Aromanticismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bandiera aromantica

L'aromanticismo è un tipo di orientamento relazionale che non persegue le relazioni romantico-amorose.

In quanto orientamento relazionale, non ha niente a che fare con quello sessuale, né con l'attrazione sessuale in sé. Le persone aromantiche possono provare comunque attrazione sessuale.[1] Le persone aromantiche non sono necessariamente incapaci di provare amore. Ad esempio, possono ancora provare amore familiare o un forte sentimento di fratellanza che si esprime tra amici.[2] Gli individui che si identificano come aromantici possono avere difficoltà a distinguere l'affetto della famiglia e degli amici da quello di un partner romantico.[3][4][5]

Molte persone aromantiche sono asessuali,[6] ma il termine aromantico può essere usato in relazione a varie identità sessuali, come aromantico bisessuale, aromantico eterosessuale, aromantica lesbica, aromantico gay o aromantico asessuale.[7] Questo perché l'aromanticismo si occupa principalmente dell'attrazione romantica piuttosto che della sessualità o della libido.[8]

Alcune pubblicazioni hanno affermato che c'è una sottorappresentazione delle persone asessuali e aromantiche nei media[9] e nelle ricerche[10] e che spesso vengono fraintese.[11] Le persone aromantiche spesso affrontano stigma e sono stereotipate con etichette come l'avere paura dell'intimità, essere senza cuore o illusi. Si dice che l'amatonormatività, un concetto che eleva le relazioni romantiche rispetto alle relazioni non romantiche, sia dannosa per gli aromantici.[12]

L'antonimo di aromanticismo è alloromanticismo, lo stato di provare amore romantico o attrazione romantica per gli altri, e questo tipo di persona è chiamata alloromantica.[13] Un termine informale per una persona aromantica è aro.[6] La lettera "A" nell'acronimo LGBT espanso a LGBTQIA+ sta per asessuale, aromantico e agender.[14][15][16]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Amy Antonsen, Bozena Zdaniuk e Morag Yule, Understanding Differences in Romantic Attractions Among Persons Identifying as Asexual., in Archives of Sexual Behavior, vol. 49, n. 5, 24 February 2020, pp. 1615–1630, DOI:10.1007/s10508-019-01600-1, PMID 32095971.
  2. ^ (EN) them., https://www.them.us/story/facts-you-should-know-about-aromantic-people. URL consultato il 19 febbraio 2020.
  3. ^ Janet W. Hardy e Dossie Easton, The Ethical Slut: A Practical Guide to Polyamory, Open Relationships and Other Freedoms in Sex and Love, Ten Speed Press, 2017, pp. 98–, ISBN 978-0-399-57966-0.
  4. ^ Julie Sondra Decker, The Invisible Orientation: An Introduction to Asexuality Next Generation Indie Book Awards Winner in LGBT, Skyhorse Publishing, 13 October 2015, pp. 44–, ISBN 978-1-5107-0064-2.
  5. ^ Dedeker Winston, The Smart Girl's Guide to Polyamory: Everything You Need to Know About Open Relationships, Non-Monogamy, and Alternative Love, Skyhorse Publishing, 7 February 2017, pp. 113–, ISBN 978-1-5107-1209-6.
  6. ^ a b Josh Salisbury, Meet the aromantics: 'I'm not cold – I just don't have any romantic feelings' | Life and style, in The Guardian. URL consultato il 15 aprile 2018.
  7. ^ Miller SJ (a cura di), Glossary of Terms: Defining a Common Queer language (PDF), in Teaching, Affirming, and Recognizing Trans and Gender Creative Youth, London, Palgrave Macmillan, 2016, pp. 299–309, DOI:10.1057/978-1-137-56766-6, ISBN 978-1-137-56766-6.
  8. ^ Stacy Anne Pinto, ASEXUally: On being an ally to the asexual community, in Journal of LGBT Issues in Counseling, vol. 8, n. 4, 2014, pp. 331–343, DOI:10.1080/15538605.2014.960130.
  9. ^ themarysue.com, https://www.themarysue.com/pop-culture-denies-aro-ace/.
  10. ^ Nicola Pardy, refinery29.uk, https://www.refinery29.uk/2016/06/113484/what-is-asexual-definition-experiences.
  11. ^ Yeow Kai Chai, Singer-songwriter Moses Sumney does not mind flying the freak flag, Entertainment News & Top Stories, in The Straits Times, 4 ottobre 2017. URL consultato il 15 aprile 2018.
  12. ^ Copia archiviata, su wearyourvoicemag.com. URL consultato il 25 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2018).
  13. ^ Bustle, https://www.bustle.com/p/im-tired-of-my-queer-identity-being-ignored-erased-on-tv-66215.
  14. ^ Bustle, https://www.bustle.com/p/equinox-gyms-pride-video-the-lgbtqalphabet-leaves-out-important-letter-63252.
  15. ^ usatoday.com, https://www.usatoday.com/story/news/2017/06/15/lgbtq-glossary-slang-ally-learn-language/101200092/.
  16. ^ PinkNews, https://www.pinknews.co.uk/2018/04/16/what-does-lgbtqia-stand-for-the-inclusive-term-which-includes-questioning-intersex-and-asexual-and-allied-people/. URL consultato il 4 agosto 2019.
  Portale LGBT: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di LGBT