Arnuwanda III

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arnuwanda III
Re degli Ittiti
In carica 1209 a.C. –
1207 a.C.
Predecessore Tudhaliya IV
Successore Šuppiluliuma II
Nascita 1235 a.C. circa
Morte 1207 a.C.
Padre Tudhaliya IV
Madre Principessa babilonese

Arnuwanda III (1235 a.C. ca. – 1207 a.C.) è stato un sovrano ittita che governò per circa 18 mesi tra il 1209 e il 1207 a.C..

Figlio maggiore e Tuhkanti (erede designato) di Tudhaliya IV, ascese al trono alla morte di questi, in un clima di generale pacificazione, almeno apparente, dell'impero. Avendo tuttavia notizie di disordini interni nel corso del suo breve regno[1], gli storici hanno dedotto un quadro di instabilità politica interna piuttosto accentuata, legato probabilmente alla presenza di una famiglia reale che, tra figli di mogli e di concubine, risultava essere assai allargata, con una lunga serie di potenziali pretendenti al trono.

Tra questi sicuramente il ramo degli eredi più o meno diretti del vecchio re Muršili III[2], cugino di Tudhalia IV, detronizzato al termine della guerra civile del 1265 da Hattušili III (nonno di Arnuwanda stesso).

Tra i vari pretendenti alla corona vanno inclusi Kurunta (qualora ancora in vita all'epoca) ed Hartapu, rispettivamente fratello e figlio di Muršili III, prima reggenti di Tarhuntassa come vassalli ittiti e verosimilmente già staccatosi dal potere centrale all'ascesa di Arnuwanda; in realtà oggi gli studiosi concordano quasi totalmente sul distacco di Tarhuntassa da Ḫattuša, ma non sulle modalità, ed ipotizzano diversi scenari.

Il più probabile, visto che nessuna fonte a noi giunta parla di uno scontro armato tra le due città Ittite nel 13^ secolo, è quello di un distacco politico di Kurunta da Ḫattuša, una dichiarazione di indipendenza che avrebbe portato ad una effettiva spaccatura in due dell'Impero con due "Grandi Re"[3], forse verso la fine del regno di Tudhaliya IV (1220-15 a.C.) o alla sua morte (1209) o a quella di Arnuwanda III (1207); scenari quest'ultimi due poco probabili, visto che all'epoca Kurunta sarebbe stato quasi ottantenne!

Arnuwanda III morì assai giovane, forse neppure trentenne, in cause sconosciute (ma presumibilmente non di morte violenta)[4], senza prole[5], e così gli succedette il fratello, asceso come Šuppiluliuma II, che sarà l'ultimo re dell'Impero ittita.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Trevor Bryce, The kingdom of the Hittites. Pag. 327.
  2. ^ Si veda in particolare la voce Hartapu in questo progetto ed il reperto KUB 26.32 - CTH 124 dove Šuppiluliuma II fa giurare ai re vassalli di riconoscere come unico re un discendente di Muwatalli o di Tudhaliya.
  3. ^ In particolare per questa tesi Beal, D'Alfonso ed Hawkins, che suggerisce come la stele di Hatip che ritrae Kurunta, Grande Re, demarcasse il confine tra i regni di Hattusa e di Tarhuntassa. Contra Singer che ipotizza una divisione volontaria dell'impero in due parti per una migliore governabilità, con collaborazione fattiva tra i due cugini.
  4. ^ T. Bryce: The kingdom of the Hittites; pag. 327.
  5. ^ Si veda KUB 26.33 - CTH 125.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Re ittiti Successore
Tudhalia IV 1209-1207 a.C. Šuppiluliuma II