け 30, Shūeisha. URL consultato il 23 marzo 2018.
  19. ^ (EN) Karuho Shiina Puts Kimi ni Todoke on Hold to Have Baby, in Anime News Network, 19 gennaio 2009. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  20. ^ (EN) Kimi ni Todoke Manga to Resume in Japan in September, in Anime News Network, 15 giugno 2009. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  21. ^ a b Arrivare a te volume 1, l’anteprima Star Comics è online, su Comicsblog.it, 21 settembre 2012. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  22. ^ (EN) Kimi ni Todoke: From Me to You, Vol. 1, Viz Media. URL consultato il 14 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 9 maggio 2012).
  23. ^ Arrivare a te 1, AnimeClick.it. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  24. ^ Arrivare a te 1, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  25. ^ (JA) 君に届け 2, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  26. ^ Arrivare a te 2, AnimeClick.it. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  27. ^ Arrivare a te 2, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  28. ^ (JA) 君に届け 3, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  29. ^ Arrivare a te 3, AnimeClick.it. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  30. ^ Arrivare a te 3, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  31. ^ (JA) 君に届け 4, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  32. ^ Arrivare a te 4, AnimeClick.it. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  33. ^ Arrivare a te 4, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  34. ^ (JA) 君に届け 5, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  35. ^ Arrivare a te 5, AnimeClick.it. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  36. ^ Arrivare a te 5, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  37. ^ (JA) 君に届け 6, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  38. ^ Arrivare a te 6, AnimeClick.it. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  39. ^ Arrivare a te 6, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  40. ^ (JA) 君に届け 7, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  41. ^ Arrivare a te 7, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  42. ^ (JA) 君に届け 8, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  43. ^ Arrivare a te 8, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  44. ^ (JA) 君に届け 9, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  45. ^ Arrivare a te 9, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  46. ^ (JA) 君に届け 10, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  47. ^ Arrivare a te 10, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  48. ^ (JA) 君に届け 11, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  49. ^ Arrivare a te 11, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  50. ^ (JA) 君に届け 12, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  51. ^ Arrivare a te 12, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  52. ^ (JA) 君に届け 13, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  53. ^ Arrivare a te 13, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  54. ^ (JA) 君に届け 14, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  55. ^ Arrivare a te 14, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  56. ^ (JA) 君に届け 15, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  57. ^ Arrivare a te 15, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  58. ^ (JA) 君に届け 16, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  59. ^ Arrivare a te 16, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  60. ^ (JA) 君に届け 17, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  61. ^ Arrivare a te 17, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  62. ^ (JA) 君に届け 18, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  63. ^ Arrivare a te 18, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  64. ^ (JA) 君に届け 19, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  65. ^ Arrivare a te 19, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  66. ^ (JA) 君に届け 20, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  67. ^ Arrivare a te 20, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  68. ^ (JA) 君に届け 21, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  69. ^ Arrivare a te 21, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  70. ^ (JA) 君に届け 22, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  71. ^ Arrivare a te 22, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  72. ^ (JA) 君に届け 23, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  73. ^ Arrivare a te 23, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  74. ^ (JA) 君に届け 24, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  75. ^ Arrivare a te 24, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  76. ^ (JA) 君に届け 25, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  77. ^ Arrivare a te 25, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  78. ^ (JA) 君に届け 26, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  79. ^ Arrivare a te 26, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  80. ^ (JA) 君に届け 27, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  81. ^ Arrivare a te 27, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  82. ^ (JA) 君に届け 28, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  83. ^ Arrivare a te 28, Star Comics. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  84. ^ (JA) 君に届け 29, Shūeisha. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  85. ^ Arrivare a te 29, Star Comics. URL consultato il 1º giugno 2018.
  86. ^ (JA) 君に届け Vol.1, su vap.co.jp. URL consultato il 21 ottobre 2015.
  87. ^ (JA) 君に届け Vol.8, su vap.co.jp. URL consultato il 21 ottobre 2015.
  88. ^ (JA) 君に届け 2ND SEASON Vol.1, su vap.co.jp. URL consultato il 21 ottobre 2015.
  89. ^ (JA) 君に届け 2ND SEASON Vol.4, su vap.co.jp. URL consultato il 21 ottobre 2015.
  90. ^ (JA) 君に届け オリジナル・サウンドトラック, VAP. URL consultato il 21 ottobre 2015.
  91. ^ (JA) 君に届け 2ND SEASON オリジナル・サウンドトラック, VAP. URL consultato il 21 ottobre 2015.
  92. ^ (JA) 君に届け Secret Party〜北幌高校学校祭アナザーサイド〜, VAP. URL consultato il 21 ottobre 2015.
  93. ^ a b (JA) Kimi ni Todoke Novel 16: Yume to Koi no Hazamade, Shueisha Booknavi. URL consultato il 6 dicembre 2015.
  94. ^ (JA) Kimi ni Todoke Novel 2: Koi ni Kizuku Toki, Shueisha Booknavi. URL consultato il 14 gennaio 2010.
  95. ^ (JA) Kimi ni Todoke Novel 3: Sorezore no Kataomoi, Shueisha Booknavi. URL consultato il 14 gennaio 2010.
  96. ^ (JA) Kimi ni Todoke Novel 4: Suki to Ienakute, Shueisha Booknavi. URL consultato il 14 gennaio 2010.
  97. ^ (JA) Kimi ni Todoke Novel 5: Surechigau Kokoro, Shueisha Booknavi. URL consultato il 14 gennaio 2010.
  98. ^ (JA) Kimi ni Todoke Novel 6: Kokuhaku wo Mou Ichido, Shueisha Booknavi. URL consultato il 12 febbraio 2010.
  99. ^ (JA) Kimi ni Todoke Novel 7: Atarashii Hibi, Shueisha Booknavi. URL consultato il 19 giugno 2010.
  100. ^ (JA) Kimi ni Todoke Novel 8: Futari Dake no Jikan, Shueisha Booknavi. URL consultato il 28 ottobre 2010.
  101. ^ (JA) Kimi ni Todoke Novel 9: Itsumoto Chigau Natsu, Shueisha Booknavi. URL consultato il 26 aprile 2011.
  102. ^ (JA) Kimi ni Todoke Novel 10: Kokoro o Yurasu Tabi, Shueisha Booknavi. URL consultato il 19 aprile 2012.
  103. ^ (JA) Kimi ni Todoke Novel 11: Tamerai no Riyū, Shueisha Booknavi. URL consultato il 19 aprile 2012.
  104. ^ (JA) Kimi ni Todoke Novel 12: Tsunaidate no Yukue, Shueisha Booknavi. URL consultato il 17 aprile 2015.
  105. ^ (JA) Kimi ni Todoke Novel 13: Christmas wo Issho ni, Shueisha Booknavi. URL consultato il 17 aprile 2015.
  106. ^ (JA) Kimi ni Todoke Novel 14: Jibun no Man'naka ni aru Mono, Shueisha Booknavi. URL consultato il 17 aprile 2015.
  107. ^ (JA) Kimi ni Todoke Novel 15: Nido-me no Valentine, Shueisha Booknavi. URL consultato il 17 aprile 2015.
  108. ^ (JA) Novel Original Story – Kimi ni Todoke: Ashita ni Nareba, Shueisha Booknavi. URL consultato il 14 gennaio 2010.
  109. ^ a b (JA) Kimi ni Todoke 13: Hontou no Kimochi, Shueisha, Booknavi. URL consultato il 29 maggio 2016.
  110. ^ (JA) Kimi ni Todoke 2: Tokubetsu na Kimochi, Shueisha, Booknavi. URL consultato il 26 aprile 2011.
  111. ^ (JA) Kimi ni Todoke 3: Setsunai kimochi, Shueisha, Booknavi. URL consultato il 19 aprile 2012.
  112. ^ (JA) Kimi ni Todoke 4: Tsutaetai Kimochi, Shueisha, Booknavi. URL consultato il 19 aprile 2012.
  113. ^ (JA) Kimi ni Todoke 5: Surechigau Kimochi, Shueisha, Booknavi. URL consultato il 19 aprile 2012.
  114. ^ (JA) Kimi ni Todoke 6: Tsunagaru Kimochi, Shueisha, Booknavi. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  115. ^ (JA) Kimi ni Todoke 7: Chikazuku Kimochi, Shueisha, Booknavi. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  116. ^ (JA) Kimi ni Todoke 8: Sorezore no Kimochi, Shueisha, Booknavi. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  117. ^ (JA) Kimi ni Todoke 9: Tomadou Kimochi, Shueisha, Booknavi. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  118. ^ (JA) Kimi ni Todoke 10: Taisetsuna Kimochi, Shueisha, Booknavi. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  119. ^ (JA) Kimi ni Todoke 11: Mitsumeru Kimochi, Shueisha, Booknavi. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  120. ^ (JA) Kimi ni Todoke 12: Sawameku Kimochi, Shueisha, Booknavi. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  121. ^ (JA) Kimi ni Todoke FANBOOK, Shūeisha, Booknavi. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  122. ^ (JA) PARTY!〜東日本大震災チャリティー漫画本〜HP, su marga2011charity.blog.fc2.com. URL consultato il 5 giugno 2016.
  123. ^ (JA) 東日本大震災チャリティー漫画本 PARTY! SORA|椎名 軽穂他|チャリティー漫画本|出版案内, su mediapal.co.jp. URL consultato il 5 maggio 2016.
  124. ^ (JA) 「君届」番外編も!マーガレット作家によるチャリティ本, su natalie.mu, 18 luglio 2011.
  125. ^ (JA) 星谷かおりの新連載が別マで、「虹色日和」など連載陣の番外編収めた別冊も, su natalie.mu, 13 luglio 2017.
  126. ^ (JA) 君に届け イラストレーションズ high school days|椎名 軽穂|愛蔵版コミックス|BOOKNAVI, su books.shueisha.co.jp, 25 marzo 2018.
  127. ^ (JA) 「君に届け」大学生になった爽子やくるみたちを描く番外編が別マに, su natalie.mu, 13 aprile 2018.
  128. ^ (EN) Kimi ni Todoke Manga Gets Live-Action Film Green-Lit, Anime News Network, 6 gennaio 2010. URL consultato il 14 gennaio 2010.
  129. ^ (EN) Mikako Tabe, Haruma Miura to star in "Kimi ni Todoke", Tokyograph, 1º aprile 2010. URL consultato il 30 agosto 2012.
  130. ^ (JA) 多部未華子&三浦春馬で純愛届けます…漫画「君に届け」映画化, Sports Hochi, 2 aprile 2010. URL consultato il 19 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 5 aprile 2010).
  131. ^ (JA) 映画「君に届け」 » 映画「君に届け」, Kiminitodoke-movie.com, 25 settembre 2010. URL consultato il 30 agosto 2012.
  132. ^ (JA) Kimi ni Todoke Official Movie Website, Production I.G.. URL consultato il 24 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2010).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga