Arnaldo Zocchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arnaldo Zocchi

Arnaldo Zocchi, indicato anche con il nome di Arnoldo (Firenze, 20 settembre 1862[1]Roma, 17 luglio 1940), è stato uno scultore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Firenze nel 1862, figlio d'arte – il padre, il fiorentino Emilio (1835-1913), fu anch'egli scultore[1] –, è autore di numerosi monumenti, tra i quali una statua equestre di Garibaldi a Bologna e una delle quattro Vittorie alate poste sul Vittoriano di Roma.

Nel campo dei monumenti funebri, è autore del monumento del giurista palermitano Simone Cuccia nel Cimitero di Santa Maria dei Rotoli a Palermo. Opere di Zocchi, oltre che in Italia, si trovano anche in Bulgaria, Stati Uniti, Argentina ed Egitto.

Morì a settantotto anni a Roma nel 1940. Al suo nome la capitale ha dedicato una via cittadina[2].

Alcune opere di Zocchi[modifica | modifica wikitesto]

Altre opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Monumento ai Caduti di Altamura nella Grande Guerra (piazza Zanardelli, Altamura)[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Zòcchi, Arnaldo, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 9 febbraio 2020.
  2. ^ Istituzione del 4 febbraio 1969; borgata di Acilia.
  3. ^ 7111 - Monumento ai Caduti di Altamura nella Grande Guerra, su pietredellamemoria.it. URL consultato il 15 ottobre 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN57773017 · ISNI (EN0000 0000 6137 9334 · Europeana agent/base/3890 · GND (DE132409410 · BAV (EN495/271983 · WorldCat Identities (ENviaf-57773017