Arnaud Valois

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arnaud Valois nel 2018

Arnaud Valois (Lione, 29 febbraio 1984) è un attore francese.

È noto soprattutto per aver recitato come co-protagonista nel film 120 battiti al minuto.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver studiato recitazione alla Cours Florent di Parigi, Valois ha dato inizio alla sua carriera nel cinema recitando nel film Quello che gli uomini non dicono di Nicole Garcia (2006), nel quale ha interpretato uno dei personaggi principali, al fianco di Jean-Pierre Bacri, Vincent Lindon e Benoît Magimel. Nel 2008 ha recitato nel film Cliente di Josiane Balasko, mentre nel 2009 nel film La Fille du RER di André Téchiné.

Dopo una pausa di diversi anni dalla recitazione, è tornato sul grande schermo nel 2017, con il film 120 battiti al minuto di Robin Campillo. In questo Valois ha interpretato uno dei protagonisti, al fianco di Nahuel Pérez Biscayart e Adèle Haenel. Il film, premiato al Festival di Cannes 2017 con il Grand Prix Speciale della Giuria, la Queer Palm e il premio FIPRESCI,[1][2][3] gli ha valso la notorietà internazionale e la reputazione di nuova rivelazione del cinema francese da parte della stampa e della critica.[4][5][6][7]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Peter Debruge, 2017 Cannes Film Festival Award Winners Announced, Variety, 28 maggio 2017. URL consultato il 28 maggio 2017.
  2. ^ (FR) Cannes: la Queer Palm récompense "120 Battements par minute", ladepeche.fr. URL consultato il 28 maggio 2017.
  3. ^ (EN) John Hopewell, Cannes Critics Prize ‘BPM,’ Closeness,’ ’Nothing Factory’, Variety, 27 maggio 2017. URL consultato il 27 maggio 2017.
  4. ^ (FR) Laure Croiset, Arnaud Valois: "Je suis très fier d'avoir participé à ce film engagé et combatif", Tout le ciné, 20 maggio 2016. URL consultato il 27 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2017).
  5. ^ (FR) Elodie Petit, Cannes 2017 : rencontre avec Arnaud Valois, la révélation du festival - Elle, Hebdo, 23 maggio 2017. URL consultato il 27 maggio 2017-05-27.
  6. ^ (EN) Matthew Schneier, He Wanted to Give Massages, but the Movies Called Him Back, The New York Times, 26 giugno 2017. URL consultato il 26 giugno 2017.
  7. ^ (FR) Bruno Godard, Cinéma Qui est Arnaud Valois, la révélation de « 120 battements par minute » ?, Vsd.fr, 27 agosto 2017. URL consultato il 27 agosto 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 4844 7574 · LCCN (ENno2007103596 · WorldCat Identities (ENno2007-103596