Arrigo Polillo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Arrigo Polillo (Pavullo nel Frignano, 12 luglio 1919Milano, 17 luglio 1984) è stato un giornalista, critico musicale, storico della musica e organizzatore musicale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in legge, esercita la professione forense prima di diventare dirigente (fino al 1968) della casa editrice Mondadori. Redattore capo della rivista Musica Jazz dalla sua fondazione (1945), ne è stato dal 1965 fino alla morte il direttore. Organizzatore di molti festival del jazz (fra cui quello di Sanremo, 1956-1965, primo del genere in Europa) e di centinaia di concerti, ha scritto diversi libri sul jazz e in particolare Jazz – La vicenda e i protagonisti della musica afro-americana (Mondadori, 1975) ristampato da allora molte volte, tradotto in diverse lingue e tutt'oggi il lavoro di storiografia jazzistica più importante in lingua italiana. Oltre che su Musica Jazz, suoi articoli sono comparsi in grande numero su Il Giorno, Epoca, Panorama e altri periodici italiani e stranieri. Notevole anche la sua attività radiofonica e televisiva. Non aveva alcuna formazione musicale.

Scrittore e polemista arguto, sempre per Mondadori ha pubblicato nel 1978 un libro di memorie jazzistiche, Stasera Jazz, ristampato nel 2007 da Marco Polillo Editore e leggibile interamente online presso il sito del Centro Nazionale Studi sul Jazz "Arrigo Polillo" di Siena. La sua collezione di dischi, libri e riviste è conservata presso lo stesso centro, nato nel 1989 come sezione ricerca dell'Associazione Siena Jazz sulla base della donazione da parte della moglie e dei figli.

Il premio che la rivista Musica Jazz assegna ogni anno al miglior disco di jazz italiano è a lui intitolato.

Saggistica, storia del jazz[modifica | modifica wikitesto]

  • Enciclopedia del jazz, Edizioni Messaggerie Musicali, 1954 (con Gian Carlo Testoni, Giuseppe Barazzetta, Roberto Leydi, Pino Maffei).
  • Il jazz moderno – Musica del dopoguerra, Ricordi, 1958
  • Il jazz di oggi, Ricordi, 1961
  • Conoscere il jazz, Mondadori, 1967
  • Jazz – La vicenda e i protagonisti della musica afro-americana, Mondadori, 1975
  • La storia del jazz, cinque audiocassette, Mondadori, 1976
  • Le voci del jazz, due audiocassette, Mondadori, 1977
  • Stasera jazz, Mondadori, 1978; Marco Polillo Editore, 2007
  • con Roberto Polillo, "Swing, Bop & Free - Il jazz degli anni 60", Marco Polillo Editore, 2006

Narrativa per ragazzi[modifica | modifica wikitesto]

  • L'omino che fermava i sogni, Signorelli, 1950; Mondadori, 1966

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Maurizio Mini, Andrea Pellegrini, Livorno, dalla 'musica americana' al Jazz - La storia, le storie, Livorno, Erasmo, 2013, ISBN 978-88-89530-55-9., (Collana Erasmo Musica - I Quadrati) contiene una lunga analisi del libro Jazz – La vicenda e i protagonisti della musica afro-americana (pp. 189 - 207).
Controllo di autoritàVIAF (EN49405200 · ISNI (EN0000 0001 0899 3703 · LCCN (ENn83221406 · GND (DE109342275 · BNF (FRcb13770465x (data)